Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Vigili del fuoco di Latina in Emilia Romagna, le immagini

  • vigili-fuoco-latina-terremoto-emilia-romagna
  • vigili-fuoco-latina-terremoto-emilia-romagna
  • vigili-fuoco-latina-terremoto-emilia-romagna
  • vigili-fuoco-latina-terremoto-emilia-romagna
  • vigili-fuoco-latina-terremoto-emilia-romagna
  • vigili-fuoco-latina-terremoto-emilia-romagna
  • vigili-fuoco-latina-terremoto-emilia-romagna

Vigili del fuoco di Latina impegnati in Emilia Romagna dopo il terremoto. Subito dopo la forte scossa del 20 maggio che ha colpito la Pianura Padana, la Direzione Regionale Lazio dei Vigili del Fuoco ha disposto l’invio della Sezione Operativa del Comando di Latina, presso il Comando di Bologna.

“La costituzione della Sezione Operativa – spiegano dal comando di Latina – è formata da 9 unità Vigili del Fuoco di cui 2 qualificati, e 4 mezzi: 1 autocarro trasporto operativo, 1 autofurgone operativo, 1 autofurgone combi 4×4, 1 campagnola. I componenti della sezione si alternano con periodi di 7 giorni. Successivamente, il dispositivo di soccorso è stato ulteriormente potenziato anche con squadre specialistiche e personale tecnico deputato alle verifiche di stabilità. Pertanto dal Comando di Latina sono stati inviati: 1 Capo Squadra e 1 Vigile Coordinatore presso il Comando di Reggio Emilia; 1 Funzionario tecnico (SDAC) e 1 Vigile Esperto presso il Centro Operativo Avanzato (COA) di San Felice sul Panaro (MO); 1 Funzionario tecnico (DVD) e 1 Vigile Coordinatore presso il Comando di Bologna; 2 Vigili Esperti qualificati Speleo Alpino Fluviale (SAF) presso il COA di San Felice sul Panaro (MO). La sezione Operativa dei Vigili del Fuoco di Latina sta effettuando numerosi interventi con tipologia variabile dall’assistenza alla popolazione fino alla verifica e messa in sicurezza di edifici pubblici e privati, anche di interesse storico e culturale. Il personale Tecnico sta partecipando alle operazioni di verifica speditiva, una soluzione che permetterà, laddove possibile, il rientro in tempi brevi nelle proprie abitazioni al maggior numero di persone. E’ stato istituito inoltre nel Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ferrara, il centro di coordinamento per le opere provvisionali di messa in sicurezza degli edifici di cui fa parte un Funzionario tecnico (DVD) del Comando di Latina.

Il centro consentirà di progettare ed eseguire interventi da parte dei Vigili del Fuoco per la sicurezza delle strutture danneggiate per garantire anche una più rapida riattivazione della viabilità ordinaria. Significativo è stato l’intervento che ha impegnato la Sezione Operativa dei Vigili del Fuoco di Latina dal 29 maggio al 4 giugno, a supporto degli artificieri, per l’abbattimento controllato della torre campanaria della chiesa di San Miche Arcangelo di Poggio Renatico (FE).

Il campanile alto circa 40 m, era stato fortemente danneggiato dalle scosse di terremoto e costituiva un pericolo per la stessa chiesa e gli edifici circostanti in caso di nuove scosse. Prima di procedere all’abbattimento, avvenuto il 4 giugno, sono state necessarie tutta una serie di operazioni preparatorie da parte dei Vigili del Fuoco di Latina. Infatti i Vigili del Fuoco hanno recuperato le campane dalla torre e le opere sacre dalla chiesa, messo in sicurezza le aperture della chiesa e dei locali circostanti con pennellature in legno o in lamierato, eseguito la foratura elicoidale delle pareti (100 fori da 32 x 600 mm) per permettere agli artificieri di inserire le cariche esplosive. L’esecuzione elicoidale delle forature è stata necessaria per far si che le pareti della torre subissero una torsione in modo da crollare verso lo spiazzo antistante la torre stessa”.

Comments

comments

  • LUDOK

    Un ringraziamento speciale agli uomini/donne appartenenti al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, sempre presenti e puntualmente al servizio di ognuno di noi quando c’è bisogno di aiuto.
    Grazie, grazie, grazie ed infinitamente tante volte grazie!

MandarinoAdv Post.