Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Santa Maria Goretti, parte la videosorveglianza

Terminati i lavori provvisori per la riqualificazione di piazza Santa Maria Goretti, in questi giorni è stata attivata la seconda fase del progetto, ovvero quella riguardante il piano integrato di messa in sicurezza e  videosorveglianza dell’area.

“Uno strumento – spiega il delegato alla sicurezza Luigi Pescuma, che ha avuto un ruolo chiave nella messa in campo del progetto-, che attraverso la sinergia tra l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine si pone come obiettivo quello di evitare nuovi atti di vandalismo nei parchi e quindi non rendere inutili gli interventi di riqualificazione effettuati, e soprattutto quello di restituire dignità ad un luogo che sino a ieri era in balia del non rispetto delle regole.

Si tratta del primo tassello del programma della delega alla sicurezza, un progetto per i parchi e le aree verdi, che siamo pronti a replicare anche in altre zone della città laddove, così come ci auguriamo, dovessero arrivare risultati soddisfacenti”.

Il sistema prevede l’utilizzo di tre videocamere che monitoreranno la piazza 24 ore su 24, e che consentiranno attraverso la visione delle registrazioni di individuare chi infrange le regole.

Di fatto, contestualmente al sistema di video sorveglianza è stata emessa una ordinanza che stabilisce le modalità di fruizione del parco nonché i divieti, tra i quali: quello di bivacco, di consumo di alcool, di posizionare giacigli, di usare i luoghi della piazza come sede di minzione etc, il tutto sotto il controllo del corpo dei vigili urbani che già in questi giorni, oltre al monitoraggio delle immagini nella sala operativa allestita presso il comando cittadino, stanno garantendo la loro costante presenza nella piazza.

“L’obiettivo afferma Fabrizio Cirilli – è quello di risolvere problemi articolati che implicano risposte integrate. Pertanto se da una parte si dovrà imporre il rispetto delle regole e della legalità, dall’altra occorrerà garantire solidarietà a chi è costretto a dormire in una piazza perché ha necessità di essere aiutato”.

 

Comments

comments

  • Gallina matta!

    E quando questo verrà allargato anche alla zona pub?
    http://attentialresidente.com/

  • Andrea

    I soldi pubblici per la videosorveglianza ci sono!!!! per ampliare strumenti, macchinari, per snellire le lunghe code di attesa NO!
    Che vergogna!!

  • teresio

    così sapremo chi ed a che ora va a Messa………….

  • lupino buzzo

    i rumeni devono essere videosorvegliati e i ragazzini che si ubriacano a qualche centinaio di metri ???

  • LIA

    un altro tassello di giovanni. grazie

  • layla

    ok, importante che poi le forze dell’ordine intervengano ANCHE a suon di manganellate sgombrando bivacchi, vandali et similia

  • BASTIAN CONTRARIO

    ….Ancora sperpero di denaro pubblico a danno dei cittadini!!!!
    1)L’ordinanza che vieta di consumare bevande alcoliche in Piazza Santa Maria Goretti esiste dai tempi del Commissario Prefettizio Nardone, ma non è MAI stata fatta rispettare, nonostante passino nell’arco della giornata molte auto dei tutori della legge che stranamente non hanno mai sanzionato alcuno;
    2)Piazza Santa Maria Goretti con il suo degrado è l’effetto, non la causa, che va ricercata nel quartiere Nicolosi diventato ormai regnano droga e prostituzione, tra comunitari ed extracomunitari, grazie a proprietari italiani che affittano gli alloggi a posti letto, senza che sia avvenuta MAI nessuna bonifica:Ispettore Pescuma…ora che si fà chiamare avvocato (visto che ha laureato la sua esperienza) questo termine le ricorda nulla? Perchè non si fà una bella bonifica di quest’area e si controlla chi sono gli inquilini e chi sono i proprietari? Si rischia forse di toccare gli “Amici degli Amici”?…visto che sembrerebbe che ci sia un cittadino di Latina proprietario di 26 unità immobiliari al Nicolosi…o si continua a fingere di ignorare anche questo?
    3) Caro Vice Sindaco…basta con questa Solidarietà verso chi rifiuta ogni aiuto,basta davvero, spenda le sue energie per chi vuole farsi aiutare sul serio..altrimenti si vergogni insieme al suo Delegato alla Sicurezza che nomina questa parola come una chimera!!!

  • osservatore

    Nulla da obiettare sulla buona volontà di Pescuma, sicuramente esperto in criminalità e che in cuor suo sa benissimo che i bivacchi in quella piazza non termineranno con la videosorveglianza- ne farà allontanare gli ubriaconi. Diamoci appuntamento tra un mese su questo blog e vedremo.
    Peccato una professionalità sprecata e prestata.
    Per quanto all’affidamento delle immagini, si deve osservare che poi l’ubriacone ( sfortunata persona ) sarà cacciata dal suo giaciglio e portato al comando di Polizia?.
    Bene i Cirilliani una volta erano vicino ai deboli, ed ora? si prestano?.
    Ben altre zone e persone sono da controllare e Pescuma le conosce molto bene.
    Io forse sono “populista “, parola di moda, forse anche forcaiolo per i venditori di fumo ai danni di cittadini operosi ed onesti.

MandarinoAdv Post.