Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, il Latina passa ai rigori in Coppa Italia

Primo turno della fase eliminatoria di Coppa Italia Lega Pro. In gara secca al Francioni arriva la Paganese di mister Grassadonia. Il tanto paventato turn-over non viene applicato più di tanto da mister Pecchia che per il suo 4-3-3 spedisce in campo Ioime a difesa dei pali coperto dalla linea a quattro composta da Milani (destra), Giacomini (sinistra) e la coppia Agius – De Giosa al centro.

A centrocampo spazio a Gerbo, Ricciardi e Sacilotto, a sostegno delle tre punte Tortolano (sinistra), Angelilli (destra) e Tulli (ariete centrale). E’ il Latina a tenere decisamente in mano le redini del gioco sin dall’inizio. Per vedere la prima azione degna di nota bisogna però attendere fino al 17′, quando un bello scambio Gerbo – Tortolano libera al tiro Ricciardi che non centra lo specchio della porta. Si replica trenta secondi dopo: cross di Tortolano dalla sinistra, Tulli buca il colpo di testa ma a rimorchio c’è Gerbo che da buona posizione, al volo di sinistro, strozza troppo il tiro che è facile preda di Robertiello. E’ un ottimo momento per i nerazzurri che al 19′ sono pericolosi: azione di Tortolano da sinistra, palla al centro sul limite dell’area di rigore dove arriva Gerbo e spara a rete chiamando Robertiello alla grande parata. La paura fa arretrare ancora di più la Paganese che si difende con ordine. Non succede più nulla, almeno fino al 36′ quando Tulli aggancia in area su traversone basso di Gerbo, si gira, finta due volte su Pastore e poi impegna Robertiello, bravo a respingere con il piede. E’ comunque il preludio al gol che arriva sei minuti più tardi. Ricciardi pesca Gerbo sulla sinistra. Il centrocampista mette il turbo e poi crossa al centro dell’area dove Giacomini anticipa Puglisi che lo stende. Per Guccini non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Emiliano Tortolano che spiazza Robertiello per il gol del vantaggio del Latina.

Nella ripresa Grassadonia cambia subito. Dentro Ciarcià e fuori Puglisi per un assetto più offensivo. Proprio la Paganese comincia la seconda trance di incontro in maniera più propositiva, anche il Latina non molla la presa e ricomincia a macinare gioco a partire dal 6′, quando un velenosissimo calcio di punizione di De Giosa fa venire i brividi a Robertiello, con la palla che sibila di poco alla destra del palo. Ma la Paganese è più viva e lo dimosta al 9′ con il pareggio. Caturano punta De Giosa, entra in area e viene steso. Altro calcio di rigore che Scarpa non sbaglia, indirizzando il suo destro sotto l’incrocio dei pali, imprendibile per Ioime. Il Latina non si scompone e risponde due minuti dopo. Break di Gerbo che recupera palla, vola verso la porta ospite e una volta al limite dell’area di rigore spara al lato alla sinistra di Robertiello. Al 13′ si replica: palla morbida di Milani in area per Tulli che fa tutto bene scavalcando due uomini con un sontuoso sombrero ma poi, davanti la porta, tira malamente fuori da ottima posizione. Ma la partita è bella e godibile, rispetto ad un primo tempo più lento e compassato. Ecco allora che al 16′ ancora la Paganese si fa vedere con un tentativo da 40 metri di Ciarcià che Ioime leggermente fuori dai pali lascia sfilare sul fondo. Al 18′ nuova fiammata. Punizione da tre quarti di destra di Montalto, una delizia di sinistro che Tulli in tuffo ribadisce in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 21′ ancora Latina pericolosissimo: palla in area di Tortolano per Milani che gli restiuisce la palla. Tiro del giocatore di Ostia a botta sicura, ma Robertiello è bravo a chiudere il raggio di tiro e respingere. Le due squadre arretrano leggermente il baricentro e per rivedere qualche pericolo bisogna attendere il 31′, quando una punizione di Tortolano da sinistra pesca la testa di Agius. Palla alta. Squillo della Paganese al 37′ con una perfetta punizione dai 25 metri di Scarpa che supera la barriere e si infrange sulla traversa a Ioime battuto. Altro brivido, proprio al 5′ di recupero con una botta di Franco che si spegne di poco a lato. Si va ai supplementari.

SUPPLEMENTARI – Ormai svuotate di quasi tutte le forze, le due squadre approcciano ai trenta minuti dell’extra time al piccolo trotto. Ritmi blandi e poche emozioni per un primo tempo che si trascina stanco fino al secondo quarto d’ora supplementare. Unico lampo al 13′ quando Jefferson scappa via a due uomini e poi alleggerisce per Tortolano che prende la mira ma poi tira alto sopra la testa di Robertiello. Occasione che chiude il primo tempo. Nella seconda parte di supplementare il Latina si fa vedere subito al 3′ con una botta di Montalto di destro che si alza di un soffio sopra l’incrocio dei pali. Al 7′ di nuovo Latina. Angolo di Tortolano e testata di De Giosa a lato. Sembra finita, ma Gerbo suona ancora la carica con uno slalom fino al limite dell’area di rigore da dove lascia partire un gran destro che chiama Robertiello alla grande parata.

RIGORI – Il dischetto premia il Latina. Errore di De Giosa annullato dagli errori di Girari, Romano e dalla parata decisiva di Ioime su Franco.

LATINA – PAGANESE 4-2 d.cr.. (1-1)

Latina (4-3-3): Ioime, Milani, Giacomini, Sacilotto, Agius, De Giosa, Angelilli (6’st Montalto), Gerbo, Tulli (38’st Jefferson), Ricciardi (21’st Pagliaroli), Tortolano. A disp.: Bindi, Casale, Bruscagin, Peressini. All.: Pecchia

Paganese (4-4-2): Robertiello, Puglisi (1’st Ciarcià), Pepe, Gori (21’st Nunzella), Pastore, Franco, Scarpa, Romano, Girardi, Caturano (4’sts Tortori), Agresta. A disp.: Pergamena, Calvarese, Neglia, Orlando. All.: Grassadonia

Arbitro: Guccini di Albano Laziale. Assistenti: Bisbano di Lanciano e De Rubeis di L’Aquila.

Marcatori: 43’pt (rig.) Tortolano, 9’st (rig.) Scarpa

Note – Ammoniti: De Giosa, Tulli, Nunzella, Pepe, Gerbo, Ciarcià, Franco. Recuperi: 1’pt – 5’st. Sequenza calci di rigore: Montalto (L): gol; Tortori (P): gol; De Giosa (L): parato; Girardi (P): traversa; Jefferson (L): gol; Romano (P): alto; Agius (L): gol; Franco (P): parata.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.