Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Pd: su Al Karama Di Giorgi si assuma delle responsabilità

“Su Al Karama la giunta Di Giorgi e la maggioranza si assumano la loro responsabilità per i mancati interventi sulla struttura e per la mancanza di politiche sociali e di scolarizzazione e non pensino di coinvolgere il PD”. Così il coordinatore del circolo PD Latina Centro Gioacchino Quattrola.

“A distanza di alcuni giorni dall’intervento del Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Latina, Gianni Chiarato, che afferma che “la soluzione ideale per risolvere il problema di Al Karama sarebbe far tornare la comunità Rom nei loro paesi d’origine” cercando poi di responsabilizzare il PD ed il gruppo consiliare per non aver “mai proposto emendamenti al bilancio” che peraltro lo stesso Chiarato ammette che avrebbe bocciato, sento il dovere, prima di tutto morale di cittadino della comunità di Latina, di rispedire al mittente affermazioni che dimostrano un pregiudizio rispetto ad una questione complessa, qual è quella di Al Karama, che necessita di soluzioni concrete e non di demagogia o peggio di retorica.

Non so se Chiarato è mai stato ad Al Karama. Il Partito Democratico si è reato più volte recato in quel campo per capire cosa fosse e come si potesse intervenire. Più volte abbiamo sollecitato interventi da parte dell’amministrazione comunale senza peraltro ottenere risposte concrete. Al Karama è diventata un’emergenza a causa delle mancate politiche che potevano essere calate su quella struttura, la cui gestione compete al Comune ed agli assessorati competenti. Le responsabilità politiche ed amministrative devono essere chiare perché precisi sono i compiti della maggioranza e dell’opposizione”.

Al Karama rappresenta un caso concreto di come non devono essere gestite le politiche sociali e di scolarizzazione, continua l’esponente del Pd. Come si fa ad intervenire su una realtà come quella in oggetto se ancora oggi non si sa chi vive in quella struttura?Come si fa ad intervenire se l’ultimo censimento di chi è ospite ad Al Karama risale al 2009? Grazie alle notizie di cronaca fornite dai giornali siamo tutti consapevoli che ad Al Karama ci sono personaggi che delinquono. Ma quello che la politica e chi ha la responsabilità di amministrare non deve mai permettersi di fare è l’omologazione per cui tutti sono uguali, se ci sono alcuni che rubano tutti sono ladri.

Il mio pensiero – conclude Quattrola – va a quelle decine di bambini e bambine che vivono in quella realtà. All’interno di fabbricati in muratura o container insalubri. Sistemi fognari inefficienti, con i liquami che ordinariamente a distanza di tempo si riversano sul campo. Vorrei chiedere dove è finita la solidarietà e la carità, che troppo spesso vengono sbandierate ma nella realtà poco praticate. Sulla questione al Karama il Partito Democratico vuole essere chiaro, come sempre lo è stato. Noi non difendiamo chi ruba o delinque. La magistratura e le forze dell’ordine sanno quello che devono fare. Ma sui bambini e le donne, che sono la parte più debole di quella comunità, una riflessione diversa va fatta e risposte vanno date, soprattutto da chi ha la responsabilità politico-amministrativa ed i cordoni della borsa del bilancio pubblico comunale. Non è accettabile che questioni così delicate vengano strumentalizzate. Compito della politica è trovare soluzioni evitando la contrapposizione sociale e la lotta tra poveri.

Comments

comments

  • BASTIAN CONTRARIO

    Voi e Chiarato siete due facce della stessa medaglia!!! Non avete messo un gazebo per raccogliere le firme per l’Acqua Pubblica nonostante il Referendume del Giugno 2011 abbia decretato questa scelta con maggioranza bulgara e voi, poichè avete il VicePresidente di AcquaLatina che è un vostro uomo, siete rimasti tutti dentro all’aia come polli, senza mettere la testa fuori: ma di quale democrazia parlate? O vogliamo parlare del Nicolosi dove non fate nessuna battaglia per la legalità? E parliamo di temi che interessano molte persone!!! Diteci piuttosto insieme a Chiarato cosa ci si deve fare in quel sito? Se magari deve essere altro terreno da annettere alla discarica e lo state tenendo nascosto a tutti? Il problema vero sono i Rom senza fogne e senza scuolabus? O le persone che quotidianamente partono dal Al Karama per venire a commettere reati a Latina? Ci sono bambini che quotidianamente vanno nelle scuole ove manca la manutenzione da 20 anni, dove le mense sono gratis anche per chi arriva con il Suv….ma li voi non ci siete e…non c’è nemmeno Chiarato…in tutt’altre faccende affacendato con i suoi compari ladri dela Regione.VERGOGNA!!!!

  • Ben-ito

    Giusto, pensiamo prima alla gente di Latina e dintorni.

MandarinoAdv Post.