Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Vestiti falsi e scontrini, controlli della Finanza a Latina

Venditori abusivi, merce contraffatta. Numerose pattuglie di finanzieri sono al lavoro in diverse zone di Latina pe runa serie di controlli specifici. Controlli anche per i mancati scontrini, una delle piaghe dell’evasione fiscale.

“Pattuglie in questo caso composte da militari in “abiti civili” – si legge in una nota – sono contestualmente impegnate nel controllo della regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali da parte di una molteplicità di esercenti, appartenenti alle diverse categorie che caratterizzano il variegato panorama economico della città di Latina. Il capoluogo è stato suddiviso dai finanzieri in 4 “quadranti”. In tal modo, all’operazione in corso risultano interessate tutte le zone della città”.

La “mappatura del territorio” – spiegano dal Comando provinciale – e le correlate “analisi di rischio” sono infatti oramai divenute usuali strumenti di cui s’avvalgono i Reparti del Corpo, al fine di “mirare” ben più approfondite attività ispettive o di indagine (anche di polizia giudiziaria) verso i soggetti nei cui confronti emergono significativi indizi di comportamenti illeciti e di “infedeltà fiscale”. S’evidenzia che l’odierno “Piano Coordinato” ha quali obiettivi non solo quello di tutelare gli operatori economici “regolari” dalla sleale ed illecita concorrenza degli abusivi e di coloro che vendono merci fuori norma, ma anche quello di evitare che gli esercenti che rispettano gli obblighi di emissione dei documenti fiscali finiscano con il risultare indebitamente “svantaggiati” rispetto a loro concorrenti che violano le norme tributarie.

Soltanto 10 giorni fa, i “Baschi Verdi” del Gruppo di Formia hanno sequestrato oltre 1.150 articoli tra capi d’abbigliamento ed accessori recanti i marchi di note griffe abilmente contraffatti, denunciando 2 cittadini extracomunitari.

Nel tentativo di eludere eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine, su alcuni capi di abbigliamento i bottoni erano camuffati e sopra al marchio falsificato erano state cucite etichettature di copertura, in modo da non renderli immediatamente riconoscibili; scucendo le etichette anonime e togliendo i copribottoni, il prodotto diventava una griffe da vendere sulle bancarelle.

I controlli proseguiranno per tutto il fine settimana, il bilancio complessivo sarà illustrato nella mattinata di lunedì.

Comments

comments

  • pasquino

    era ora…………………..
    bisognerebbe “controllare” anche chi acquista immobilida 300.000E e oltre e confronttare le loro dichiarazione dei redditi.
    Non se ne puo’ piu’.
    saluti

  • pep76

    ore 18. p.zza s.marco. c’erano 4 auto dei vigili con 10 di loro che confabulavano. a p.zza del popolo c’era sosta selvaggia. qualcuno sa cosa avessero intenzione di fare stasera? la cosa è strana ecco perchè mi meraviglio della loro presenza. poi tutti insieme, tutto in una volta….!!!!

  • Smith

    in una città di mercatari…questa è la scoperta dell’acqua calda!!

  • Giò

    I vigili non fanno nulla.Prendono lo stipendio e nulla di più.Una categoria di truffatori.

  • Italo

    Latina è una città in cui il codice della strada, soprattutto in materia di parcheggi, è calpestato sotto gli occhi di tutti. Auto sui marciapiedi, terza fila o davanti alle discese per i diversamente abili a dimostrazione di una mala educazione spaventosa. E avessi mai visto un vigile intervenire. Poi il loro sindacato si lamenta pure per i nuovi turni serali stabiliti. Ma perché questi sig.ri hanno mai lavorato?

  • Nando

    Vanno per la città in due sull’auto,fumano,scherzano,si accostano ad un bar per prendere un caffè e ritornano al loro camando.Pravate a seguirli,alcuni di loro sono anche consumatori di droghe.

  • BASTIAN CONTRARIO

    …Ma i nome di questi due tre negozi…dei soliti noti no è?? C’è sempre il segreto investigativo..srtano però che questi blitz non avvengono mai negli uffici pubblici, dove i soliti napoletani con buste enormi di plastica celeste vendono di tutto: li ho visti solo io o…li avete mai visti anche voi?…e chi li deve fermare…magari è loro cliente!!!VERGOGNA

MandarinoAdv Post.