Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina, sequestrate le giostre ai giardini pubblici

Nonostante fossero montate e funzionanti da ben dieci anni, i loro gestori non erano in possesso delle necessarie autorizzazioni per l’esercizio dell’attività. Questa mattina gli uomini della polizia municipale hanno posto i sigilli al mini parco giochi situato all’interno del parco “Mussolini” di Latina. Sequestrate 7 giostre, con annessi elementi meccanici per il funzionamento delle stesse. Denunciato il gestore.

Secondo quanto accertato dagli agenti sembra che l’unica autorizzazione in possesso dei gestori, temporanea per soli sei mesi, risalisse al 2003. “Abbiamo proceduto ad intervenire e sequestrare le strutture soprattutto perché, dai controlli effettuati, è emerso che le giostre in questione non solo erano prive di autorizzazioni ma di ogni garanzia di sicurezza, mettendo così a serio rischio l’incolumità dei bambini”, ha spiegato il comandante della polizia municipale Francesco Passaretti.

NICOLETTA ZULIANI (PD) – “Il sequestro dei giochi all’interno dei giardinetti pubblici – ha spiegato in una nota la consigliera comunale del Pd – non è una punizione per i bambini, ma rappresenta il ripristino della legalità nel luogo simbolo della città, frequentato dalla parte più viva della città. Dopo varie ordinanze di sgombero mai rispettate e tanti anni di abusi,  si restituisce così alla città un luogo illegittimamente occupato da una ditta – commenta la Zuliani – che svolgeva un’attività commerciale per bambini e non solo non aveva i permessi per svolgere questo tipo di attività, ma non aveva messo in atto nemmeno le norme basilari per la sicurezza dei bambini che giocavano sulle giostre. Alla mia interrogazione dei mesi scorsi l’assessore non aveva fatto seguire nessuna risposta: evidentemente l’inerzia del Comune stava diventando imbarazzante anche per gli amministratori”.

Il Comune di Latina, intanto, ha annunciato di voler predisporre un bando per affidare la gestione dei giardini pubblici a chi avrà i necessari requisiti. “Adesso aspettiamo e auspichiamo che siano garantiti i criteri di massima sicurezza  – conclude Nicoletta Zuliani – perché  i bambini hanno il diritto di giocare in luoghi sicuri e la la città ha il dovere di controllare che siano nelle mani giuste soprattutto quando si tratta di un bene comune. Finalmente con un bando pubblico per la gestione dell’area divertimento per i bambini avremo il controllo della situazione e soprattutto sulla tipologia dei servizi che vengono offerti”.

 

Comments

comments

  • kavalletta

    Complimenti alla polizia municipale.
    Con la velocità della luce, dopo 10 anni, si sono accorti che era privo di licenza.

  • giova

    Si vede che chi vincerà il nuovo bando, chissà forse già conosciuto, pagherà di più… il comune, certo.

  • ma guarda un pò

    mai stato fatto un bando pubblico per la gestione dei giochi al parco cittadino, mai nessuno che sia degnato di controllare come mai un privato gestisse un area senza dare nulla al comune e praticando prezzi spropositati per giostre vecchie e sporche . finalmente…. multe non sono previste?? io se parcheggio un minuto senza biglietto mi multano, questi fanno affari e se la cavano con una denuncia??

  • cittadina

    e menomale che fino ad ora non è successo niente! di solito i sigilli vengono messi dopo una catastrofe :/
    Complimenti allo schifo! in che mano siamo messi.. comunque quei giardini sono proprio abbandonati, non esiste una fontanella in tutta l’area e se esistono sono rotte e secche!

  • aldo

    Auspico che i solerti magistrati aprano urgentemente un fascicolo e indaghino in modo approfondito sulle responsabilità di dirigenti e responsabili comunali: Accertate le responsabilità siano puniti in modo preciso e rapido, nella stessa maniera puntuale come i normali cittadini. Non oso pensare a quali erano i soggetti che utilizzavano quei giochi……almeno in questo siamo stati fortunati.

