Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Haupt Pharma, 26 contratti a tempo indeterminato

Haupt Pharma Latina, in controtendenza rispetto all’andamento del mercato del lavoro, decide di continuare ad investire sulla stabilizzazione dell’occupazione.

L’azienda ha infatti trasformato il contratto di 26 persone assunte a tempo determinato, in contratti a tempo indeterminato nel mese di agosto; queste trasformazioni si aggiungono alle assunzioni dello scorso marzo di altre 25 persone.

L’azienda, grazie ad una importante ristrutturazione e a recenti accordi sindacali interni che hanno permesso di ridurre il costo del lavoro, può continuare la sfida intrapresa di accrescere la propria competitività, pur continuando a mantenere una performance di eccellenza nella qualità e nel customer service.

Comments

comments

  • E.

    Io vorrei vedere i gradi di parentela di questi assunti con i politici locali…

  • Gino

    Tutti raccomandati.COMPLIMENTI.

  • Vinxlt

    sparare a zero contro queste persone, mi sembra sciocco senza sapere nulla di loro. che poi in passato politici e sindacalisti abbiano infgrassato con figli e congiunti vari le file dei dipendenti, e’ cosa nota.

  • lorenzo

    e basta stare sempre a puntare il dito!!se non c’è lavoro è perchè non c’è lavoro se assumo è perchè sono raccomandati….non vi va mai bene nulla!siete disarmanti!!!

  • E.

    Ripeto… io vorrei solo controllare i vari gradi parentela e conoscenza con i politici locali e sindacalisti… Mi sembra lecita una richiesta del genere conoscedo come funziona l’Italia, e Latina specialmente. Avete la coda di paglia? Non posso farci nulla, il dubbio resta comunque.

  • lillo

    @E. … ma controllalo no? muoviti ufficialmente invece di frignare sempre in questo forum. Dai, comincia, camera di commercio, etc etc.

  • lillo

    @VIXIT …..è invidia , lassali rode

  • Gino

    ok,mettete i nomi e cognomi di tutti i 26 assunti.Facciamo chiarezza.

  • Ex sindacalista FULC

    Se volete vi informo come sono spartite “le quote” tra sindacati e dirigenti. Ricordo alle “pure vergini” che qui scrivono che evidentemente o sono in malafede o non sanno come funziona il mondo del lavoro in Italia (non solo a Latina) che per soli tre mesi (a spazzare) in Latina Ambiente si sono dati via anche il xxlo oltre il voto. Qui è in gioco molto altro. Inoltre, sempre per chi non lo sapesse, i nuovi assunti e i temporanei (che passano sempre “raccomandati” anche per le agenzie di somministrazione dei sindacati) costano la meta’ di in normale assunto. La Cina italiana è vicina!

  • kavalletta

    Una copia di tutti i curricola dei lavoratori si trovano nelle mani di politici e di sindacalisti di ogni colore, nessuno escluso.Non esiste una selezione per assumere un lavoratore generico, tranne per un super specializzato.L’ azienda ha tutto l’interesse di assumere un raccomandato da una persona che gli può far comodo per il futuro, per la funzione che svolge.Ancora peggio se il raccomandatore esige una mazzetta, con la scusa di dovere ungere la ruota.
    Questa è la prassi.

  • Rocky Rill

    Ex sindacalista FULC e kavalletta hanno centrato il punto, e noi tutti ben lo sappiamo, tranne chi non lo vuol sapere.
    Io nella mia vita lavorativa in Italia, ma non all’estero, non ho mai trovato impiego senza sentirmi dire che dovevo trovarmi un “referente”, lo stesso dicasi per appalti anche piccoli, E’ IL SISTEMA ITALIA, ma anche della Gracia, Spagna ed altri paesi oggi chiamati P.I.G.S., un acronimo che con cui siamo chiamati all’estero non a caso. In UK, Francia e USA contano al massimo le referenze, quelle vere non le raccomandazioni.

  • Agenzia interinale

    I ragazzi si iscrivono,poche ore dopo,sono le stesse ditte che ci chiamano per darci i nominativi di chi devono assumere,senza che abbiamo dato neanche il curriculum .Anche noi lo troviamo strano.

  • maria

    Per tutti questi signori molto informati ci tengo a svelagli l’arcao: un somministrato costa molto di più di un assunto diretto presso l’azienda, le agenzie non sono cooperative dove il costo del lavoro è un quarto di quello di un agenzia, forse fate un pò di confusione. Vi ricordo che nel costo del lavoro di un somministratro sono previsti non solo i contributi, e tutto quello che per legge viene corrisposto ad un diretto; ma anche le quote degli enti bilaterali che servono a dare maggiore copertura in casi di infortuni.
    Sul fatto dei raccomandati, l’agenzia non è tenuta a sapere se il candidato che viene ad iscriversi e mandato da qualcuno e se lo è non ha niente da guadagnarci.
    Credo sia meglio informarsi prima di parlare, e ricordarsi che l’alternativa spesso è lavorare in nero.

MandarinoAdv Post.