Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Fiera al mercato settimanale, scoppia la polemica

“Oggi in commissione Commercio la maggioranza è scappata un’altra volta invece di assumersi la responsabilità politica di guidare questa città fissandone le regole che tutti devono rispettare. La commissione era chiamata a esprimersi sull’opportunità di autorizzare in extremis la celebrazione di una fiera nell’area del mercato settimanale la cui domanda era pervenuta solo qualche giorno fa in Comune”. L’accusa arriva dal capogruppo del Pd Giorgio De Marchis.

“Abbiamo fatto rilevare in commissione che lo svolgimento di questa fiera e le procedure con cui si intendeva autorizzare la stessa ledevano profondamente le regole del buon senso e quelle della concorrenza – spiega De Marchis – Infatti tra qualche settimana ci sarà nella stessa area la Fiera della Lestra, che si tiene nella nostra città da oltre 32 anni. In assenza di regolamento la decisione è rimandata alla discrezionalità amministrativa e il dirigente ha giustamente chiesto il parere della commissione”.

Dal dibattito emerso in commissione era chiaro che c’era una maggioranza trasversale contraria alla concessione del’autorizzazione proprio in virtù di quei principi di lealtà e di correttezza che venivano lesi mediante questa autorizzazione.

“La maggioranza ha preferito far mancare il numero legale rinviando la decisione alla giunta – commenta De Marchis – nel frattempo abbiamo avuto modo di verificare che nell’area del mercato sono già presenti i camion della manifestazione senza che nessun organismo amministrativo del Comune l’avesse autorizzata.

Quanto è successo è un atto grave – continua il capogruppo del Pd – In primo luogo perché rappresenta un attacco nei confronti della Confesercenti, che da anni organizza una manifestazione storica come la Fiera della Lestra e appare chiaramente come il Comune di Latina miri a colpire le manifestazioni storiche della città. In secondo luogo quanto avvenuto fa emergere per l’ennesima volta il tema del caos totale che regna nel sistema amministrativo cittadino, e in modo particolare nel mondo del commercio dove dobbiamo prendere atto che non conta il rispetto dei regolamenti ma solo il rapporto diretto con la classe politica locale. Quanto avvenuto è intollerabile – conclude il capogruppo De Marchis – e per questo presenteremo una mozione all’attenzione del consiglio comunale”.

Comments

comments

  • Cinico

    è la fiera della politica, a chi offre di più.

  • pasquino

    sempre e solo polemiche, litigi, dispettucci e porcate di vario genere.
    NOI NON VI VOGLIAMO PIU!

  • mister x

    la solita casta del magna magna… ora un’altro mercato chiamato fiera e quei poveri ambulanti spennati come polli… i soldi sono finiti x tutti ed ora si spillano con miraggi e false illusioni di guadagno senza guardare alla qualita di una fiera fatta con criterio dove trovi il vecchio ed il nuovo cosa ci faccio degli stracci americani quando ogni martedi li trovo al mercato?

  • BOH

    E’ UNA VERGOGNA SI SA MOLTO BENE QUANTO VIENE CHIESTO AGLI AMBULANTI, E’ SOLO UN MODO PER APPROFITTARE DI PERSONE CHE CERCANO DI LAVORARE. COME SI PRETENDE DI PORTARE GENTE AD UN EVENTO SENZA LA DOVUTA PUBBLICITA’ ? SI RICORDA IN OLTRE QUANTI ALTRI EVENTI SIANO STATI ORGANIZZATI SABATO E DOMENICA. UNO SU TUTTI “DALLA ZAPPA ALLA ZUPPA” CHE E’ PUBBLICIZZATO SU QUESTO STESSO SITO. SAREBBE IL CASO DI DARSI UNA REGOLATA.

  • X

    Ora spiegatemi come è possibile non pensare che il sindaco abbia preso soldi a nero per far fare questa porcata…

  • Daniele

    Sabato 13 presso l’area del mercato ci sarà anche un evento in esclusiva nazionale, una gara di kick boxing organizzata da una delle più rinomate palestre di Latina con campioni nazionali ed internazionali, organizzata ormai da mesi con il consenso del comune. Non so fino a che punto agglomerare vari eventi tutti in un giorno e tutti in una zona possa essere costruttivo… Latina oramai è il simbolo della disorganizzazione, una città-jungla!

  • BOH

    E’ UNA PRESA IN GIRO NEI CONFRONTI DI CHI FA LE COSE PER BENE E PER TEMPO. BISOGNEREBBE CREARE UN VERO E PROPRIO CALENDARIO DOVE IL COMUNE COORDINA GLI EVENTI SUL TERRITORIO. CI VUOLE PIANIFICAZIONE

  • MarioLT

    Daniele.. credo che ti debba interrogare sulla quale classe politica i cittadini di Latina hanno puntato ( non dico che altri avrebbero fatto meglio) … dico solo che è tempo di impugnare la scopa ( sarebbe meglio direi forchoni) e cacciarli. Ma la piattezza e sciattezza dei latinensi (scusami se ti comprendo fra quelli) ci regala questa tua notizia e tante altre che leggi quì… FIORITO oggi ed altri ieri ci avrebbero dovuto insegnare molto, ma noi siamo alunni troppo spesso assenti e disattenti e… un poco compromessi con questa classe politica.. allora? Meglio tacere e subire supinamente… o NO?

  • luigimux

    una citta’ disorganizzata e’ terreno fertile per la mafia.. FORZA DIGGGIORGI CHE CI SALVERA’!!!!!!

MandarinoAdv Post.