Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, voragine nel campo: sospesa la partita Paganese-Latina

E’ stata sospesa la partita di calcio tra Latina e Paganese, iniziata alle 18. Improvvisamente si è aperta una voragine al centro del campo da gioco. Tra sguardi allibiti e incredulità l’arbitro non ha potuto fare altro che sospendere l’incontro per l’impraticabilità del campo dopo la fine del primo tempo.

LA GARA – Su un campo in condizioni pessime mister Pecchia stupisce tutti mandando in campo l’attacco con Tulli nel ruolo di punta centrale, sostenuto a sinistra da Barraco e a destra da Gerbo. A centrocampo il trittico Cejas, Sacilotto e Burrai in cabina di regia, mentre in difesa Agius va a sostituire lo squalificato Cottafava al fianco di De Giosa al centro. Ai lati Bruscagin a sinistra e capitan Milani a destra completano la linea davanti al portiere Bindi. Il Latina prova a premere subito. Passa un minuto e Barraco da sinistra rientra sul destro e spara un bolide che però risulta altissimo. Al 7′ l’occasione è ben più concreta. Cejas scarica per Sacilotto che dal limite stoppa di destro, rientra sul sinistro e impegna Robertiello (subentrato quasi subito al posto dell’infortunato Marruocco) alla deviazione in calcio d’angolo. La Paganese non sta certo a guardare portandosi dalle parti di Bindi all’11’, quando una botta di Soligo esce di un soffio al lato. Al 23′ l’occasione forse più ghiotta dell’intera frazione. Lancio lunghissimo di Cejas che pesca in area di rigore Tulli. In spaccata l’attaccante nerazzurro prova con il sinistro, quando avrebbe forse potuto stoppare. Robertiello blocca in presa alta. Sempre Tulli è pericoloso al 27′, quando aggancia in area, supera due uomini e poi va giù, forse agganciato da Romondini. Ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per il calcio di rigore, facendo proseguire senza alcuna sanzione. Ultima scintilla poco dopo la mezzora, con un colpo di testa di Girardi alto che chiude praticamente una prima frazione che, nell’ultimo quarto d’ora, non regala praticamente alcuna emozione.

LUTTO – Intanto, dopo la perdita del presidente Condò, un’altra triste notizia ha colpito la società. E’ scomparso prematuramente all’età di soli 39 anni Davide Rigato, dopo una lunga degenza per un male incurabile. Rigato era stato designato, prima che gli venisse riscontrata la malattia, come preparatore dei portieri del settore giovanile dell’Us Latina.

 

Comments

comments

  • vale

    addio Coccione riposa in pace ciao Davide

  • LT

    solo a napoli , solo a napoli……

  • Gigi

    0-3 a tavolino.

  • homer

    non è accettabile che un campo dove si gioca con i professionisti sia mantenuto in quel modo, per tutto il primo tempo abbiamo commentato il fatto che era pieno di zolle e buche, poi con l’episodio della voragine, già successo in passato nello stesso campo, si è rischiato parecchio….un giocatore in velocità che prende una buca come quella che abbiamo visto può giocarsi la carriera…per cui è più che giusto sanzionare la società che probabilmente non ha avuto cura di sistemare ( anche se non è loro proprietà) il campo, o magari di verificare che in passato quando è stato costruito, ci siano stati i criteri…ma si sa…al sud si costruisce anche se sotto ci passa un fiume…basta pagare una mazzetta e gli esami idro-geologici si superano…et voilà il campo…ora pagate…3 punti e multa.

MandarinoAdv Post.