  • colpa di schengen

    era ora, si vede che è arrivato un comandante nuovo e volenteroso…. e ora avanti tutta contro la sosta selvaggia delle auto in città…

  • bombazzamomentaccio

    giostre vecchie, arrugginite e fatiscenti, sempre le stesse da almeno 15 anni……. i profitti di questo individuo sono stati considerevoli ……
    ma le TASSE, le licenze, la sicurezza, ma chi doveva controllare ?
    Giusto controllare ora, ma si persegua anche chi doveva controllare ed era chiuso in ufficio o a fare il commissario d’esame da qualche altra parte

  • CETTO LACHIUNQUE

    GRAZIE COMANDANTE DEI VIGILI URBANI.
    ora si che vivremo meglio a latina, grazie al tuo intervento, i nostri bambini potranno tornare ai giardini nn più a giocare sulle giostre della discordia…..ma a imparare l’arte dello spaccio del rullare canne etc etc…questa si che è vita!!!
    tutti noi genitori non finiremo mai di ringraziarla, mi raccomando giri i nostri ringraziamenti anche a nino il sindaco di latina.State ripulendo Latina siiii !!!
    ahhh vi prego non fate caso alle macchine parcheggiate in tripla fila,o sui marciapiedi( pieni di cacche di cani ),non fate caso alla microcriminalità che attanaglia Latina ma mi raccomando non fate caso sopraattutto al comandante dei vigili urbani …..vivrete meglio
    tutto tutto niente niente
    il vs cetto lachiunque

  • antonella

    I miei complimenti vanno esclusivamente al Partito Democratico, e precisamente alla sig.ra Nicoletta Zuliani che ha avuto il coraggio di denunciare sui quotidiani della città ciò che accadeva ovvero che le giostre erano quelle che hanno portato i Vigili Urbani a mettere i sigilli.
    Io non sono interessata ad alcun partito ma un grazie a questa donna sento di darlo.
    Grazie Nicoletta, se tutti fossero come te il mondo sarebbe migliore.

  • romina

    le cose fatte male andrebbero denunciate subito, se si apre la bocca troppo tardi è spesso per ottenere consensi… in vista delle elezioni poi vabbè…

    Comunque bravi ben fatto! meno rischi per i bimbi: Mandiamoli alla scuola pubblica e teniamoceli in casa Come ai tempi dei nostri nonni

  • e sono due

    ma nessuno va a buttar giù la struttura abusiva e inutile a p.le prampolini del sig Palombo Andrea che si fa pubblicità gratis? così vicino ai potenti del palazzo?

  • Pierluigi

    I complimenti vanno al nuovo comandante che, come nessun altro pari grado ci ha portato a conoscere la figura del vigile urbano in città.Presenti ovunque quando invece prima non se ne vedeva una minima traccia.COMPLIMENTI

  • POTERE AL POPOLO

    UN’ENCOMIO SPECIALE AL COMANDANTE DEI VIGILI CHE CON UNA BRILLANTE OPERAZIONE EFFETTUATA DAI MIGLIORI AGENTI DEL COMANDO DEI VIGILI,HANNO MESSO FINE AD UNA CRIMINOSA ATTIVITA’ DI GIOSTRAI……
    BRAVOOOOOOOOO………
    MA IMPICCATE…

  • Cittadino di Latina

    A mio avviso non bisogna ringraziare nessuno.

    Bisogna solo ricordare chi ha fatto (finalmente!) il proprio lavoro: i vigili urbani e la consigliera Nicoletta Zuliani che aveva sollevato la questione qualche mese fa (http://www.latina24ore.it/latina/49460/pd-abusivo-il-parco-giochi-nei-giardinetti-pubblici).

    Sperando di capire chi in questi anni ( DIECI ANNI, dicasi 10) ha coperto, voltato lo sguardo altrove ecc… ecc..

