Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Aeroporto a Latina, forse c’è una nuova chance

di Vincenzo D’Onofrio *

Il probabile trasferimento della scuola di volo militare dal «Comani» in Puglia dà un’altra possibilità a Latina per vedere riconosciuta l’eccellenza delle sue caratteristiche per prendere il posto di Ciampino come scalo low cost della Regione Lazio.

La nostra associazione “Mettiamo le Ali a Latina” formata da appassionati, piloti, con presidente un ex direttore di aeroporto, ha evidenziato innumerevoli volte quali siano le caratteristiche positive del nostro aeroporto, siamo disponibili a parlarne e a collaborare con tutti coloro che siano sinceramente interessati a raggiungere questo risultato vitale per la sopravvivenza economica della nostra provincia.

Abbiamo letto che il presidente Cusani vorrebbe dare incarico all’Università Federico II di Napoli per fare uno studio sulla fattibilità dell’operazione, ricordiamo che esiste uno studio commissionato e pagato dalla CCIAA di Latina alla facoltà di Ingegneria dell’’Università “La Sapienza” di Roma che ha analizzato dettagliatamente tutti i risvolti legati all’implementazione dello scalo low cost a Latina.

Questo studio non è mai stato messo a disposizione dei cittadini se non sotto forma di un abstract, dal quale si rilevava la serietà e profondità dell’’analisi fatta e le forti motivazioni che sostenevano l’ipotesi Latina, non sarebbe il caso di tirarlo fuori dal cassetto e metterlo a disposizione, nella versione integrale, dei cittadini?

Abbiamo letto con sorpresa una reprimenda del senatore Forte circa l’opportunità di tornare a combattere per l’aeroporto low cost a Latina, il senatore parla della crisi della compagnia italiana Windjet, in realtà a livello mondiale altri operatori stanno macinando successi, l’aeroporto di Ciampino vede annualmente oltre 4,5 milioni di passeggeri in transitano e Latina dovrebbe sostituirlo, questa è la migliore dimostrazione che dal punto di vista economico e della domanda l’aeroporto low cost a Latina non sarebbe un flop.

Il trasferimento dello scalo low cost da Ciampino a Latina porterebbe circa 8-900 nuovi addetti per milione di passeggeri in transito, senza contare le possibili ricadute positive per le industrie e per il turismo di Latina e provincia, veramente possiamo rinunciare a circa 2.400 nuovi posti di lavoro?

Chi può, in coscienza, pensare che rattoppando qualche buca si creerà tanto lavoro e finalmente l’ottenimento di uno strumento per lo sviluppo a lungo termine di Latina e provincia?

Facciamo un appello ai politici di tutti i partiti e di tutti gli schieramenti, trovate il modo di fare squadra al di sopra degli interessi di partito o personali, le migliaia di disoccupati di Latina e provincia, le aziende che chiudono o se ne vanno ne hanno bisogno.

Rimaniamo a disposizione per mettere le nostre conoscenze al servizio degli organismi locali, invitiamo i cittadini a continuare a sostenere la nostra battaglia per l’aeroporto civile dando il vostro supporto su Facebook sul gruppo “Mettiamo le Ali a Latina” o contattandoci alla email mettiamolealialatina@gmail.com

* Ass.ne “Mettiamo le Ali a Latina”

Comments

comments

  • Alex

    Sarebbe bello… Una svolta per questa città che un tempo era piena di grandi industrie che ora stanno migrando e lasciano a se stesso questo posto che non ha null altro da offrire. Niente turismo (basti pensare alle famose terme.. invece ci ritroviamo un lungomare che è tra i più BRUTTI che abbia mai visto), niente cultura… niente di niente.
    Un areoporto darebbe nuova linfa. Ma a parole è bello, purtroppo dubito che si realizzerà mai.

  • A.

    Facciamo un appello ai politici di tutti i partiti e di tutti gli schieramenti, trovate il modo di fare squadra al di sopra degli interessi di partito o personali,………………………………………………………………è proprio questo il problema questi politici se si vuole chiamarli cosi sono dei sciacalli , ruberebbero le caramelle in mano ai bambini pur di ottenere i loro sporchi traffici.

  • Latina provincia di Frosinone

    Ennesimo annuncio di un aereoporto a Latina. Ma perchè si mettono in giro queste ca**ate. I destroidi camerati che comandano Latina e Provincia non si rendono ancora conto che presto la nostra provincia passerà sotto Frosinone. Semmai se si dovrà fare uno scalo lo si farà a Frosinone che ha le carte in regola e dove i politici sono più ascoltati nelle alte sfere. Rassegnatevi. Se questa notizia è stata messo in atto per nascondere le vostre magagne, devo riconoscere, che ci siete riusciti.

  • cinico

    si si realizzassero un aereoporto per l’atterraggio delle navicelle spaziali, facciamo marketing territoriale in altre galassie per attirare turisti extraterrestri in questa amena località.

