Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Cocaina e serpenti in casa, quattro arresti a Latina

Un gruppo dedito allo spaccio di cocaina e hashish gestito da un trentottenne del posto, Daniele Tranquilli, incensurato: con i soldi ricavati dall’illecita attività avrebbe condotto un tenore di vita molto elevato. In casa sua, questa mattina, al momento della perquisizione, i finanzieri hanno rinvenuto anche diversi rettili, tra cui un  pitone lungo sei metri, tenuti in casa in grandi teche di vetro che, non si esclude, possano essere state utilizzate anche per l’occultamento dello stupefacente.

“Il 38enne – spiega la Guardia di Finanza di Latina in una nota – , oltre alla disponibilità di tre nuove autovetture, è stato trovato in possesso di oltre 10mila euro in contanti, una nutrita collezione di costosi sigari cubani, di vini pregiati custoditi in enormi celle frigorifere installate nell’appartamento di residenza, di una moltitudine di capi d’abbigliamento griffati”.

Le ordinanze di custodia cautelare, nei confronti di quattro latinensi, sono state eseguite questa mattina all’alba. L’indagine, coordinata dal sostituto procuratore Maria Eleonora Tortora, era partita ad ottobre dello scorso anno quando, a Borgo Faiti, venne fermato ed arrestato un ventisettenne di Latina, incensurato, trovato in possesso di circa 30 grammi di cocaina.

Secondo gli investigatori il 38enne avrebbe gestito una rete di spacciatori dotati di schede telefoniche intestate ad ignari cittadini di Latina ed acquistate attraverso l’utilizzo di documenti di riconoscimento contraffatti. “Tale accortezza, adottata per rendere più difficoltose le eventuali investigazioni, era stata addirittura estesa agli acquirenti dello stupefacente che venivano dotati di telefonino (oltre 30 quelli sequestrati) e scheda, da usare unidirezionalmente per fissare gli appuntamenti in località concordate; solo allora, di persona, avvenivano gli ordinativi, le consegne ed i pagamenti.

La scaltrezza dell’organizzatore dell’illecito traffico, al fine di eludere eventuali investigazioni a suo carico, lo aveva portato, inoltre, a ricorrere al noleggio di autovetture che cambiava continuamente, nonché all’ausilio di un complice che svolgeva l’attività di corriere espresso per una nota impresa di trasporto, con filiale anche a Latina”.

Secondo i riscontri si sarebbe avvalso di alcuni complici che procedevano ad occultare i proventi dello spaccio, riciclandoli mediante versamenti di contante su conti correnti fittiziamente intestati ad altri e della collaborazione di un altro giovane che avrebbe percepito uno stipendio a fine mese.

Sono finiti in carcere, inoltre, altri due latinensi, un 39enne (trovato in possesso di quasi trentamila euro in contanti) ed un quarantaseienne: il primo  incaricato delle consegne di cocaina e della riscossione del denaro per conto dell’organizzatore, il quale lo stipendiava con la corresponsione mensile di circa 1.500 euro; il secondo gestiva l’attività di spaccio in città, principalmente di hashish. Si tratta di Giancarlo Lucciola, 46 anni, e Claudio Paone, 39 anni. Ai domiciliari, invece, Marco Vendruscolo di 32 anni.

Comments

comments

  • ciao

    non sia mai che pubblicate il nome eh…

  • alessandro

    già, perchè non si pubblicano i nomi dei spacciatori arrestati in flagranza di reato?
    si possono sapere le ragioni?

    grazie

  • PONTINO

    VOGLIAMO NOMI E COGNOMI NON FATE SOLO QUELLO CHE VOLETE OPPURE CHIUDETE STO SITO…

  • Smith

    paura?

  • pazzatoio

    Ma é mai possibile che se un pischello si da una canna mettete nome cognome famiglia quante. Volte va al cesso ecc. E questi li trattate come personalità dello stato?? I nomiiiiiiiii!!!!!!

  • Bingo

    i nomi ci sono, sveglia!

  • ciao

    mamma mia…daniele Tranquilli…veramente un insospettabile…andavamo a catechismo insieme…buona famiglia…dall’albero delle mele stavolta è nata una pera!

  • avatar

    Secondo voi come mai, a Latina con la disoccupazione mostruosa che c’e’ e con le fabbriche che stanno chiudendo ogni giorno, ci sono Tutti sti Suv di alto bordo……Cayenne, X5, Range Rover , ML Mercedes, Porche ecc. ecc. ecc.? Ma Collodi con il Gatto e la Volpe non Vi hanno insegnato NULLA? I soldi e/o il benessere non e’ che si raccolgono dagli alberi, sveglia e diffidate dall’Ostentazione dell’Effimero, i Veri Valori sono altri………bisogna ESSERE non Solo APPARIRE.

  • massimo maiello

    ragazzi qui abbiamo difronte la vera banda della magliana; un corriere espresso di Bartolini, uno SDA, ciccio bello drim drim a rota de cocco ed il boss nullatenente con 3 macchinoni che a turno parcheggia in seconda fila davanti all’enolojico….A BELLI STATE A LATINA MICA A LAS VEGAS!!!!!… qualche mese di villeggiatura con i vari Di Silvio e Ciarelli vi faranno riflettere, buona permanenza.

MandarinoAdv Post.