Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Operazione antiprostituzione, un arresto a Fondi

Una operazione antiprostituzione della Squadra Mobile di Trento ha portato all’arresto di due romeni, una donna ed un uomo, accusati del reato di sfruttamento e induzione in schiavitù.

L’operazione è partita sabato notte quando gli agenti – chiamati da alcuni passanti – hanno soccorso una giovane romena riversa su un marciapiede di Gardolo, dopo essere stata picchiata. Dopo le cure in ospedale la ragazza ha confessato agli agenti di essere giunta in Italia circa un mese fa con il sogno di un lavoro e di una vita migliore ma di aver trovato i due connazionali che l’hanno costretta a prostituirsi con minacce e botte. La sera di sabato la giovane si era rifiutata di ‘lavorarè e la reazione del suo aguzzino è stata immediata e violenta.

Le indagini della polizia hanno portato all’arresto della connazionale della ragazza e, con la collaborazione del commissariato di Fondi (Latina), anche dell’uomo scappato da Trento dopo i fatti di sabato. La ragazza sarà ora sistemata in una struttura di accoglienza.

Comments

comments

  • Frank

    E poi c’e’ gente Che ha il coraggio Di scrivere e difendere gli stranieri.
    E ditemi adesso chi sono I veri razzisti.?

  • Cinico

    la riapertura delle “case di tolleranza” risolverebbe:
    1- finirebbe la tratta delle donne, deciderebbero di loro sponte.
    2- pagherebbero le tasse, quindi controlli di polizia ecc…
    3- minori problemi igienico-sanitari
    4- niente prostituzione abusiva in luoghi pubblici
    5- niente più soldi alla malavita organizzata per impiegarli in traffici di droga armi, corruzione ecc…

    Qualcuno mi elenchi i punti contrari alla riapertura delle case di tolleranza.

  • Lorella

    sono d’accordo con Cinico, si eviterebbe lo schifo per strada, sopratutto per quelle povere ragazze ridotte in schiavitù da aguzzini senza scrupoli.

  • sissy32

    se nel nord europa hanno regolarizzato la prostituzione relegandola in ambiti precisi e circoscritti evidentemente è la soluzione migliore.
    Infatti non capisco perchè in Italia non si debba fare la stessa cosa, si è vero non è la soluzione ottimale, ma non possiamo nemmeno fare finta che il probelma non esista, cioè fare i falsi moralisti.

  • leila

    ho un figlio adolescente, se penso che potrebbe andare con una prostituta di strada mi vengono i brividi, se proprio deve preferirei trovasse una struttura come quelle che si trovano in Germania e Olanda sarebbe meno disumano squallido e sicuro igienicamente.

  • Giusy

    ma cosa aspetteranno al Governo non lo so, sai quanti soldi entrerebbero nelle casse dello Stato?
    Andrebbe bene anche per le loro maialate così nessuno si scandalizzerebbe di un politico che friusce delle prestazioni sessuali a pagamento secondo Legge.

  • man

    mi fa piacere vedere che ci sono sempre più donne consapevoli della realtà.

  • individualista

    un popolo che tratta così le proprie connazionali , gente della propria stirpe, come si può pretendere che una volta venuti in Italia, riserverebbero verso di noi maggiore educazione e rispetto?

MandarinoAdv Post.