Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, Andreoli torna da Modena senza punti

Brutta sconfitta per l’Andreoli Latina che esce dal “PalaPanini” di Modena senza portare punti a casa. Il risultato finale (3-1) sancisce il sorpasso in classifica degli emiliani proprio ai danni dei pontini, che chiudono il girone d’andata al settimo posto. Ma i parziali di gioco non rendono fede alla partita visto che Latina ha combattuto punto su punto creando non pochi grattacapi ai ben più quotati avversari. Ora, l’Andreoli giocherà il 26 dicembre a Macerata contro la Lube i quarti di Coppa Italia.

PRIMO SET. Silvano Prandi deve fare a meno degli acciaccati Jarosz e Gitto. Al loro posto giocano Troy e Noda. In regia si piazza il solito Sottile con Patriarca e Verhees centrali, Rauwerdink schiacciatore e Rossini libero. Il tecnico modenese Angelo Lorenzetti risponde con Baranowicz al palleggio e Celitans opposto, Sala e Piscopo al centro, Quesque e Deroo schiacciatori, Manià libero. A partire forte sono proprio i padroni di casa che si portano sul 7-3 grazie ai punti messi a terra da Piscopo e Deroo. La risposta dell’Andreoli arriva dopo il primo time-out tecnico chiamato da Prandi. Il punteggio così si fissa sul 12-10 in favore di Casa Modena. Il set si chiude sul 25-22 per i gialloblù che hanno condotto l’intera frazione.

SECONDO SET. L’Andreoli non ci sta a fare la figura della vittima sacrificale e lo fa vedere ampiamente nella seconda frazione di gioco. Il sestetto pontino parte col vantaggio di due punti grazie al contrattacco ben orchestrato dal palleggio e messo a punto da Patriarca. Sul 2-5 Lorenzetti chiama il timeout. La ripresa di gioco non crea variazioni. Latina conduce abilmente fino al 13-13 col contrattacco di Deroo. Ma Troy e compagni non si lasciano intimorire dagli avversari e mettono il set in cascina chiudendo col punteggio di 20-25.

TERZO SET. Lorenzetti sa che Latina è un osso duro e comincia il terzo gioco variando i centrali. La mossa si rivelerà azzeccata soltanto al termine del parziale, visto che l’Andreoli saprà tenere testa fino al 22-20 che condurrà Modena verso il 26-24 finale.

QUARTO SET. Nell’ultimo set della partita Silvano Prandi chiama la carica e i suoi rispondono. Latina si porta sul confortante parziale di 0-3. Ma servirà a poco perchè la tecnica maggiore e il pubblico a fare da spartiacque si rivelerà l’arma in più per Modena. Il match si chiude con l’errore al servizio del subentrato Cisolla.

Amareggiato il team manager pontino Bartolomeo Cappa che sperava di vedere una partita diversa, perché convinto che questa fosse “una gara che si poteva anche vincere ma che con i problemi della vigilia non siamo riusciti a esprimerci con continuità”.

Casa Modena-Andreoli Latina 3-1 (25-22, 20-25, 26-24, 25-18)
Casa Modena:
Celitans 25, Quesque 18, Sala 12, Baranowicz 6, Deroo 14, Piscopo 4; Manià (L), Catellani, Casadei, Molteni. N.e Bossi e Pinelli. All. Lorenzetti

Andreoli Latina: Patriarca 12, Troy 18, Noda 7, Verhees 12, Sottile 2, Rauwerdink 10; Rossini (L), Fragkos 2, Guemart, Cisolla 2. N.e Gitto, M.Prandi (L). All. S.Prandi

Arbitri: Zucca, Puecher

Note: Spettatori 2580 per un incasso di 15000 euro

Durata set: 28‘, 27‘, 30‘, 24‘. Tot. 1h49’

Casa Modena: Battute vincenti 6, battute sbagliate 16, muri 12, errori 22, attacco 58%
Andreoli Latina: bv 5, bs 16, m 8, e 18, a 48%

MVP Guillaume Quesque

Comments

comments

MandarinoAdv Post.