Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Via Don Morosini, accordo per la riqualificazione

È stato firmato oggi il protocollo d’intesa per il concorso nazionale per la riqualificazione di viale Morosini a Latina.

Questa mattina, presso la sala conferenze del comune di Latina, il Rotary club, il comune di Latina e gli ordini professionali degli ingegneri, degli architetti e degli agronomi hanno siglato il protocollo d’intesa relativo al bando di concorso, istituito a livello nazionale, per la riqualificazione e l’arredo urbano di via don Morosini, nel centro del capoluogo pontino.

Il bando sarà pubblicato il 7 gennaio prossimo, mentre il termine di scadenza della consegna degli elaborati è stato fissato alle ore 12 del 10 aprile 2013.

I partecipanti dovranno elaborare dei progetti che prevedano la riorganizzazione del traffico, l’inserimento di aree pedonali e parcheggi; tratti ciclabili, una nuova illuminazione, inserimento di piante e fruibilità per i disabili. Il tutto per il costo complessivo di 800 mila euro. Al concorso, si legge nella nota del comune, possono partecipare “progetti firmati da almeno un ingegnere, un architetto e un agronomo con iscrizioni ai rispettivi ordini professionali inferiori ai 10 anni, si concluderà con l’attribuzione di tre premi e due menzioni. Al primo classificato andranno 3mila euro oltre all’incarico della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva dell’opera”.

“La finalità del concorso – ha spiegato Innocenzo D’Erme, presidente del Rotary di Latina – è di migliorare un’area centrale della città, dando un’ opportunità a giovani laureati in un momento di crisi”, cui gli fa eco il presidente dell’ordine degli architetti, Remigio Coco, asserendo che “in via don Morosini vorremmo creare una piazza lineare, che non sia un’area di parcheggio, ma uno spazio aggregativo per i residenti”.

Il presidente Fabrizio Ferracci ha voluto ricordare il ruolo attivo dell’ordine degli ingegneri che ha partecipato alla stesura del bando e che darà il proprio contributo nella successiva fase di valutazione dei progetti, mentre il presidente dell’ordine degli agronomi, Igor Timpone, sostiene che “la nostra partecipazione nasce dall’amore per questa città, che non si manifesta con un’opera faraonica, ma con un progetto fattibile in una area centrale di Latina, destinata a migliorare la vivibilità del quartiere”.

All’incontro di questa mattina ha partecipato anche il sindaco Giovanni Di Giorgi che ha ringraziato il Rotary e gli ordini professionali coinvolti nell’iniziativa e ha affermato che “l’amministrazione intende puntare molto su iniziative che vedono coinvolti più soggetti, anche privati, e che hanno come obiettivo di migliorare la qualità della vita in città. In tal senso – ha concluso il sindaco – vogliamo arrivare alla pedonalizzazione del centro e alla maggiore vivibilità delle varie zone, a cominciare da via Don Morosini”.

Comments

comments

  • mariavittoria T

    Ma invece di sperperare tutti questi soldi pubblici in opere che non serviranno a nessuno, pensiamo a costruire case popolari da destinare a questi poveri rumeni sempre piu’ in difficolta’ economica e che diamine!

  • katiuscia b

    In questa zona basterebbe asfaltare tutti questi squallidi giardini frequentate da gentaccia e fare un mega parcheggio riservato solamente a vip car con un servizio navetta da e per la zona pub, come ne ho visti tanti a Miami o Los Angeles.

  • davide

    a farci un bel mercatino con tante bancarelle magari romene NO? e ribattezzarla piazza Romania come quella ai parioli a Roma

MandarinoAdv Post.