Website Security Test
Banner Bodema – TOP

I SINDACATI ALLA POLVERINI: 5 PRIORITÀ PER LE PROVINCE

Occupazione, infrastrutture, energia e sanità. Questi i temi trattati durante l’incontro che si è tenuto a Roma tra la candidata Pdl alla presidenza della Regione Lazio, Renata Polverini e le organizzazioni sindacali del Lazio.


«Come immaginavo – ha detto Polverini – è stata una riunione molto importante in cui ho avuto molte indicazioni a cominciare dalla necessità di mantenere l’occupazione in questa regione, cercando strumenti che non facciano scappare le multinazionali dal Lazio e sostenendo settori come le pmi che sono un giacimento importante». La missione da affidare alla Regione, secondo il segretario Cgil del Lazio, Claudio Di Berardino, non può che essere sul lavoro ed ha aggiunto: «Bisogna portare lo sviluppo oltre Roma, toccando tutte le province ed avvicinando il territorio con il potenziamento dei servizi, dei trasporti delle infrastrutture».

Anche il segretario della Cisl Roma e Lazio, Salvatore Biondo, ha sottolineato l’urgenza di interventi immediati nel 2010 sul settore lavoro. Sul tema delle infrastrutture i sindacati hanno indicato alla Polverini 5 priorità, una per ogni provincia: per quanto riguarda Rieti l’ammodernamento della via Salaria; la via Pontina, in provincia di Latina; il completamento della trasversale nord Civitavecchia-Viterbo ed un sistema infrastrutturale nel caso si creasse l’aeroporto di Viterbo. Riguardo la provincia di Frosinone il completamento della bretella Sora-Ferentino mentre per la capitale il completamento dell’anello ferroviario e delle linee C e D della metropolitana.

Riguardo l’energia Cgil, Cisl e Uil hanno ribadito il loro no al nucleare mentre il segretario dell’Ugl Roma e Lazio, Gianni Fortunato, ha detto: «C’è un dibattito aperto a livello nazionale e su cui si dovrà pronunciare la Corte Costituzionale. Prima di esprimerci dobbiamo capire se questo rientra nelle competenze regionali». Sul tema sanità i sindacati hanno chiesto alla candidata Pdl un riequilibrio a favore del pubblico ed hanno ribadito il loro no al ticket. «Dall’incontro di oggi – ha detto il segretario della Uil Roma e Lazio Luigi Scardaone – è emerso un dato positivo: la rivalutazione del ruolo del sindacato che servirà a far maturare in politica un sentire diverso e per questo useremo la sindacalità della Polverini».

Comments

comments

  • Virghil

    [b][i]In campagna elettorale , non e’ certamente necessario essere dei veggenti .[/i][/b]

    [b]Le parole e gli argomenti sono sempre gli stessi : Lavoro , ambiente , sanita’, diritti , tutela del cittadino bla ,bla, bla , e ancora bla bla !
    [/b]

    [u][b]La Polverini dica piuttosto in maniera chiara e decisa come intende affrontare il nodo spinoso della sanita’ facendo ancora ricorso all’appoggio dell’ingegnoso Storace . …L’ex presidente della regione Lazio e ex ministro della salute , che pur non andando a trans , ha messo in mutande la sanita’ laziale consegnandola alla sanita’ privata affaristica SPA . ….La candidata Polverini , ha gia’ dimenticato la vicenda LADY ASL ?
    [/b][/u]

    [b]Oppure[/b] , [b][u]proprio come la sua personale vicenda legata al mancato versamento delle imposte ( evasione fiscale ) correlata all’acquisto di appartemanti nel centro di Roma a prezzi di favore [/u][/b], [b]non ne’ sa’ proprio nulla ?
    [/b]

    [b]La localizzazione dei siti nucleari , gia’ sono stati stabiliti dal governo centrale , ma saranno resi noti SOLO dopo le elezioni regionali urge una decisione netta e veloce da parte della candidata Polverini , senza troppo tergiversare . …Qualcuno ha capito le intenzioni in merito della candidata Polverini ?[/b]

    [b]Quello che si e’ capito MOLTO BENE[/b] , e’il sostegno dell’UDC e dell’ “illustre” imprenditore-immobiliarista-editore [b]Caltagirone[/b] , non a caso suocero di Casini e padre di Azzura .
    [b]Tale sostegno non significhera’ nient’altro che la privatizzazione di acqua e servizi energetici , l’ Acea di Roma ne e’ un esempio e guarda caso il palazzinaro Caltagirone possiede gia’ diverse quote ,…in attesa della completa privatizzazione !
    [/b]

    [i][b]A Latina e provincia comunque ancora non si e’ capita bene la presenza di Fazzone e il programma politico nei confronti della legalita’ .[/b][/i]

    [b]Allo stesso modo non si capisce la presenza dell’ex sindaco di Pontecorvo ( Fr ) , condannato in via definitiva per gravi reati e tranquillamente inserito in lista ![/b]

    [b]….Avanti c’e’ posto , la priorita’ pero’ sono i carichi pendenti e le querele inoltrate alla Prefettura ![/b]

    Tanto la minestra piu’ e’ riscaldata piu’ e’ digeribile !

MandarinoAdv Post.