Website Security Test
Banner Bodema – TOP

De Marchis: Latina Ambiente è un fallimento del centrodestra

“Quanto sta emergendo dai conti della Latina Ambiente è il prodotto delle scelte sbagliate che la politica del centrodestra di Latina ha fatto nel corso degli ultimi venti anni e che il Partito democratico ha sempre denunciato puntualmente, scelte condivise e sostenute da tutti gli attuali amministratori cittadini”. Il capogruppo del Pd, Giorgio De Marchis, attacca la maggioranza sul caso Latina Ambiente.

“Gli stessi attori che oggi invocano la trasparenza – scrive De Marchis – sono quelli che nel 2006 votavano senza batter ciglio il passaggio da Tarsu a Tia in consiglio comunale ignorando le critiche che piovevano dall’opposizione che denunciava il pericolo dell’esplosione dei costi e l’aumento indiscriminato delle bollette. Tra l’altro la responsabilità politica è ancora più grave in quanto il sistema che ha generato il buco di bilancio di diciotto milioni di euro si fonda su una delibera di consiglio comunale illegittima, poiché approvata il 31 maggio 2006, ovvero un mese dopo il termine perentorio del 30 aprile 2006, fissato dal decreto Matteoli come limite ultimo per il passaggio da Tarsu a Tia. Nel 2008 abbiamo segnalato e denunciato che si stava creando un buco finanziario pesante dovuto al mancato pagamento delle bollette e che la Latina Ambiente non aveva provveduto a inserire le relative somme per la svalutazione nel Piano economico finanziario. Anche in quell’occasione la maggioranza ha fatto finta di nulla e non ha assunto nessun tipo di decisione concreta, anzi ha pensato di rispondere alla crisi delle famiglie aumentando a dismisura le bollette delle attività commerciali. Le cose non vanno meglio dalla ripresa in carico della bollettazione da parte del Comune. Infatti dopo oltre un anno e mezzo si è riusciti a incassare soltanto la fatturazione del 2010 e da quanto trapela dagli uffici anche in questo caso ci sarebbe un forte differenziale tra il previsto e l’incassato. Non è dato sapere quando avverrà la fatturazione del 2011 e comunque appare chiaro che ormai si procede con un ritardo di tre anni, ritardo aggravato con la ripresa in carico della gestione da parte del Comune. Mi sembra chiaro che la situazione è allarmante, come altrettanto chiaro è che questa maggioranza, capace solo di dividersi sul potere e di lanciare proclami, non è in grado di risolvere il problema. Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo assistito solo a scontri e a rese dei conti interne alla maggioranza e tra la maggioranza e il socio privato mentre la città aspettava soluzioni, idee e proposte per chiudere la più brutta pagina delle finanze del Comune di Latina. Siamo convinti che questa materia non possa restare di esclusiva pertinenza degli amministratori pubblici e privati e per questo pensiamo che sia necessario parlare con chiarezza un linguaggio che tutti i cittadini possano interpretare perché dalla vicenda della Latina Ambiente rischia di aprirsi il fallimento del Comune di Latina. In questa direzione pensiamo che vadano ascoltati in commissione trasparenza l’amministratore delegato di Latina Ambiente e il sindaco di Latina e che al più presto, come richiesto dal Partito democratico, il presidente del consiglio comunale convochi un consiglio straordinario sul buco dovuto al mancato pagamento delle bollette”.

Comments

comments

  • BASTIAN CONTRARIO

    De Marchis sei un genio, ci convinci che senza di te non troveremo alcuna conferma a questo scandalo che già conosciamo ma….se questo è un fallimento..perchè non alzi il tiro contro AcquaLatina…altro carrozzone che non deve più esistere da Giugno 2011? Ancora nessuna battaglia e nessuna opposizione per l’acqua pubblica…credo che chi scriveva che vi state dividendo la torta 70% – 30% abbia proprio ragione….VERGOGNA!!!
    Ti volevo solo anticipare prima che farai anche il docente di economia che in caso di fallimento…saranno tutti i cittadini a farne le spese,perchè se qualcino rubava o non presentava bilanci reali per due anni …non dovevi andare nel consiglio comunale a dire certe cose ma…direttamente in Via Ezio….ma anche te sei un pantalone che cammina….e questi sono i risultati!!!!

  • residente

    De MARCHIS, aspetto di vedere le tue denunce per i pub illegali, i parcheggi
    fai da te. Le decine di auto h 24 parcheggiate senza autorizzazione, lungo il perimetro della Questura.
    Aspetto.

  • Cittadino di Latina

    Questo come altro é senz’altro un fallimento del centrodestra. Il vostro fallimento é invece quello di non essere riusciti a costruire un’alternativa credibile per i latinensi.

