Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Zuliani (Pd): Comune ha regalato sette anni a Gommalandia

«Il Comune di Latina fino a oggi ha regalato sette anni di concessione gratuita dell’area verde in cui è stato installato il parco giochi Gommalandia perché non ha mai redatto un contratto di convenzione».

La denuncia arriva dalla consigliera comunale del Partito democratico Nicoletta Zuliani che ricorda come dalla delibera di concessione dell’area di viale Nervi sono passati sette anni senza che nessuno nell’amministrazione avesse cura di completare l’iter.

«Se la convenzione venisse sottoscritta oggi – sottolinea la Zuliani – i diciannove anni stabiliti nella delibera di giunta del 2005 partirebbero da adesso». La normativa a riguardo è chiara: quando viene concesso un terreno e non viene redatto e sottoscritto un contratto il concessionario gode del bene fino a che non vengano stabiliti i limiti della convenzione.

«Gommalandia ha quindi tutto il diritto di stare lì – spiega la consigliera – ma noi vogliamo sapere se il Comune ha intenzione di redigere o meno questo contratto restituendo finalmente alla collettività un bene che le è stato sottratto per sette anni». Perché nella delibera del 2005 si stabiliva che la società Gommalandia doveva tenere l’area aperta all’uso pubblico, controllandone il corretto utilizzo, installare dei bagni pubblici e aprire un chiosco bar alla fruizione di tutti. Al momento però nulla di tutto questo stato fatto, perché non c’è nessun vincolo non essendoci un contratto. La società continua a gestire in proprio il parco giochi privato sulla base di una vecchia convenzione risalente al 2002 che regolava la concessione di un’altra area, sita in Viale Le Corbusier.

«L’amministrazione comunale ha una grande responsabilità in questa vicenda – denuncia ancora la Zuliani – avendo causando un danno a se stesa e alla collettività dei cui interessi invece doveva farsi garante». Il Comune dunque è stato inadempiente rispetto a un suo preciso dovere, secondo il Pd.

«Noi auspichiamo che venga immediatamente redatto il contratto – conclude la consigliera comunale Zuliani – che venga ripristinato immediatamente l’utilizzo dell’area verde alla cittadinanza in una zona ad alta concentrazione abitativa che di aree verdi ne ha molto bisogno». Una vicenda dunque nella quale si profila il danno erariale, materia della Corte dei Conti.

Comments

comments

  • E.

    Dal 2005 ora si sono accorti di questa cosa? Lecito pensare che anche l’opposizione ci abbia mangiato sopra da questa cosa?

  • Cinico

    ma vi siste mai chiesti perchè in centro urbano non esistono parcheggi delimitati da strisce bianche? Eppure il CdS prevede che una parte dei parcheggi dovrebbe essere libero da ticket.
    Ma l’amministrazione pubblica fa gli interessi di chi gestisce i parcheggi o dei cittadini? E l’opposizione che faceva quando la maggioranza approvava la gestione privata delle aree pubbliche?

    SONO TUTTI UGUALI SINISTRA CENTRO e DESTRA.

  • winifred

    ma come al solito ci sarà il pieno di pecoroni che andranno a portargli i soldi, perché anche i giochi dei bambini sono business. ve lo meritate.

  • alceste

    Per fortuna che qualcuno (Zuliani) si è svegliato.
    Ma possibile che in ogni cosa, e parlo solo di quelle locali, della città, ci sia del marcio o almeno -diciamo così- delle distrazioni da parte dell’amministrazione?

  • Cittadino di Latina

    Forse é il cask di indagare su tutte le concessioni comunali… Insomma per prendere il 70% di consensi per quasi 20 anni di fila qualche favore devono pur averlo fatto.

  • Il Commentatore

    AL CARO ZULIANI DEL PD:

    ‘IL PD HA INVECE REGALATO AD AL KARAMA NUMEROSI PREFABBRICATI, E NONCURANTE DEL TIPO DI PERSONE CHE OSPITA IL CAMPO, CONTINUA A DIFENDERE QUEL CENTRO SENZA GUARDARE A COSA COMBINANO QUEI MAIA LI’

  • signor P

    Cittadino di Latina: Sono d’accordo, sarebbe il caso di indagare sulle concessioni e aggiungo io: forse a questo punto sarebbe anche il caso di indagare sul perchè a Latina non si è mai indagato su alcuna concessione. mmm…sui giornali ne sono uscite tante éèè???

  • LUDOK

    …… e l’ex area svar che mi sapete dire? e’ stata veramente bonificata a dovere (I costi di bonifica sono impressionanti)??? In fin dei conti li’ dovrebbero sorgere UNITA’ abitative dove ci saranno famiglie con bambini.

  • Bobby il duro

    … concessioni: sinistra, destra, gialli e blu siamo in un paese da terzo mondo. Ora tutti hanno paura per quello che può succedere sui litorali vista la direttiva europea e nessuno si domanda sulla poca trasparenza con cui vennero gestite le precedenti concessioni. Il Litorale di Latina andrebbe raso al suolo e fatto diventare un centro di eccellenza in grado di operare 360 giorni all’anno, un polo di attrazione turistica, con un parco giochi, case e alberghi decenti, strutture per aziani, ecc ecc … invece perdiamo tempo a parlare di una struttura di gomma puzzolente che provoca più lavoro per l’ICOT di ogni altra struttura pubblico privata della città. Mi perdonino i signori di gommalandia ma abbiamo bisogno di altro, mi perdoni la signora Zuliani ma concentriamo sforzi nel far risollevare la città da questo torpore di mediocrità

  • Peppe Calicchio

    Il SERIO problema dell’irregolarità di GOMMALANDIA può ben riassumersi nel fatto che pur essendo una nota FABBRICA DI FRATTURE nessuno interviene, ne svolge indagini, ne lo sequestrano. E tutto questo da oltre un decennio, da quando era altrove.
    E’ tutto anche fiscalmente irregolare. Tutto questo alla luce del sole. Di quali “appoggi” dispone per rimanere in piedi?
    Perchè la polizia, che ha ricevuto varie segnalazioni, non interviene?
    CHIEDERE AGLI OSPEDALI, lo sanno persino al Bambino Gesù di Roma i danni che crea!

  • Rocky Rill

    Hai ragione winifred, chi ci va è il solito pecorone che va a portargli i soldi, i giochi dei bambini sono business molto reddidizio, quasi sempre tutto in nero.
    Se lo meritano, ma paghiamo anche noi (la collettività) in diversi modi. In ogni caso avremmo diritto di sapere chi è il “giostraio” di turno, ma NON viene detto! Chi dovrebbe? Un po’ tutti e tutti schivano, dalla ASL, al comune alla polizia alla magistratura. La solita storia dello “scarica barile” finche non succede l’irreversibile…

  • craker

    mettetevi d’accordo, perchè una cosa è la regolarità economica e contributiva della società “gommalandia” nella quale non possiamo entrare in merito, semmai saranno gli enti competenti a rilevare eventuali infrazioni o elusioni, un altra cosa è la gestione del parco o area verde se viene gestita bene o male, altra cosa è la tipologia di contratto stipulato con l’ente Comune di Latina e relative condizioni di utilizzo dell’area.

    Scusate ma il resto sono chiacchere.

  • @golem

    TACI

MandarinoAdv Post.