Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Vita da strega, anteprima a Latina

La febbre da musical prosegue anche nella seconda parte di stagione. Accanto a titoli già in tournee, come ‘Frankenstein junior’, il nuovo ‘Siddhartà, ‘Priscilla, la regina del desertò che trasloca a Roma o ‘My fair lady’ (che a grande richiesta aggiunge una replica anche sabato 5 gennaio), il primo nuovo titolo a debuttare è ‘Una vita da stregà, commedia degli equivoci in musica, con Bianca Guaccero e Francesco Venditti. Dall’8 gennaio al Sistina di Roma (anteprima il 6 a Latina), per la regia di Armando Pugliese, la storia immagina un prequel della sit-com degli anni ’70, ispirandosi anche anche a ‘Mary Poppins’, ‘Tutti insieme appassionatamentè e ‘Ho sposato una stregà.

È poi con un musical che torna in teatro Loretta Goggi, protagonista al Nuovo di Milano dal 15 gennaio di ‘Gypsy’ (anteprima il 12 a Cassano Magnano, Varese), il musical di Arthur Laurents ispirato alla vera storia di Gypsy Rose Lee, regina del Burlesque nell’America degli anni ’30.

Definito dai critici «la risposta del teatro musicale americano a Re Lear», lo spettacolo ha debuttato a Broadway nel ’59 ma arriva in Italia per la prima volta oggi con la regia di Stefano Genovese. Sulle note di ‘Let me Entertain Yoù ed ‘Everythings Coming up Roses’, la Goggi interpreta il ruolo di Rose, madre pronta a tutto per far diventare le figlie delle star, che negli anni è stato già di Angela Lansbury e Bette Midler. Ma il musical conquista anche una ‘signorà del teatro di prosa come Monica Guerritore, pronta a trasformarsi in Judy Garland in ‘End of the rainbow’, il pluripremiato musical di Peter Quilter dedicato agli ultimi mesi di vita della diva di ‘È una stella stellà e ‘Il mago di Oz’. Diretto da Juan Diego Puerta Lopez, lo spettacolo, con molti successi della Garland, sarà alla Pergola di Firenze dal 19 febbraio.

E ancora, Michelle Hunziker riprende il suo ‘Mi scappa da riderè (10 gennaio a Monza), mentre Justine Mattera diventa Marilyn Monroe nella versione musicale di uno dei capolavori di Billy Wilder: ‘Sugar – A qualcuno piace caldò che, con Christian Ginepro e Pietro Pignatelli nei ruoli che al cinema furono di Tony Curtis e Jack Lemmon, libretto di Peter Stone e regia di Federico Bellone, debutta il 26 marzo all’Europa Auditorium di Bologna. Ma tra tante donne, anche una sfilata, anzi uno spogliarello di soli uomini con la nuova versione di ‘The full monty’, il musical di Massimo Romeo Piparo ispirato al film campione d’incassi di Peter Cattaneo. Al Sistina di Roma dal 29 gennaio, questa volta la storia si fa italiana e dall’Inghilterra si trasferisce alla periferia di Torino, con un gruppo di operai disoccupati, divisi tra la passione per Del Piero e un salario da reinventare. Pronti allo strip finale, Paolo Calabresi, Gianni Fantoni, Sergio Muniz, Paolo Ruffini, Jacopo Sarno e Pietro Sermonti.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.