Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Riapre al pubblico il parco naturale Pantanello

Domenica 7 ottobre riapre al pubblico il Parco Naturale Pantanello, nel Monumento Naturale “Giardino di Ninfa”. Pantanello è un parco adiacente il Giardino di Ninfa, che copre un’area di 100 ettari sui quali la natura è ritornata ad agire indisturbata: percorrendo i suoi sentieri è infatti possibile rivivere l’ambiente che caratterizzava la pianura pontina prima della bonifica integrale.

L’importanza di Pantanello, oltre che storico-paesaggistica, ricostruendo un paesaggio oggi sostanzialmente scomparso, è da attribuire anche alla biodiversità che qui, protetta dalla minacce antropiche, si è manifestata nella sua meravigliosa complessità, grazie agli interventi mirati che si sono attuati.

A partire dagli anni Novanta, infatti, grazie a contributi regionali ed europei, sono stati realizzati sei stagni di grandi dimensioni comunicanti fra loro e alimentati dalle acque del fiume Ninfa, e sono state reinserite le specie vegetali autoctone sopravvissute all’antropizzazione in singoli o limitati settori della pianura pontina (Progetto Flora Pontina) il cui salvataggio costituisce un grande valore culturale, oltre che appunto per la biodiversità.

La biodiversità a Pantanello si manifesta anche, e soprattutto, con l’avifauna. Trovandosi su una delle principali rotte degli uccelli migratori che si trasferiscono dai siti di riproduzione dell’emisfero nord a quelli di svernamento dell’emisfero sud, e viceversa, rappresenta un sicuro rifugio, sia per una sosta, sia, per la nidificazione di alcune specie. Tra l’avifauna sono state registrate Alzavole, Mestoloni, Moriglioni, Canapiglie, e Aironi, Garzette, Martin pescatori e Pavoncelle, uccelli rari, come alcune la Moretta tabaccata e l’Airone rosse, e, tra i rapaci, il falco pellegrino e il falco di palude.

Il Parco Pantanello, oltre ad aprire i suoi cancelli al pubblico attraverso visite guidate, è destinato ad assolvere una funzione scientifico-didattica attraverso programmi di studio e di monitoraggio da svolgere in collaborazione con istituti di ricerca, nazionali e internazionali. Il successo della iniziativa della Fondazione Roffredo Caetani è testimoniato dal crescente interesse del pubblico generico e di quello scolastico in particolare, sia in termini di visitatori (aumentati del 200%), sia come progetti di formazione, convegni e iniziative di vario genere assunte anche d’intesa con Organismi naturalistici.

Pantanello, fa parte insieme al giardino storico, del Monumento Naturale regionale istituito nel 2000. Apre al pubblico ogni domenica da ottobre a marzo con visite guidate con partenza alle ore 10,00. Le visite sono esclusivamente guidate e condotte in gruppo da esperte guide naturalistiche della LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) sezione di Latina. La visita guidata è improntata principalmente al birdwatching e all’educazione ambientale, con particolare attenzione al territorio pontino e lepino. Durata della visita 2 ore e 30 minuti.

Previa prenotazione, può essere aperto anche durante la settimana a gruppi organizzati (minimo 20 partecipanti). Si consiglia di indossare scarpe adeguate al tipo di passeggiata che dovrà essere fatta su terreno naturale, sia pure seguendo sentieri. Per visitare Pantanello, la prenotazione è obbligatoria inviando un’email a caetani.monumentonaturale@panservice.it con tre giorni di anticipo al fine di poter gestire e confermare le prenotazioni.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.