Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Incentivi a pioggia, così il Comune ha speso 1,3 milioni di euro

Sotto accusa i premi di produttività per i dipendenti il Comune di Latina, erogati a pioggia per 1,3 milioni di euro. I soldi sono stati elargiti a tutti i lavoratori per circa dieci anni, tra il 1999 e il 2010, quando una normativa indicava che avrebbero potuto essere assegnati solo ad alcune percentuali di impiegati. Inoltre, per i pagamenti le cifre non sono state prese da un apposito fondo, ma dal Bilancio comunale.

Una patata bollente per il Comune, emersa ieri nel corso della commissione Personale, in cui si è tenuta l’audizione dell’assessore al ramo, Rino Cecere, richiesta dal gruppo consiliare del Pd per ottenere chiarimenti su lamentate contrazioni degli stipendi. La circolare che chiarisce l’erogazione della Posizione economica organizzativa è stata emessa poche settimane fa, e il Comune è quindi corso ai ripari.

«Non possiamo richiedere indietro i soldi erogati in questi anni in maniera retroattiva, né ai dipendenti ancora in servizio, né, soprattutto, a quelli già pensionati – ha detto l’assessore – e quindi li recupereremo erogando una produttività inferiore ai livelli cui i dipendenti erano abituati (variabile tra i 500 e i mille euro l’anno), riducendola della quota necessaria per saldare il gap e rimpinguare il fondo apposito».

Sulla questione l’opposizione promette una vigilanza serrata, e non si esclude un interessamento della Corte dei Conti.

Comments

comments

  • lupino buzzo

    quale produttività ? incentivi a chi ? ai soliti dirigenti noti che intascano un centone e più all’anno ?
    Ben venga la Corte dei Conti, oggi la notizia è l’arresto di Fiorito, speriamo presto anche dei suoi compagni di merende

  • Cittadino di Latina

    In pratica siccome non è possibile riavere indietro le risorse non correttamente elargite in passato, le si toglie a chi ne avrebbe diritto in futuro.

    … i paladini della meritocrazia e dell’equità…

    PS: questa e altre notizie servono a capire come mai certi soggetti continuano ad avere consenso. Non bisogna più stupirsi.

  • andrea

    Il male dell’Italia ? Si parte dalla piccola gestione che puo’ essere un comune fino allo Stato Centrale lo sperpero e la mal gestione dei soldi nell’amministrazione pubblica, soldi dei cittadini e delle tasse che hanno fatto sacrifici specie in questo periodo, cittadini comanda solo una cosa IL DIO POTERE non GesuCristo intendo quello fara’ i conti dopo … ma i Cristiani malfattori … Andate a Votare di corsa … Tanto ci andate …

  • Italo

    Che schifo signori. E questi personaggi hanno pure il coraggio di farsi vedere in giro per Latina. Ma se vi incontro io ve lo grido ad alta voce:
    “A ladriiiiiiiiiiiiii”

  • stefano

    Circa dieci anni!!!….. l’opposizione promette una vigilanza serrata… e per dieci anni cosa ha fatto? Il bilancio si approva forse ogni dieci anni? Oh sveglia opposizione, svegliaaaaa!!! Non serve a nulla chiudere il recinto dopo che i buoi (con le loro grandi corna) sono scappati!!! Ormai il livello di indecenza di tutti voi è incredibile!

  • bombazzamomentaccio

    ma quale opposizione ?? fanno solo i fighetti alle sagre di partito e spartiscono il malloppo, esattamente come tutti…..

  • limitazio

    Ma vi rendete conto della gravità di tale circostanza che molto presumibilmente verrà presto dimenticata!
    Qui c’è di tutto e di più. Dal danno erariale al voto di scambio! E’ evidente la strategia della parte politica dell’amministrazione per rabbonire con i soldi (pubblici) la parte tecnica dell’amministrazione.
    In un paese civile chi ha elargito a pioggi contro la legge dovrebbe lui stesso rimetterci i soldi di persona. Qui non si sapranno nemmeno i nomi dei responsabili.
    Scusate, ma davvero qui non se ne può più. Se è vero il detto che a tutto c’è un limite, allora, qual’è il limite alla sopportazione del cittadino comune alle ruberie dei politici? Ditemelo Voi…

  • osservatore

    Che schifo.Ti aspetto Grillo.

  • X

    Ma è tanto complicato far cacciare qui soldi a chi ha firmato negli anni di darli? Andando a memoria ci dovrebbe essere Zaccheo tutti e 10 gli anni… ma sto andando a memoria…

  • zeus

    L’informazione va data integralmente.
    1) Bisogna aggiungere infatti che a luglio 2012 sono stati erogati ai dirigenti, anche a quelli a tempo determinato con l’incarico cessato a maggio 2011, 20.000 euro circa cadauno, a titolo di indennità di risultato.
    2) L’Amministrazione Comunale ha poi proposto di ridurre la produttività alla massa dei dipendenti ma anche di dare alle cd Posizioni Organizzative e Alte Professionalità (spesso i veri raccomandati non dirigenti) in numero di 30 persone, circa 1200 euro in più al MESE.
    E scusate se è poco!

  • succus

    @osservatore, 6 un grillino? altrimenti nn deve esserti sfuggito che a Latina il candidato sindaco di grillo è un rappresentante della piu becera lobby bancaria, (ci stanno prendendo x i fondelli anche Grillo E Ca$aloggia che è il vero manovratore del saltimbanco genovese) se nn mi credi e sei veramente in buonafede vai su FB e vedi chi è “cento in movimento” il gruppo “vaff……lo beppe grillo”il profilo Gianna Bianca e tanti altri gruppi di fuorisciti e scontenti, nel M5S ognuno vale uno , MA GRILLO & CASALEGGIO valgono il 51%. NIENTE ALTRO CHE UN FRANCHISING nel quale il detentore del marchio nn è la gente o i cittadini ma Grillo, casaloggia e associati….. Un NUOVO BERLUSCONISMO….

MandarinoAdv Post.