Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, Andreoli vince a Sofia 3-0

L’Andreoli fa il suo esordio nelle coppe europee con una secca vittoria in tre set. I parziali parlano chiaro sul la differenza di livello espresso in campo: (17-25, 14-25, 21-25). Anche se i padroni di casa del Cska specialmente nelle fasi iniziali di ogni set, anno dato filo da torcere al Latina. Una vittoria secca ma che non archivia la qualificazione alla seconda fase, perché il regolamento prevede che si devono vincere entrambe le partite. Quindi i pontini dovranno aggiudicarsi la gara di ritorno al PalaBianchini il 1° novembre alle 18 per passare il turno e non ricorrere al Golden Set (il set supplementare ai 15).

Dopo una partenza sofferta con i padroni di casa avanti fino al 14-12, l’Andreoli ingrana la marcia alta e si aggiudica il set con tre muri finali di Jakub Jarosz per il 17-25. Secondo set ancora con il Cska che parte bene e si porta sul 7-4, sono i muri di Gitto a suonare la carica (10-14), poi l’Andreoli allunga sul 13-20 e archivia il secondo set con un eloquente 14-25. Terzo set ancora con un avvio per i locali che si portano 4-1, ma Rauwerdink e compagni ribaltano subito sul 4-6, tornano i bulgari in vantaggio 12-10, ancora un allungo dell’Andreoli che si porta 13-16, ma la gara non è terminata perche il Cska la riapre sul 20-21, doppio cambio con Troy e Guemart in campo e le battute di Verhees ancora una volta fanno la differenza con i pontini che chiudono sul 21-25.

Silvano Prandi schiera Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees centrali, Rauwerdink e Fragkos schiacciatori e Rossini libero. Alexander Popov risponde con Seganov al palleggio e Barutov, Georgiev e Kirchev al centro, Stafanov e Grozdanov schiacciatori con Bonev libero.

Invasione di Gitto (2-0), errore Rauwerdink (3-1), ace di Fragkos (5-5), errore di Rauwerdink (7-5) l’olandese contrattacca il 7-7, il punteggio si ferma per la prima volta sull’8-7. Invasione a rete per i pontini (12-10), contrattacco Latina (12-12), poi quello del Cska (14-12), Rauwerdink (14-14), contrattacco dell’Andreoli per il 15-16 del secondo tempo tecnico. Attacco di Gitto, 16-18 e Popov chiede tempo. Si riprende con Rauwerdink e un errore dei locali, 16-20 e ancora timeout. Ace di Sottile e muro di Jarosz (16-22), ancora due muri di Jarosz chiudono il set sul 17-25.

Secondo set con i sestetti confermati, muro di Rauwerdink (1-3), tre break consecutivi di Sofia (5-3), attacco out di Gitto (7-4), Fragkos di prima intenzione, muro di Verhees e ancora un contrattacco dei pontini per il 7-8 del primo tempo tecnico. Contrattacco di Verhees (9-11), doppio muro di Gitto (10-14) per il 12-16 del secondo tempo tecnico. Ancora Gitto (12-17), fuori la palla dei bulgari, e muro a tre per Latina (13-20), contrattacco di Fragkos, poi di Jarosz, ancora il greco ed è il muro dell’Andreoli a chiudere il secondo set sul 14-25.

Terzo set con Popov che schiera Krache opposto, Jarosz manda fuori e invasione aerea di Sottile (4-1), ace di Rauwerdink, muro di Gitto, errore Sofia e pipe di Rauwerdink (4-6), contrattacco bulgaro (6-7) per il primo timeout tecnico sul 6-8. Primo tempo di Verhees e contrattacco di Fragkos (7-10). Doppio muro dei bulgari e un ace per l’11-10 che spinge Prandi a chiamare tempo. Si riprende con un fallo fischiato su Rossini (12-10), doppio ace di Verhees e contrattacco di Rauwerdink (12-14) e Popov chiama tempo. Fallo in palleggio per i bulgari per il 13-16 del secondo tempo tecnico. Palla out di Gitto (15-16), muro di Fragkos, 15-18, timeout bulgaro. Sul 18-20 dentro Guemart e Troy per il doppio cambio, errore di Verhees (20-21), il Cska attacca fuori poi battuta di Verhees finalizzata da Troy (20-24), Rauwerdink è l’autore del punto della vittoria sul 21-25.

Gianrio Falivene: “è bello esordire così… non potevamo fare di meglio, alla fine abbiamo avuto anche i complimenti di Ljubo Ganev. Complimenti anche a loro per il loro tifo spettacolare che non si è fermato un attimo ad incitare la squadra. Siamo ancora più contenti perché abbiamo potuto gioire con la famiglia Rondoni che è qui con noi a Sofia”.

Silvano Prandi: “abbiamo disputato una partita giudiziosa con una discreta qualità di gioco cercando di essere economici. Siamo riusciti a controllare bene il gioco. Dopo un loro avvio buono abbiamo preso le misure con una buona condotta di gara”.

Daniele Sottile: “Un bell’esordio positivo in un campo con un bel pubblico che ha fatto tifo. Siamo stati bravi a condurre la partita cercando di limitare gli errori. Da domani si pensa a Cuneo e poi la gara di ritorno”. Rossini: “è stato l’esordio migliore che ci potevamo immaginare. Un tifo caldissimo davanti a tanto pubblico. Loro hanno onorato la maglia, noi siamo stati bravi a rimanere sempre calmi, a non emozionarci e soprattutto a non farci intimorire dal caloroso pubblico e alla fine siamo riusciti a vincere questa partita”.

Cska Sofia-Andreoli Latina 0-3 (17-25, 14-25, 21-25)

Cska Sofia: Kirchev 4, Seganov 2, Stafanov 5, Georgiev 6, Barutov 6, Grozdanov ; Bonev (L), Kiosev 2, Manchev, Krachev 3. N.e: Nikolov, Iliev. All. Popov

Andreoli Latina: Sottile 2, Rauwerdink 13, Gitto 9, Jarosz 13, Fragkos 11, Verhees 7; Rossini (L), Troy 3, Guemart. N.e Patriarca , Cisolla, Noda. All. S.Prandi

Arbitri: Danil (CYP), Pop (BEL)

Spettatori 1100

Durata set: 22‘, 22‘, 27‘. Tot. 1h11’

Cska Sofia: Battute vincenti 0, battute sbagliate 10, muri 2, errori 16, attacco 41%
Andreoli Latina: bv 5, bs 9, m 14, e 16, a 49%.

 

Comments

comments

  • io

    :)

MandarinoAdv Post.