  • Pilot

    a Frosinone sono stati molto più bravi come classe dirigente, anche se adesso sembra che anche loro per farsi i “dispettucci” tra destra e sinistra perdono tempo. Anche se sono stati più bravi bisogna dire onestamente, da pilota, che Frosinone NON E’ il posto migliore dove fare l’aeroporto low cost, si può fare un eliporto, ma nella zona dove vogliono fare l’aeroporto c’è spesso nebbia e si trova tra due montagne.
    Poi per carità, si atterra sulle portaerei per cui…..
    Ma non è il posto migliore, forse sarebbe meglio fare una joint venture con Frosinone, ma ampliare quello esistente a Latina….

  • Lix

    Ma avete letto la legge sul riordino delle province? In basa alla Legge Frosinone passerà sotto Latina in un’unica grande provincia che, molto probabilmente, si chiamerà Lazio meridionale. Latina capoluogo!

  • Lotito V.

    Stando a quello che si dice sembra che un nuovo scalo aereoportuale si dovrebbe realizzare nei pressi di Terracina, precisamente a Borgo Hermada. Alcuni grandi politici di destra e di sinistra, sono d’accordo.

  • ro

    Anche l’ilva ha portato nuovi posti di lavoro a taranto….chiedete a chi vive a ciampino se è contento di avere un aeroporto davanti casa

  • Vincenzo

    SI! SI! che bello l’aeroporto a Latina!!!! Poi cari politici, sia destra che sinistra, dateci anche il TELETRASPORTO tipo Star Treck per teletrasportare passegeri e merci direttamente allo scalo e dallo scalo aeroportuale…. Ma siamo realistici, non è solo l’aeroporto, servono anche tutte le infrastrutture, prima tra tutte una rete viaria “decente” che colleghi l’ipotetico scalo pontino al resto della provincia, alla provincia di Frosinone ed a Roma e provincia. Ho letto di alcuni politici che già e di nuovo si riempiono la bocca e danno fiato all’ugola (non faccio nomi, basta leggere i giornali) per cavalcare l’ooportunità elettorale dell’aeroporto, ma io prima dell’aeroporto voglio i servizi e le infrasrutture per le aree di periferia ed i borghi dimenticati. Voglio delle strade senza buche e rattoppi, con incroci in sicurezza! Voglio la manutenzione delle strade ed il taglio dell’erba lungo il ciglio stradale! Voglio la rete fognaria! Voglio la rete del gas! Voglio l’ufficio postale! Voglio l’illuminazione pubblica! Voglio tutto quello che mi spetta di diritto come cittadino che paga le tasse! Ma no hanno deciso, per prendermi in giro, che io e tutti noi abbiamo bisogno dell’aerorto, così magari dirottiamo e blocchiamo
    su questa chimera anche quei quattro soldi dei fondi pubblici che ci sono in questo momento di crisi. Però pensa che bello, se mai lo faranno, sentendo il rombo degli aerei sopra casa alle 3 di notte potrò pensare che se mi va al mattino prendo l’areo e vado a Parigi a fare colazione con vista torre Eiffel, tanto, come diceva il motradellone, questa è una delle grandi opportunità dell’euro.
    Meditate, meditate. Saluti a tutti.

  • exlatinense

    aeroporto…non si riesce ad arrivare alla stazione di Latina Scalo e pensano all’aeroporto…sistemate prima il trasporto per Roma su gomma e binari e poi tra 150 anni pensate ad un aeroporto. Pensate prima ai trasporti pubblici che sono inesistenti…e poi la pontina fa schifooooooooooo, che caxxo pensate all’aeroportoooooo….per arrivare a Roma delle volte ci vogliono 3 ore….faccio prima ad arrivare in treno a Milano da Roma che da Latina a Roma….il fatto è che volete rubare un’altra voltaaaaaaa

  • silviano

    bravo ezio hai colpito in pieno il mio pensiero e tutta la mia rabbia. passo minimo 4 volte al giorno ed mi arrabbio vedere tutto quel porcheggio, la struttura, senza che nessuno mai si sia interessato a fare un miting.anche di tre giorni al mese mese quante persone lavorerebbero?,un consiglioa queste teste malate solo per i loro interessi di gardarsi intorno perche’ iil popolo ha fame di cibo e di qualche verita’ in piu’. NON FATE LAVORI SOLO PE DARE AGIO ALLA MAFIA -CAMORRA SOLO PERCHE’ AVETE ANCHE VOI I VOSTRI INTERESSI,FERIE PAGATE E QUANT’ALTRO.

  • silviano

    co

  • Vinxlt

    anche fosse vero cosa ci guadagneremmo? 900 posti di lavoro per l’ereoporto, ma quanti ne perderemmo di addetti in agricoltura? per chi non lo sapesse gli aerei scaricano una quantita’ di benzina enorme in fase di atterraggio e decollo..ed hanno bisogno di tanto spazio. in pratica da Latina Scalo a Cisterna il terreno sarebbe inquinato. con buona pace di tutte quelle coltivazioni di eccellenza che abbiamo in quella zona a cominciare dai Kiwi, proseguendo con l’uva, cocomeri ecc ecc ecc

  • haran banjo

    già a suo tempo le autorità preposte avevano stabilito la non praticabilità tecnica per la realizzazione di un aeroporto a Latina.
    Avrebbe più senso secondo me fare una tale opera in comune con la provincia di Frosinone.

