Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, Latina batte Catanzaro 1-0

Il Latina si rialza dopo il ko di Pisa e fa felice il pubblico amico con una vittoria di misura con il Catanzaro, abbattuto da un eurogol di Barraco. Prima assoluta in campionato per mister Pecchia davanti al pubblico amico del Francioni. Ospite il giallorossi di mister Francesco Cozza, reduci dalla vittoria alla prima contro il Barletta.

Nella versione serale del suo Latina il tecnico di Lenola cambia qualcosa nello schema passando al 4-3-3, preverito al solito 4-2-3-1. In porta conferma per Bindi e stessa linea a quattro proposta a Pisa, con Milani, Cottafava, De Giosa e Giacomini. A centrocampo novità Burrai. Il regista sardo, rientrato dalla squalifica, va a far compagnia sulla mediana a Cejas e Gerbo. In avanti Jefferson come ariete centrale con Agodirin a sinistra e Barraco a destra, con Tortolano in tribuna per problemi fisici. Dall’altra parte Cozza risponde con la stessa arma. Dopo una partenza di marca Catanzaro, il Latina viene fuori. Al 7′ un cross insidioso di Barraco semina il panico in area catanzarese. Dall’altra parte è Carboni a saggiare la presa di Bindi con un tiro da fuori area lento e centrale che il numero uno di casa blocca senza problemi. Al 17′ ancora Latina con una punizione di Gerbo liftata su cui De Giosa si avventa schiacciando di testa a terra. Rimbalzo sfortunato e palla alta sopra la traversa. Buon momento del Latina che culmina con la grande occasione che capita sui piedi di Jefferson, che riceve da Gerbo, stoppa di ginocchio spalle alla porta girandosi all’improvviso: destro poderoso e angolato su cui Pisseri vola deviando in calcio d’angolo. Lo scampato pericolo spinge il Catanzaro ad arretrare il baricentro. La partita rallenta ma il Latina è comunque più propositivo in avanti riuscendo ad allungarsi bene. Al 24′ gran discesa centrale di Gerbo che per un millimetro trova Jefferson in fuorigioco sul succesivo filtrante. Al 36′ i nerazzurri ci riprovano da fuori con una conclusione di Giacomini da posizione impossibile che si alza sopra la traversa. Cinque minuti dopo è il turno di Gerbo, liberta da Agodirin per vie centrali: destro radente ma fuori misura dai venticinque metri. L’ultimo sussulto è del Catanzaro con Fiore che raccoglie una respinta in area di De Giosa e di controbalzo prova a sorprendere Bindi. Tiro altissimo che si spegne sul fondo.

LA RIPRESA – Il secondo tempo comincia subito con il Latina in avanti. Al 1′ scambio Gerbo – Milani, palla dentro per Jefferson che in mezzo a tre si gira e cade in area. Maresca opta per la simulazione e ammonisce l’attaccante brasiliano. E’ un buon Latina quello che esce dagli spogliatoi. Al 4′ volata di Agodirin sulla destra che va via a Fiore. Il numero sette ospite non può che stenderlo rimediando il secondo giallo e la doccia anticipata. Come a Pisa, il Latina può contare sulla superiorità numerica. All’8′ prima grande occasione nerazzurra. Cross morbido di Burrai in area, Gerbo prolunga di testa per l’accorrente Jefferson che davanti alla porta non riesce a dare la spinta giusta con Pisseri che blocca facilmente. Poco dopo è il turno di Barraco con un tiro da 30 metri che finisce alto. Pecchia vuole cambiare qualcosa: dentro Montalto per un esausto Jefferson. Dall’altra parte Cozza spedisce sul rettangolo Cruz Pereira e Benedetti. Poi è il turno di Sacilotto per Burrai, ma al 24′ il grandissimo gol che sblocca la partita. E’ una perla di tecnica e balistica quella che estrae dal cilindro Dario Barraco. L’ex Trapani su angolo di Cejas lungo e teso da sinistra verso destra si coordina di destro e da 25 metri la spare lì dove Pisseri non può arrivare. Un eurogol che fa esplodere il Francioni e che regala al Latina il gol dell’1-0, il secondo per l’asso nerazzurro dopo quello, splendido, di Pisa. Il gol sveglia il Catanzaro che comincia a spingere. Il Latina resiste e prova la carta del contropiede salvo poi complicarsi la vita nel finale, quando, al 44′, resta in dieci uomini per l’espulsione di Gerbo per proteste. Gli ospiti spingono, forti anche di 5′ di recupero. Angolo di Quadri, testa di Mariotti che chiama al miracolo Bindi, bravissimo a salvare in tuffo. E’ l’ultimo sussulto di un match che arride ai nerazzurri che portano a casa i primi tre punti stagionali.

LATINA – CATANZARO 1-0

Latina: Bindi, Milani, Giacomini, Cejas, Cottafava, De Giosa, Barraco (35’st Angelilli), Gerbo, Jefferson (14’st Montalto), Burrai (22’st Sacilotto) Agodirin. A disp.: Ioime, Bruscagin, Ricciardi, Sacilotto, Tulli. All.: Pecchia

Catanzaro: Pisseri, Borghetti, Squillace, Quadri, Sirignano, Mariotti, Fiore, Ulloa, Fioretti (21’st D’Agostino), Masini (15’st Cruz Pereira), Carboni (5’st Benedetti). A disp.: Faraon, Narducci, Papasidero, Maisto. All.: Cozza

Arbitro: Maresca di Napoli. Assistenti: Stasi di Barletta e Oliveri di Acireale

Marcatori: 24’st Barraco

Note – Espulsi: 4’st Fiore per doppia ammonizione; 44’st Gerbo per proteste. Ammoniti: Fiore, Gerbo, Milani, Jefferson, Burrai, Pisseri, Ulloa, De Giosa, Giacomini. Recuperi: 1’pt – 5’st.

Comments

comments

  • tantè

    bhé! immagino che questo catanzaro sarà peggio del ROM TEAM!!!!!

  • licco

    perchè l’hai vista la partita.?
    guardate i reality tu :-)
    FORZA LATINAAAA

  • that’s OK

    serata stupenda, peccato per il coro contro i carabinieri….. invece di prendersela con altri (ciociari, federazione, …..)

MandarinoAdv Post.