  • Ben-ito

    troppa democrazia

  • vale

    bella quella del pantalone che cammina…….

  • Vinxlt

    per onesta va detto che sono anni che denuncia. poi se preferiamo prendercela con chi non e’ al governo della citta’, facciamolo. ma non e’ certo colpa sua. e le denunce le ha sempre fatte

  • pasquino

    CHE SI’ BEGLIO!!!!!!!

  • Cinico

    è un fallimento della politica tutta.
    Che senso avrebbero le opposizioni all’interno delle varie pubbliche amministrazioni se non quello di vigilare, denunciare, informare i cittadini delle varie caXXate deliberate dalla maggioranza?
    Oppure è talmente alto l’astio personale tra i contendenti alle poltrone che aspettano l’errore del “nemico” per denunciarlo in Procura della Repubblica?

    RAMMENTO a TUTTI che, prevenire e meglio che curare!

  • Gabriele

    De Marchis il tuo posto è a zappare la terra.

  • Giulio

    Leggere i commenti per me è più istruttivo che leggere le notizie.
    Si scopre così che:
    – l’opposizone ha più responsabilità della maggioranza che governa da vent’anni;
    – è inutile cambiare tanto so’ tutti uguali;
    – il problema è sempre un altro, per cui se parli di Latina Ambiente perché taci su Acqualatina, se parli di parcheggi perché taci sulle teme, e via di benaltrismo.
    Appare sempre più evidente che le lamentele da bar sport sono funzionali a mantenere le cose come stanno.
    Da qui una personale ed amara conclusione: avere il sindaco che spende i soldini gentilmente elargiti dalla regione per comprare i ninnoli ai suoi elettori è normale, la politica intesa come elargizione di favori agli amici è normale, la furbizia di chi si trova un padrino politico per il suo piccolo vantaggio personale è normale.
    Questi politici ce li meritiamo perché sono lo specchio fedele della maggioranza dei cittadini/sudditi.
    Se invece di lamentarsi, ciascuno provasse a fare qualcosa, magari ad impegnarsi in prima persona…
    Ma già, troppa fatica.

  • Cinico

    @ Giulio, sembri cascato dal pero anche tu come migliaia di cittadini di Latina o milioni di italiani.
    Rimanendo a casa nostra, la vicenda LTambiente risultava farlocca fin dalla prima idea proposta in consiglio comunale, stessa cosa con la scelta di passare le reti idriche pubbliche ad AcquaLT, l’elenco sarebbe lungo e noioso dalle Terme alla Metroleggera come tante altre idee irrealizzabili, in questi decenni di sprechi scientemente o scelleratamente approvati in Consiglio Comunale la Sinistra/opposizione che faceva guardava? Forse gli faceva comodo attendere che scoppiasse il guaio e poi raccogliere il malconteto dei cittadini, oppure pensava di raccogliere le briciole lasciate cadere dalla maggioranza in un tacito accordo?

    Sai perchè? Alla luce del caos politico ed istituzionale ogni illazione o supposizione è lecita, di conseguenza noi cittadini non sappiamo più a chi credere!

  • vale

    Premetto che non sono tra quelli che hanno votato questo sindaco,è vero ci lamentiamo in tanti ,perchè sono troppe le cose che non funzionano.Lei ci suggerisce di impegnarci in prima persona,ma quando si parla di politica e politicanti sa meglio di me che tali personaggi sono intoccabili,se si riesce a farli cadere da una sedia,ricicciano su un altra a volte più comoda e più larga.Il governo attuale quello guidato da Monti con a seguito tutta la compagnia danzante,non ha fatto,e continua a non fare niente per tutti gli imprenditori i piccoli artigiani ,i commercianti che si trovano in serie difficoltà finanziare che non riescono più a far fronte alle troppe tasse che lo stato ci obbliga a pagare,per non parlare poi delle banche,e qui il discorso diventerebbe troppo lungo e complesso.La cosa che a me personalmente ha lasciato veramente l’amaro in bocca è che questi governanti non hanno fatto nulla e dico nulla neanche davanti ai suicidi alla disperazione dei loro familiari .EQUITALIA è un succhiasangue legalizzato dallo Stato.Detto questo mi dica lei ,se parliamo nessuno ci ascolta se proviamo a contestarli rischiamo la galera ecc ecc.Non è facile far cadere questi signori l’unica arma legale è il voto,ma per chi come me non ha dato fiato a questi buchi dentati deve subire aspettare la fine della loro legislatura e sperare solo sperare ……

MandarinoAdv Post.