Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Pd: “Rimuovete quel manifesto fascista in via del Lido”

Dal 2 giugno, Festa della Repubblica, sotto al ponte di ferro di via del Lido c’è un manifesto abusivo che inneggia alla Repubblica di Salò.

“Qualche coscienzioso nostro concittadino – spiega il coordinatore del circolo Pd di Latina Centro, Gioacchino Quattrola – ha tentano di rimuoverlo danneggiandolo parzialmente. Ma è ancora facile intuire la scritta e soprattutto il significato poco dignitoso di quella scritta. I cittadini di Latina chiedono alle Istituzioni di rimuovere quel manifesto che non appartiene a questa città. In una fase così delicata della vita politica e sociale è facile l’insinuarsi di miti retorici e populisti. Scopo della politica e delle Istituzioni è di evitare che ciò avvenga. Purtroppo da tempo assistiamo a delle costanti e preoccupanti riesumazioni di slogan, motti e simboli di stampo fascista che dovrebbero preoccupare e da cui la politica e la società civile deve prendere distanza senza se e senza ma. E’ doveroso ricordare che l’apologia del fascismo è un reato e come tale deve essere perseguito in tutti i luoghi e nei confronti di chiunque”.

Comments

comments

  • post

    …ma questi si esaltano ancora….bisogna credere nei valori e nell’unità della Nazione, basta con campanilismi e fazioni politiche è una favola che vogliono ancora imporci per fare i loro sporchi comodi.
    Bisogna remare tutti dalla stessa parte per affrontare e risolvere i problemi
    Viva l’ITALIA.

  • Dredd

    quando la “politica”, quella civile e democratica è assente o latita perchè fallita miseramente, lascia lo spazio a ideologie politiche o filosofiche criticabili e giudicabili come e quanto volete, ma sacrosante e logiche istanze di alcuni cittadini.
    Non mi scandalizza affatto quello striscione, come non mi scandalizzerebbe se ci fosse scritto W il comunismo del soviet supremo.
    Se al vuoto creato dalla politica, meglio dire partiti e loro esponenti, è naturale che saltano fuori altri per colmarlo piacciano o no è come la Legge fisica dei vasi comunicanti.

  • BENITO

    Che fastidio vi da’ uno striscione con delle scritte innocenti? Sono ragazzi che stanno studiando la STORIA di quel periodo e puo’ darsi che la porteranno agli esami……

  • kavalletta

    Questi manifesti fanno molto comodo per i Quattrola che si mettono in mostra inviando veline ai giornali.
    Molti anni fa si chiedeva lo scioglimento del MSI ma il parlamento non prese mai una decisione.
    Se il MSI scompariva i compagni non potevano dare del fascista a nessuno.

  • Artigiano Anton

    W Piazzale Loreto

  • Giampiero

    Quattrolaaaa!!! siamo nel 2012, il ’68 è solo un vago ricordo (purtroppo), stiamo andando allo sfascio grazie a TUTTI i politici e tu ti concentri su 4 fascio-comunisti che giocano a far incazzare i fumini idealisti (spesso finti…)???
    Ma daii…..

  • pep76

    e la targa a giuliani chi l’ha messa? non è uno scandalo quella???
    in fin dei conti stava per diventare un assassino, se un carabiniere non l’avesse fermato in tempo….
    e con quelle lacrime la mamma ha approfittato per diventare parlamentare, vergogna……

  • Benito

    pure la targa gli hanno messo??????????

  • BASTIAN CONTRARIO

    Caro Gioacchino Quattrola,leggi qualche libro di storia scritto dai vinti e non dai vincitori e capirai che in quella Repubblica c’erano solo italiani, non fascisti, gli stessi che avevano cercato di fermare coloro che ad Anzio venivamo a cancellare la nostra identità nazionale,non certo a portare la democrazia. Se invece adesso pensi di vivere in democrazia, di sentirti libero, accetta e rispetta il pensiero altrui…ah dimenticavo grazie al decreto Mancino in questa Italia è anche vietato pensare…e allora…meglio coloro che hanno affisso questo manifesto, che chi è a capo di un governo senza elezioni, ma al servizio della finanza internazionale.
    Se proprio vuoi fare una battaglia te e i tuoi compari di partito falla per l’Acqua Pubblica…oggi festeggiamo un anno che il Referendum non è stato rispettatto e voi ancora a tacere o meglio a fare battaglie locali per Al Karama, ma mai contro Acqualatina, dove il Vice Presidente è uomo a voi vicino: Rifletti e…se ce la fai VERGOGNATI!!!

  • Max

    Un manifesto strappato è un atto di antidemocrazia.Andatevi pittosto a difendere la vostra piazza Enrico Berlinguer,raduno di spacciatori,drogati e zingari.

  • Roberto

    @pep76 secondo te un ragazzo con un estintore avrebbe potuto mai fare del male a un carabiniere che si trovava dentro una camionetta blindata dei carabinieri? L’assassinio c’è stato ed è stato quello del carabiniere che ha ammazzato un ragazzo di vent’anni… per non parlare poi dello schifo che è stato fatto a Bolzaneto e alla Diaz.

    E per tornare al tema dell’articolo: 10,100, 1000 piazzale loreto!

  • maurotto

    Tutto sto casino pe na scritta, ma i non lo so. A 4la, buttace nu poco de vernice (rossa) sopra se te scoccia tanto, così la fate finita e ve dedicate a antro.

  • benito

    Non e’ un plauso il mio commento,verso l’uccisione di Carlo Giuliani,dispiace anche a me che un ragazzo giovne venga ucciso cosi’.
    Pero’ nello stesso tempo condanno la barbara esecuzione di Benito Mussolini senza essere processato .
    Oltre Mussolini FURONO TRUCIDATI la sua compagna CLARETTA PETACCI,
    rea di aver seguito il suo amato nella fuga.
    e altre persone innocent.i.e
    Allora dico a voi persone ignoranti che scrivete “W PIAZZALE LORETO”.
    sappiate che a prescindere dal colore politico CHE IL 29 APRILE DEL 1945 FU’ ESEGUITO IL PIU’ GRAVE CRIMINE CHE LA STORIA RICORDI.
    UN uomo fu trucidato insieme alla sua compagna da iignobili criminali e il suo cadavere fu fatto scempio e vilipendiato…

  • claretta

    giustissimo ben-ito…ma loro credono di aver vinto. E come sai la storia la scrivono i vincitori., Anche se si sono comportati da vermi !!

  • ben

    ancora c’è il manifesto???

  • laico

    che grandi !!!

  • bellu

    rosso e nero

  • locco

    ma l’hanno tolto?

  • mandillo

    a quando risale?

MandarinoAdv Post.