Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Il cane del vicino sconfina, ucciso a fucilate

Una signora che accudisce nel suo giardino una ventina di cani, un vicino che mal sopporta la convivenza. E a rimetterci è stato uno dei cani, un meticcio di grossa taglia ucciso a fucilate perché aveva sconfinato.

E’ accaduto nel quartiere Gionchetto, in via Terminillo, all’angolo con via Monte Lupone. Protagonisti, un anziano di 85 anni e la sua vicina di casa, che nel proprio cortile ospita una ventina di cani. Una passione che l’ha portata a prendersi cura di giovani e vecchi bastardi senza un padrone. L’errore di uno di questi sarebbe stato quello di sconfinare nella proprietà dell’anziano che quando si è accorto dell’intrusione, ha temuto per il suo allevamento di galline e ha deciso che la misura, nella difficile convivenza, era colma. Era la tarda serata di sabato quando i residenti sono stati attirati da diversi colpi di arma da fuoco.

L’85enne, infatti, invece di utilizzare altri mezzi per allontanare il cane, ha pensato di prendere il fucile regolarmente detenuto in casa e sparare contro l’animale. Uno, due colpi, fino a lasciarlo in una pozza di sangue, privo di vita. Del terribile episodio è stata immediatamente avvertita la sala operativa del 112: in via Monte Lupone sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile che hanno effettuato un sopralluogo e ascoltato le persone coinvolte, ricostruendo la dinamica e le motivazioni che hanno spinto all’assurdo gesto che si è concluso con una denuncia con l’accusa di uccisione di animale e il sequestro dell’arma.

Comments

comments

  • Davy

    spero che la prossima volta che sarà lui a “sconfinare” o a disturbare qualcuno, faccia la stessa fine, troglodita.

  • serena

    non ci posso credere..e questa come si chiama civiltà?ma che fine ha fatto?sono senza parole..questi sono comportamenti che vanno puniti nel modo più assoluto..che brutalità e cattiveria!povero cane :(

  • vale

    CHE ORRORE e questa la vogliamo definire società civile?Qui ci si sveglia la mattina si imbraccia un fucile e si comincia a sparare contro un povere cane ,c’erano altri modi per allontanarlo,uno di questi di cui tutti disponiamo era la bocca ,chiamare la signora che lo custodiva e pregarla di non far sconfinare il cane nella sua proprietà ,semplice elementare e soprattutto civile.O forse l’imbecille di turno era muto.Si sta diventando tutti giustizieri

  • tuttibravi

    siamo tutti bravi a parlare, immaginate di avere un vicino con decine e decine di cani randagi… casino e porcheria infinita.. ed ogni giorni cani sconfinano nel vostro cortile… e tanto menefreghismo nei confronti di un povero vecchio!
    vi sembra un gesto assurdo!?
    vorrei un vicino CAGNARO per tutti voi, voi che parlate tanto..
    sono sicuro che tra di voi c’e’ qualche ipocrita che vive in condominio e rompe i coglioni anche per una foglia caduta in balcone!!
    LE CHIACCHIERE STANNO a ZERO!

  • lello

    mi spiace per il cane…ma siamo obiettivi…20 cani, vicini alla vostra proprietà, chi di voi li sopporterebbe? a 85 anni poi uno sclera…
    Ha ragione tuttibravi…..qui nessuno sopporta più l’altro figuriamoci 20 cani.

  • vale

    @tuttubravi e lello gentili e civili signori io ci vivo in un condominio dove i primi piani dotati di giardini e non ci sono famiglie che hanno più di un cane di grossa taglia e gatti tanti gatti e non vi dico il concerto di continui abbai di giorno e di notte .Ma la colpa la vogliamo dare agli animali,o hai proprietari?Se tutti quelli che sclerano impugnassero un fucile torneremo veramente al passato remoto ,se al posto dei cani c’era un asilo con tanti bambini il sig.di 85 anni sclerava e sparava .Mi creda ci sono altri modi piu’ civili senza sfociare in questa inutile e gratuita violenza.

  • Andrea

    Questa e pura ignoranza mentalita’ retocrate vecchia e maleducato incivile, hanno fatto bene le forze dell’ordine a sequestrare il fucile ma non lo ridevono consegnare piu’ a questo mascalzone forse l’eta’ gli da in testa … Magari per fortuna che non e successo ma oltre il cane poteva fare altri danni.

