Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Immigrati sfruttati a Latina, appello di Amnesty International

L’Italia riveda le sue politiche dell’immigrazione, «che contribuiscono allo sfruttamento dei lavoratori migranti e violano il loro diritto a condizioni di lavoro giuste e favorevoli e all’accesso alla giustizia».

A chiederlo è Amnesty International, alla luce dei risultati del suo rapporto dedicato allo sfruttamento lavorativo dei braccianti agricoli migranti in Italia, dal quale emerge che questo fenomeno, fatto di «paghe ben al di sotto del salario concordato tra le parti sociali, riduzioni arbitrarie dei compensi, ritardato o mancato pagamento, lunghi orari di lavoro» è nel nostro Paese un «problema diffuso e sistematico».

Lo studio, spiega una nota di Amnesty, «si concentra su gravi forme di sfruttamento dei lavoratori migranti provenienti da Paesi dell’Africa subsahariana, dell’Africa del Nord e dell’Asia, impiegati in lavori poco qualificati, spesso stagionali o temporanei, per lo più nel settore agricolo delle province di Latina e Caserta». Ma lo sfruttamento dei lavoratori migranti «è diffuso in tutto il paese».

«Nell’ultimo decennio – spiega Francesca Pizzutelli, ricercatrice di Amnesty e autrice del rapporto – le autorità italiane hanno alimentato l’ansia dell’opinione pubblica sostenendo che la sicurezza del paese è minacciata da una incontrollabile immigrazione clandestina, giustificando in questo modo l’adozione di rigide misure che hanno posto i lavoratori migranti in una situazione legale precaria, rendendoli facili prede dello sfruttamento».

Comments

comments

  • Frank

    A quando vedo si parla solo e sempre dei diritti degli extracomunitari e Mai dei loro doveri.

    Invece per gli ITALIANI si parla solo di doveri e Mai dei diritti.

    QUESTI PROBLEMI LI CREANO I NOSTRI POLITICANTI CON UN QUOZIENTE INTELLETTIVO PARI O INFERIORE A “0”

  • homer

    extracomunitari????? ci sono tanti imprenditori che sfruttano gli italiani…

  • Cittadino di Latina

    Pensavamo di aver debellato lo sfruttamento dell’uomo su altri uomini. Dobbiamo ricrederci.

  • mariavittoria T

    e lo sfruttamento del popolo rumeno non lo vogliamo dire, sono qui per lavorare e far vivere i poveri familiari che sono rimasti in romania e vengono sfruttati da tutte le parti, e’ una vergogna, dobbiamo unirci tutti e liberare tutto il popolo rumeno da questa schiavitu’ !!!!!!!!

  • tatto

    oh ragazzi!!!!!!!!!!!!! ma stiamo capendo cio che si scrive? si parla di extracomunitari di rumeni etc…..ma noi italiani che paghiamo tasse a volonta’ e non abbiamo neanche un c…o di lavoro?????????? e quando lavoriamo ci sfruttano come non mai e se ci dice bene ci pagano a meta’ ? credetemi!!!!!! a me mi hanno sfruttato anche nelle imprese di pulizie. ho lavorato anche in posti dalle 17 alle due di notte a tre euro e venti l ‘ora. e vogliamo ancora parlare di questi c…o di extracomunitari e rumeni e altro???????ma andatevene tutti a ………… ooooooooooooooooooooo

  • er monnezza

    provate a fare lavorare un RUMENO con 30 euro al giorno…………..VI SPUTERA’ IN FACCIA!!!!!!
    Oggi i rumeni lavorano con tutti i diritti,mentre noi ITALIANI CI DOBBIAMO ACCONTENTARE DI LAVORARE IN NERO E A 2 SOLDI.

MandarinoAdv Post.