Website Security Test
Banner Bodema – TOP

RAGGIRA UN ANZIANO DI 90 ANNI, A GIUDIZIO

Gli avrebbe sottratto circa 150 mila euro, i risparmi di una vita, e gioielli per 70 mila euro prospettandogli una serie fittizia di investimenti immobiliari e
acquisti vantaggiosi compreso una villa principesca a Giulianello di Cori, vicino a Latina. Il pubblico ministero Antonella Nespola, del tribunale di Roma, ha citato a giudizio Ezio Capasso, romano di 57 anni, con l’accusa di truffa pluriaggravata ai danni del novantenne Salvatore Monteleone.


L’imputato, nel dicembre 2007, dopo essersi fatto consegnare dall’anziano il denaro in contanti, gioielli e preziosi per un valore di oltre settantamila euro, è sparito lasciando nella disperazione anche i figli di Monteleone, i quali, appena scoperta la maxitruffa, hanno sporto querela. Ma ormai era troppo tardi.
Il pm ha contestato all’imputato le aggravanti dell’aver approfittato della «minorata difesa della vittima» e dell’aver arrecato un «danno patrimoniale di
rilevante entità». Il magistrato ha, infine, contestato all’imputato, difeso dall’avvocato Gianluca Arrighi, anche la recidiva specifica e reiterata: l’uomo, infatti, ha commesso reati analoghi riportando numerose condanne. «È una vicenda articolata e complessa – afferma Arrighi – il dibattimento chiarirà
gli elementi dai quali potrà desumersi l’effettiva sussistenza o meno di una responsabilità penale a carico dell’imputato».

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.