  • iPad

    Quanta ipocrisia nei commenti… Vorrei vedere voi amici degli animali convivere con un vicino pieno di cani cha abbaiano dalla mattina alla sera! E ve lo dice uno che i cani li ama. Ma ama anche il prossimo e lo rispetta. Io dico che ha fatto bene a sparargli. Ipocriti! Sono certo che la vicina ha fatto orecchie da mercante nei confronti del vecchio che magari gli ha fatto notare il disagio più volte in maniera civile… Meditate ipocriti! Meditate.

  • MicioMicioBauBau

    Premesso che ho due cani e un gatto, che ho soccorso più volte animali feriti per strada o nelle campagne, che ho accolto più di un gattino abbandonato, pagando anche le spese per il veterinario ed i farmaci. Vorrei vedere tutti questi bravi perbenisti ipocriti animalisti a trovarsi con 20 cani vicino casa che puzzano e latrano a tutte le ore, che ti entrano nel cortile e ti sbranano le galline e magari ti ringhiano pure se cerchi di allontanarli “con modi gentili e garbati”, non parliamo poi delle difficoltà di interaggire con una psico……ca esaltata di canara, magari aviopriva, che non sente alcuna ragione. Cosa fareste voi brava gente? E poi se il cane era grosso ed ha ringhiato è leggittima difesa!

  • vale

    avere animali propri non fa di voi belle persone o amanti degli animali ma solo persone spara sentenze che non hanno alcuna logica per il semplice fatto che se ognuno di noi non sopportasse la maleducazione dei cani dei nostri vicini secondo voi la cosa piu’ giusta da fare sarebbe uccidere l’animale ?non si potrebbe magari denunciare il proprietario maleducato,in caso di sporcizia o puzza far intervenire l’ufficio igene vigili o asl veterinaria?Ma no per voi la soluzione migliore è fare gli sceriffi ,mi domandavo ma quelli che vivono vicino al canile cosa devono fare armarsi di mitraglietta ,Qui le uniche persone ipocrite e false siete proprio voi chi ama gli animali non parla cosi’ e ricordatevi che dietro ogni randagio c’è un ex padrone bastardo e se si arriva a tutto questo la colpa è sempre delle persone mai degli animali .Meditate voi prima di sparare sentenze se il mondo e pieno di imbecilli non prendiamocela con gli animali che l’unica colpa che hanno e di ritrovarsi dei padroni co…….ni

  • homer

    20 cani che abbaiano sotto casa…sappiamo che le istituzioni non ti difendono.immaginiamo l’esasperazione dell’anziano che dopo una vita di lavoro deve anche subire puzze rumori…non giustifica il gesto, ma si è fatto capire e sentire…forse tutti avremmo fatto qualcosa, forse peggio.

  • carlo

    Ma fatela finita co ‘sti commenti da personcine per bene: a livello teorico nulla da dire, ma vorrei vedere voi vivere fianco a fianco con un vero e proprio canile abusivo non autorizzato… aggiungiamoci che sicuramente una denuncia alla “canara” non servirebbe a nulla, perchè da noi la legalità non esiste e la polizia locale neanche, il povero vecchietto ha la mia totale comprensione (certo, io non lo avrei mai fatto, probabilmente hanno influito l’età e le condizioni mentali del nonno..).
    Se non hai spazio non crei un canile abusivo, le opere di bene lasciale fare a chi le sa fare e non improvvisa, ci sono tante associazioni che hanno le competenze e le possibilità per accudire i nostri amici cani abbandonati. Lo dice uno che ha tre cani, li ama, ma può permettersi di tenerli perchè sa di non arrecare disturbo a nessuno!!

  • Il Commentatore

    Abbattete l’85enne, un infame in meno!

  • vale

    x carlo beato lei che si può permettere di vivere nel nulla ,ogni volta prima di sparare la vostra inutile sentenza sottolineate di amare ed essere proprietari di animali ,ma forse sono di peluche non abbaiano non sporcano non sbavano non perdono il pelo……..MA SI FACCIA UN GIRO AL CANILE LEI E QUELLI COME LEI se ci sono tutti quei cani pensi a quanti bastardi berbenisti che prima illudono e poi senza alcuna pietà abbandonano .Ben vengano le persone che hanno un cuore

