Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Ventidue nuovi scooter per i postini di Latina

Nuovi motomezzi per i portalettere di Latina. Sono 22 i nuovi mezzi per il recapito della corrispondenza consegnati di recente ai postini del centro di recapito di via Rossetti.

Poste Italiane, in linea con le direttive europee e con le norme nazionali in tema di protezione dell’ambiente, si sta impegnando per contribuire al miglioramento della qualità della vita del personale, ponendo nello stesso tempo attenzione alla tutela dell’ambiente.

Si tratta di scooter Piaggio Liberty 125 cc. con motore Euro 3, una versione specificamente sviluppata per il recapito postale, caratterizzata da attrezzature e accessori progettati per un agevole e pratico utilizzo in tale servizio. La scelta dei nuovi scooter è il risultato dell’esperienza maturata dai portalettere nel corso del servizio. Le loro segnalazioni e i suggerimenti forniti sono stati utilizzati per migliorare le caratteristiche e la stabilità del mezzo in dotazione rispetto ai precedenti.

Comments

comments

  • catzimperio

    speriamo che il servizio recapito posta migliori perchè adesso è un disastro: in certi comuni la posta non arriva proprio

  • BASTIAN CONTRARIO

    …Ma come fà a migliorare il servizio se invece delle raccomandate imbucano il foglietto dell’assenza e poi bisogna fare la via crucis per ritirarle!! La verità?…Dalle 10,30 in poi stanno tutti a fare il secondo lavoro, in proprio o con parenti, fabbro, falegname, venditori di frutta e verdura etcc. etccc..
    Po se vai a Via Rossetti a lamentarti a chiedere spiegazioni o i nomi di questi sciagurati….sembra di stare a Palermo tutti muti ..non ti dicono proprio niente…VERGOGNA!!!

  • X

    Genio… le poste sono un muro di gomma… non se ne esce. Prova a fare una protesta per un pacco arrivato aperto e manomesso. Non se ne esce in nessun modo, li dentro non hanno voglia di lavorare e nessuno prende provvedimenti. Il massimo che si può fare è evitare di usare un servizio fasullo come quello di poste italiane.

  • Davy

    Le mancanze nella consegna della posta sono reali ed all’ ordine del giorno, purtroppo. Spesso, ad esempio, viene lasciato in cassetta l’ avviso di mancato recapito per assenza, senza aver nemmeno citofonato (con me presente in casa). Se ci si lamenta, la risposta è “ma noi abbiamo suonato”; non è vero, ma vallo a dimostrare.

  • Spostato

    Spostato nel senso che: la posta mi arriva spesso in ritardo, magari a bollette scadute; per le raccomadate mettono spesso il cedolino per il ritiro, anche se a casa c’è sempre qualcuno; la mia corrispondenza a volte arriva ai vicini oppure non arriva proprio; la corrispondeza di altre persone a volte la mettono a me. Per finire se vado a protestare dicono (attraverso il citofono, perchè non hanno il coraggio di mostrarsi) che non è vero. Allora mi chiedo perchè le poste “offrono” tutti quei servizi che non hanno nulla a che fare con un servizio postale, tipo servizi bancari, vendita di tutto e di più, servivizi di telefonia, ecc. Manca solo che vendano anche profillatici (se già non lo fanno) e generi alimentari. Vergognatevi! Tornate a fare solo ed esclusivamente il servizio postale fatto bene!!!!! Tutti quelli che sono dietro gli sportelli o ad una scrivania a fare i venditori ed i consulenti finanziari alzino il cu..o e vadano a consegnare la posta! questo è il loro lavoro!! Anche perchè spesso una scusa che il direttore di turno che risponde al citofono ha il coraggio di dire è che vi è un pochino di disservizio perchè mancano i portalettere e che quei pochi che ci sono fanno i miracoli per assicurare il “corretto” servizio. Se poi li denunci stai sicuro che non ti arriva più nemmeno una cartolina, perchè qualche volta che sono andato a protestare, poi il postino mi ha detto “ma lei è quello che si è andato a lamentare, vero….., ahhhh, vabbè…..”, questa è la realtà! Vergogna!!!!

  • milit

    ……adesso assumete pure ragazzi per fare i postini ? o gli scooter vanno nel capannone a fare ruggine.

MandarinoAdv Post.