  • new time

    troveremo dei giostrai migliori, magari rom, magari stanziali, magari senza reddito e con tanti figli. Così la finirebbero di estorcere, strozzare, spacciare e spararsi a vicenda.

  • umberto

    Certo che a Latina di qualunquisti ne son piene le strade. Una volta che una cosa viene fatta cum grano salis c’è sempre il qualcuno ( vedi cetto oppure potere al popolo ) di turno che spara c…..e. Queste persone sono la vera zavorra della società, sono queste che sono brave solo a criticare ma se li chiami a dare il loro contributo per migliorare la società in cui anche loro vivono, puff… spariscono . Li vedi seduti in qualche bar del centro che sorseggiano drink e sparano sentenze… Al lavoro gente, al lavoro.

  • POTERE.AL.POPOLO

    A UMBERTO ……. MA VA………ULO..
    MA CHE CAXXO NE CAPISCI TU DELLA SOCIETA’.
    MAGARI SARAI UNO CHE VOTERA’ MONTI E MAGARI AVRAI QUALCHE POSTO STATALE E MAGARI FARAI CASA LAVORO LAVORO CASA E MAGARI AVRAI UNA MOGLIE ROMPI C.O.G.LI.ONI CHE TI FA’ METTERE LE PANTOFOLE PERCHE’ SENNO SI ROVINA IL PARQUET.
    NON SI RIVOLUZIONA IL MONDO STANDOSENE A CASA IN PANTOFOLE,MA SI VA’ IN STRADA A ROMPERE IL C.A.Z.Z.O AI POLITICI DI M.E.R.DA CHE TU VOTI.
    LA RIVOLUZIONE PARTE DAL BASSO…

  • CETTO LACHIUNQUE

    caro umberto io ho solo espresso la mia idea sul caso, .ho notato che le giostre pericolose quando porto il mio bambino ai giardini sono quelle libere e non quelle a pagamento.giusto far rispettare la legalità però io se giro in città vedo altre priorità.gli altri possono benissimo vederla a loro modo.anche stando a casa o al bar o a far nulla.

    tutto tutto niente niente
    il vs cetto lachiunque

  • Cinico

    portate i vostri bambini a giocare in aula consigliare oppure negli uffici tecnici del comune si divertiranno di più che al parco giochi.

  • POTERE.AL.POPOLO

    CONSIGLIERA ZULIANI ,PALADINA DEI CITTADINI,VISTO CHE HAI FATTO CHIUDERE UN’ATTIVITA’ A TUA RAGIONE ILLEGALE,PERCHE’ NON METTI IN EVIDENZA LE VARIE ILLEGALITA’ CHE REGOLARMENTE OGNI GIORNO VENGONO COMMESSE DAI VARI EXTRACOMUNITARI CHE TI VOGLIONO LAVARE IL VETRO DELLA MACCHINA O L’EXTRACOMUNITARIO ROMPIC.O.G.L.I.O.N.I CHE VUOLE L’EURO DEL TUO CARRELLO QUANDO VAI A FARE LA SPESA EHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
    ZULIANI PERCHE?

  • POTERE.AL.POPOLO

    TROMBEUR…………..IL tuo nome e’ un biglietto da visita per la tua personalita’.
    trombeur…dal francese trombare,io trombo lui tromba ed essi trombano e tua moglie si fa’ trombare….
    AH AH AH AH -_- -_- -_-

  • POTERE.AL.POPOLO

    Comunque a proposito di lavavetri scassa.ca.z.z.i ai semafori:
    l’altro giorno stavo fermo al semaforo di piccarello quando si presenta il rom con il lavavetri e me lo appoggia sulla macchina aho scatta il verde io parto a razzo con la macchina ,se sto ebete non se levava me lo portavo fino ai giardini.
    CREDO CHE LA PROSSIMA VOLTA CI PENSERA’ DUE VOLTE PRIMA DI LAVARMI IL VETRO DELLA MIA AUTO.

MandarinoAdv Post.