  • MicioMicioBauBau

    Ringrazio vale e soprattutto nauseata per le loro stupende sentenze in cui mi dipingono un orrido e viscido mostro, perdipiù difensore di assasini e delinquenti, ecc. ecc. Intanto io non avrei sparato al cane, questo è certo, credo sia anche reato perseguibile penalmente. Poi vi posso assicurere che eventuali denunce, esposti, ecc. del vicino canicida non avrebbero risoto il problema, come gli sparasentenze ben sanno. E per finire auguro a tutti quelli che hanno scritto queste belle parole che il loro vicino cominci ad accogliere cani e gatti, fino a tenerne alcune decine, e gli auguro anche di trovarsi difronte, loro ed i loro cari, uno o più cani di grossa taglia che righiano (attenzione non gli stò augurando che li azzannino!) tutte le volte che entrano ed escano di casa, e poi ne potremmo riparlare. Solo se si prova un disagio sulla propria pelle si può capire la situazione e si può poi eventualmente sentenziare a ragione. Approposito per gli insulti che mi avete mandato è ovvio che li ricambio con gli interessi Ciao

  • MicioMicioBauBau

    Vorrei ricordare a tutti che un canile si configura come industria insalubre di prima classe (documentatevi) e pertanto deve stare lontano dalle abitazioni, lo dice la legge!

  • stefano

    Tutti questi pseudo animalisti si sono dimenticati il motivo per cui il cane ha sconfinato. C’era un allevamento di galline che sarebbero state facile preda per un cane di grossa taglia. Magari era anche recidivo (di solito i cani tornano a visitare i pollai se la fanno franca la prima volta).
    Nessuno si è pronunciato per la salvaguardia delle povere galline. Come se fossero animali di serie B, e possono tranquillamente essere sbranate dal primo cane che passa.
    La mancata custodia dei cani va punita allo stesso modo della fucilata per difendere le galline.

  • MicioMicioBauBau

    Apettavo qualche altro insulto da indignata e magari anche da vale e tutti gli altri animalisti buonisti, strano che ancora non abbiate dato sfogo alle vostre psicopatie. Vabbè mo vi provoco un pò: andate da un buon psichiatra, che ne avete bisogno. Ciao

  • Il Barone Stockhausen

    Non riesco francamente a capire come si possa giustificare un uomo – seppur in età anziana – che imbraccia un fucile e spara contro un animale… se è giustificato lui (qualcuno ha addirittura scritto “ha fatto bene”) allora chiunque potrebbe sentirsi autorizzato a sparare e a uccidere dopo aver subito continui fastidi… mi parcheggiano le macchine davanti al garage e ogni volta per uscire e rientrare mi tocca discutere con 3-4 persone, dopo anni sbrocco e una mattina scendo armato per sparare a tutti… sareste capaci di giustificare anche questo comportamento? e i residenti della zona dei pub che dovrebbero fare? seguendo il vostro ragionamento dovrebbero mettersi a tirare bombe a mano dalle finestre? è questa la società che volete, in cui l’inciviltà si può combattere solo con l’inciviltà? contenti voi… però la ruota gira e un giorno potreste essere voi i rompicoglioni di turno… e se qualcuno vi spara addosso non vi potreste lamentare perché l’avete voluto voi un simile sistema…

  • vale

    penso di non aver assolutamente offeso nessuno ho solo espresso il mio giudizio come avete fatto voi e risposto senza usare parolacce ,ho capito leggendo i vostri commenti ,che nonostante abbiate cani e gatti quindi dovreste sapere capire che sono esseri con sentimenti esattamente come tutti noi a differenza che loro non sanno esprimersi con la parola.Io ho fermamente condannato l’atto che non deve passare assolutamente come esempio in un paese civile.Ringrazio Nauseata,la penso esattamente come te.P.S:x miciobau lei che se ne intende forse perchè ne è un assiduo frequentatore di sedute psichiatriche potrebbe consigliarmi il suo? grazie

  • vale

    ma lei parla di trattamento sanitario obbligatorio?Ma cosa centra questo li si parla di persone maniaco compulsive con patologie serie ,qui si discuteva del fatto se era giusto o no sparare ad un cane ,quindi di questioni di civiltà.Per quanto riguarda il suo incontro ravvicinato con un cane di grossa taglia e la paura provata in quel momento,lei senza volerlo a dato un pò di ragione al mio pensiero,provi a pensare perchè quel grosso cane si trovava in mezzo alla strada incustodito,qualcuno forse di intelletto superiore dopo averlo falsamente illuso se ne è disfatto senza curarsi del pericolo che un cane di grossa taglia poteva procurare al prossimo.Quindi chi è più bestia in questi casi,l’uomo o il cane?Prima di prendere un animale si deve preventivare i pro e i contro e avere soprattutto senso civico.

MandarinoAdv Post.