Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sociale, a Fondi il confronto con il Ministro Riccardi

Nell’ambito del solido legame di amicizia trala Città di Fondi e la Comunitàdi Sant’Egidio, anche nel 2012 si rinnova il consueto appuntamento estivo da cui scaturiscono interessanti riflessioni su temi sociali e culturali di grande attualità.

L’occasione è data dalla pubblicazione del volume “Dopo la paura la speranza” (ed. San Paolo) di Andrea Riccardi, Ministro per la Cooperazione internazionale e l’Integrazione. Ne discuteranno con l’autore – Venerdì 3 Agosto p.v. alle ore 20.00 nel chiostro di San Domenico a Fondi – Lucio Caracciolo, direttore della rivista di politica internazionale “Limes”; Mons. Vincenzo Paglia, Presidente del Pontificio Consiglio perla Famiglia; Corrado Passera, Ministro dello Sviluppo economico, Infrastrutture e Trasporti.

Saranno partecipi dell’iniziativa il Sindaco Salvatore De Meo, il Senatore Claudio Fazzone, rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Fondi e le massime autorità istituzionali della Provincia di Latina.

La manifestazione è promossa dal Comune di Fondi in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio, il MOF – Centro Agroalimentare all’Ingrosso, la Banca Popolaredi Fondi, il Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi ela Regione Lazio- CREIA.

Il volume di Riccardi raccoglie due anni di editoriali pubblicati sul settimanale “Famiglia Cristiana” preceduti da un’introduzione in cui l’autore sottolinea la condizione dell’uomo contemporaneo di fronte ad un mondo caratterizzato da violenza e aggressività.

Il fondatore della Comunità di Sant’Egidio ritiene primaria l’esigenza di dare all’Italia un’anima, una missione precisa, innanzitutto di pace, auspica il riscatto della politica nel “sogno” di cambiare la realtà per uscire dalla “rassegnazione” e dare all’Europa una strategia che ne riscatti il ruolo e inoltre sollecita un’azione di ampio respiro per realizzare l’integrazione.

Il libro prosegue attraverso tanti brevi capitoli, in cui si analizzano diversi argomenti: dalla domanda che si pongono tanti cattolici per dar vita ad una “nuova stagione” dopo la “delusione” provocata da Berlusconi all’analisi delle più complesse situazioni internazionali.

L’urgenza del ritorno alla passione politica diviene poi centrale nelle argomentazioni di Riccardi, il quale fa notare come l’estrema destra si stia rafforzando in Europa. Ma soprattutto l’autore riafferma “i doveri della democrazia” sia nel nostro paese che in un’Europa che deve dimostrare di essere veramente “unita” superando il rischio del rifugio nelle “piccole patrie”.

«Il XXI secolo – scrive Riccardi – si è aperto nel segno della globalizzazione. Sono cadute barriere territoriali, doganali e politiche. Si verificano migrazioni di popoli e crisi economiche. Di fronte a questi eventi la paura blocca le energie e rende più deboli. L’Italia, però, ha una missione in Europa, nel Mediterraneo, in Africa e nel mondo; gli italiani possono operare per superare la crisi e integrare i migranti nel tessuto sociale del nostro Paese. La speranza è che ci sia un futuro degno per ognuno di noi, ma anche per le nostre famiglie e le nostre comunità».

Così si è espresso il presidente del Consiglio Mario Monti durante la presentazione del libro avvenuta al Senato il 2 Luglio scorso: «Vorrei che, comela Comunitàdi Sant’Egidio, il governo fosse capace di dare speranza alla comunità nazionale, incoraggiandola a superare le difficoltà temporanee».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.