Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Il Comune di Cori crea il registro delle unioni civili

Il Consiglio comunale di Cori, con un solo voto favorevole del centro destra, ha approvato il Regolamento comunale sulle unioni civili dando il via libera all’istituzione presso il Comune di un Registro amministrativo delle unioni civili, la cui iscrizione non determina la creazione di un nuovo status personale né l’attribuzione di poteri e doveri giuridici diversi da quelli previsti dall’ordinamento.

Col riconoscimento delle unioni di civili l’Amministrazione vuole garantire parità di trattamento nell’accesso ai contributi e ai servizi comunali resi a favore delle famiglie, in attesa di una legislazione nazionale che riconosca dignità e valore legale a queste unioni. Per accedere ai diritti e ai benefici previsti dall’Ente locale sarà necessaria l’iscrizione al Registro amministrativo delle unioni civili del Comune di quelle coppie maggiorenni, di sesso diverso o uguale, che non siano legate tra loro da vincoli giuridici, cittadini italiani e stranieri iscritti nell’Anagrafe del Comune di Cori e residenti sul territorio comunale da almeno un anno, coabitanti almeno dallo stesso periodo di tempo, anche per motivi di reciproca assistenza morale o materiale.

Comments

comments

  • Ben-ito

    Quanta speculazione vergognosa su queste unioni. Ricordiamoci che le unioni civili etero superano di gran lunga quelle omo, a differenza di quanto qualche politico che si spaccia per “illuminato ” vorrebbe farci credere per mendicare qualche voto.
    Ben vengano i diritti di tanti che convivono. Soprattutto se hanno figli

  • laya

    Eh si…queste sono le priorità in tempo di crisi

  • beddo

    ma ki si può registrare^? ttti???

  • Vinxlt

    @laya
    si puo’ fare anche in tempo di crisi senza tralasciare altri lavoro. bene ha fatto il comune di Cori

MandarinoAdv Post.