Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Rifiuti, parte il nuovo servizio delle isole ecologiche

Parte domenica prossima il nuovo servizio di isole ecologiche itineranti. Lo comunica l’assessore all’Ambiente del Comune di Latina, Fabrizio Cirilli, che delinea anche le modalità di espletamento del servizio, che verrà effettuato con due passaggi mensili per dodici mesi l’anno, sempre nei giorni di sabato e domenica nei vari quartieri della città.

Prima data domenica 21 ottobre, dalle ore 8 alle ore 17, presso il Quartiere Nuova Latina Largo Tartini (fronte scuola Don Milani). Il Servizio offerto ha l’obbiettivo di rendere più comoda e quindi capillare la raccolta dei rifiuti ingombranti (mobili, elettrodomestici, ecc.) che purtroppo per inciviltà ma anche per scomodità
di smaltimento, si ritrovano spesso a ridosso dei cassonetti se non addirittura gettati sui cigli delle nostre strade. Verrà effettuato in tutti i quartieri ed i borghi della città per il ritiro di beni ingombranti senza obbligare i cittadini a recarsi nelle isole ecologiche per il conferimento di tale tipologia di rifiuto. Gli addetti della Società “Latina Ambiente” assisteranno i cittadini nell’operazione di conferimento dei rifiuti. A tal proposito è partita una campagna di informazione attraverso il posizionamento di locandine, visibili nelle zone interessate, con la descrizione delle modalità di conferimento, le tipologie di rifiuto che queste possono contenere e la calendarizzazione degli interventi quartiere per quartiere.

Contestualmente è stata predisposta la Delibera, così come concordata nelle riunioni della Commissione Ambiente del Comune di Latina, che dovrà essere approvata dal Consiglio comunale, e che abbinerà al servizio delle Isole Ecologiche Itineranti il Servizio di Ecopunti. Questo sistema consentirà di premiare chi consegna i rifiuti ingombranti in modo corretto, attraverso un apposito meccanismo a punti. “E’ un passo importante che gradualmente ci consente di risalire la china rispetto a livelli di servizi cui stiamo cercando di portare la città rispetto alla raccolta dei rifiuti – afferma il vice sindaco e assessore all’ambiente, Fabrizio Cirilli – A questo progetto seguirà entro il prossimo mese di gennaio l’ampliamento della raccolta porta a porta per ulteriori 5000 utenze, dando
così seguito ad un più organico programma ambientale che rientra nel programma del Sindaco Di Giorgi”.

Comments

comments

  • Amedeo C.

    Ma una persona anziana che deve conferire un rifiuto ingombrante come un frigo in un isola ecologoca itinerante come fa?
    Se lo carica sulle spalle e lo parta passo dopo passo?
    Nella maggior parte dei comuni della provincia questa tipologoa di rifiuti vengono ritirati gratuitamente presso le abitazioni da servizi comunali.
    Perchè da noi è a pagamento oppure vengono ideate cose fuori da ogni logica?
    Per Cirilli come al solito non importa come viene effettuato il servizio ma chi lo effettua, basti pensare a quanti servizi ordinari li ha resi straordinari affidandoli alle cooperative, sue e del suo elettorato.

MandarinoAdv Post.