  • Cataldo

    L’aeroporto, per fortuna, è una bufala estiva, perchè se si facesse davvero sarebbe solo l’ennesima servitù sul territorio senza alcuna ricaduta occupazionale, se non qualche lavoretto di bassa lega temporaneo. Gli aeroporti regionali spariranno entro breve tempo, e farne di nuovi è una assoluta idiozia, chiedete agli abitanti di ciampino cosa pensano dell’aereoporto ….

  • MISTERO

    Ma come pensate che un’aeroporto possa essere fatto a Frosinone..che sbocchi ci sarebbero li collegamenti con roma col treno dove stanno..in mezzo alle montagne un aeroporto?

    Anche se Latina passa sotto la provincia di Frosinone Latina rimane sempre Capoluogo di Provincia che viene tolto a Frosinone visto che ha meno popolazione e meno estenzione di Latina (comune) quindi mettiamo che Latina è Capoluogo di provincia (Frosinone o Latina se rimane) mettiamo che ora i militari vengono trasferiti in puglia e la struttura è libera per lavorare in un progetto serio si può realizzare tranquillamente..

  • Vincenzo

    Ad Ezio vorrei far presente che la tratta RM-LT e viceversa si blocca anche perchè il treno su quel percorso ha “bucato”, quindi prima sistemiamo e potenziamo la linea, in modo che i 30-50 minuti di tragitto siano effettivamente tali, e non una piccola odissea, come troppo spesso accade e ben sa chi utilizza questo mezzo per recarsi a Roma e conferma anche ex latinense.
    Sempre ad Ezio, non per polemizzare, ma tanto per discutere pacatamente, vorrei far presente che l’aeroporto è si un opera di interesse e portata strategica, ma per me e credo per tutti la banale presenza di erba sul ciglio della strada può fare la differenza tra la vita e la morte, per cui ancora di più ribadisco, mettendo in “giusta competizione”, che mi interessa di più la banale e semplice manutenzione viaria.
    L’aspetto evidenziato da Vinxlt è poi purtroppo molto concreto. Io non avevo voluto citarlo, per evitare polemiche, visto che ritengo l’idea dell’aeroporto la solita menata per cercare consensi elettorali, ma ora parlo anche io: abito a pochi chilometri dall’aeroporto ed il caratteristico lieve rombo degli aerei da esercitazione mi accompagna gradevolmente da quando, ormai un po’ di tempo fa, ero bambino, ma quando deve atterrare un aereo un pò più grande le cose cambiano: per atterrare compie innumerevoli giri a bassa-bassissima quota con motori su di giri ad alta e fastiosa EMISSIONE SONORA, e presumo anche ad alta emissione di GAS e PARTICOLATO. PENSATE A QUESTO PER TUTTO IL GIORNO E AD OGNI ORA DEL GIORNO!!!!!.
    Sempre in accordo con Vinxlt non credo si creerebbero migliaia di posti di lavoro, giusto poche centinaia, sacrificando però l’agricoltura e la zootecnia: dopo poco, da qualche parte, magari in qualche paese del nord Europa, troverebbero resti di idrocarburi negli ortaggi o nelle mozzarelle pontine. Non parliamo poi delle ricadute sulla qualità della vita e salute dei fortunati residenti in zona (ed in zona mi riferisco non solo a zone limitrofe all’aeroporto e a Latina Scalo, ma anche a Latina, Cisterna, ecc.).
    Se si dovesse concretizzare la malsana ed insensata idea dell’aeroporto mi farò promotore di un Comitato Anti Aeroporto!!!!!!

  • Roberto

    SE L’AEROPORTO SI REALIZZA A CASSINO SARA’ UN BENE PER TUTTI……CASSINO E’ LA LOCALITA’ STRATEGICAMENTE PIU’ ADATTA ALLO SCOPO: VICINO ALL’AUTOSTRADA, VICINO AL PORTO DI GAETA E SPECIALMENTE PERCHE’ NELLE VICINANZE DI CASSINO GIA’ ESISTE UNA STRUTTURA SIMILE…………

  • italo

    come qualcuno ha detto, occorre prima il rifacimento della pontina, senno’ come li portiamo i passeggeri da latina a roma? e poi scusate , ma ce n’è da fare , a latina. vogliamo un ‘ acqua del rubinetto che si possa bere, vogliamo I DEPURATORI, SIII, COME I PAESI CIVILI, vogliamo la sistemazione delle strade, vogliamo la quiete , la calma per strada, i parchi per bambini sfalciati periodicamente e i giochi ripristinati, controllo a tappeto su vandali , ladri, furbetti. dopo tutto cio’ , se tutti questi problemi saranno risolti, allora potremo chiedere l’aereoporto

MandarinoAdv Post.