Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, Schetter è un giocatore del Latina

“Sono entusiasta di questa nuova avventura”. Si presenta con queste parole il nuovo acquisto del Latina Antonio Schetter. Il contratto (biennale) del calciatore campano è stato depositato questa mattina in Lega. Il calciatore si stava allenando con la società pontina già da due giorni.

Nato a Napoli nell’82, Schetter fa il suo esordio in serie D con la Sangiuseppese, in serie D, nel 1999. Con i campani due gol in due stagioni con 21 presenze totali, prima della grande occasione in serie B, con l’Empoli, dove però non ha la possibilità di mettersi in mostra. Nella stessa stagione 2001/2002 torna a gennaio alla San Giuseppese dove in pochi mesi mette a segno 3 gol in 14 gettoni. La consacrazione nel 2002/03 con il Viribus Unitis, in serie D: 7 gol in 27 partite lo proiettano verso il calcio che conta, ovvero la serie C2 con la Cavese. A Cava dei Tirreni 4 stagioni. Tre in C2 con 82 presenze, 11 gol e una promozione in C1. In Prima Divisione, nell’annata 2006/07 5 gol in 28 presenze. Poi il grande salto nella cadetteria con il Messina. Nel 2007/08 30 presenze e 2 gol prima del ritorno in Prima Divisione con la Cavese. Con la maglia dei campani altre tre stagioni con 91 presenze e 12 gol. L’anno scorso ancora numeri importanti con il Barletta, con cui fa registrare 8 reti in 29 partite. Quest’anno 12 gettoni con la Nocerina prima dell’arrivo al Latina.

“Ho voluto fortemente il trasferimento al Latina perché ho trovato i presupposti per un progetto serio e a lungo termine, oltre naturalmente ad un tecnico preparato come Fabio Pecchia e a degli obiettivi di classifica entusiasmanti -ha detto l’attaccante-. Il gruppo mi sembra davvero solido ed affiatato e sono a completa disposizione del mister per qualsiasi sua richiesta per dare tutto alla causa di questa società”.

 

Comments

comments

  • haran banjo

    buon colpo

  • idea personale

    Baracco è un’esterno 12 gare 5 reti,Tortolano un’esterno ha giocato poco 10 presenze(solo tre da titolare) e segnato due reti ma non si discute,il miglior Gerbo si è visto impiegato come esterno 12 presenze,Agordin è un’esterno o attaccante esterno ma deve partire da dietro perche il meglio lo da nello spazio,(quindi è un’esterno)ha giocato 12 gare e segnato 3 reti!!!!!!!!Probabilmente in rosa ce ne sara qualcun’altro che ora mi sfugge.
    Questi 4 esterni hanno realizzato in tutto 10 reti,disputando molte ottime prestazioni individuali.

    Le tue prime punte sono Jefferson che ha problemi fisici e non è valutabile ha giocato poco e male senza incidere,Tulli sembrava averli risolti i suoi,ha segnato una rete.
    Ma dopo le prime due gare di dicembre in cui e’ stato schierato titolare non ha piu visto il campo (forse ha qualche altro problema fisico che non conosco).
    Tulli se integro in categoria puo essere molto importante,perche pur non essendo un bomber,possiede molte altre caratteristiche…insomma è un’ariete vecchia maniera con buoni fondamentali.

    Ergo si doveva cercare con forza una prima punta,diciamo per sostituire il partente Montalto(un giocatore di buon talento e capacita,ma con un carattere difficile)aspettando un difficile recupero del brasiliano.

    Arriva invece per ora Schetter,un esterno puro che gioca nello stretto e porta in dote forse 5 reti a stagione e che normalmente fa fatica a tenere i 90 minuti.
    Arriva voglioso di riscatto dopo un girone d’andata passato a Nocera dove per la prima volta in carriera ha conosciuto la panchina giocando poco e non andando mai a segno.

    I nomi caldi tra le punte centrali chi sono :Germinale un 87’che il meglio di se in categoria l’ha dato giovanissimo in quel di Foggia proprio con mister Pecchia,ma che non si è piu confermato e che ora dopo un buon inizio fa la panchina in quel di Benevento.
    L’altro nome è Curiale un attaccante dell’88 con una discreta esperienza da riserva in serie B che negli ultimi 5 anni ha giocato con costanza solo il girone di ritorno in c1 con la Triestina al fianco di gente del livello e dell’esperienza di Godeas e di Motta !!!!

    Ciofani e Danilevicius sono piste difficili per costi in primis e perche no anche per prospettive personali,il primo un 85 gioca a Perugia una grande del calcio italiano e fin’ora ha segnato 8 reti,per lui parlano i numeri delle ultime tre stagioni.
    Il lituano ha una carriera alle spalle spesa in serie A e B con buoni numeri per giunta e pur essendo un 78 sta dimostrando che ben gestito puo essere ancora decisivo in serie b avendo segnato gia 7 reti.
    Il Latina società in crescita al di sopra di ogni dubbio ha gli argomenti per interessare a gente di questo calibro ???????

  • Attonito

    Sembra che il giocatore lituano Danilevicius sara il prossimo attaccante del Latina calcio,si parla di accordo biennale.
    Se la fonte diventerà ufficiale,non ci sara bisogno di commentarla….vista la caratura del calciatore.

  • Prancesco

    presa un’altra pippa

MandarinoAdv Post.