Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Tentato omicidio Zof, il testimone: “Mi sono inventato tutto”

“Mi sono inventato tutto, non ho visto nulla di quello che è riportato nel verbale”. La testimonianza di un ragazzino di 14 anni si era rivelata fondamentale per chiudere il cerchio attorno ai presunti autori dell’attentato ai danni di Alessandro Zof, colpito da due proiettili il sette aprile del2010 invia Galvaligi, nel quartiere Gescal.

Grazie a quel racconto, reso subito dopo i fatti,  gli agenti della squadra mobile avevano arrestato Pupetto Ferdinando Di Silvio. Ulteriori elementi, come il dna trovato sullo scooter, avevano supportato quella tesi. Successivamente, in base ad altri riscontri, era stato iscritto nel registro degli indagati Christian Liuzzi,  considerato dagli inquirenti l’autore materiale dell’agguato.

Nell’udienza che si è tenuta questo pomeriggio davanti ai giudici del collegio penale, il testimone non ha confermato nulla di quella versione resa due anni fa, rispondendo alle domande del pm con un secco: “mi sono inventato tutto, in realtà non ho visto nulla”.

L’esistenza di presunte minacce, rivolte dai familiari dell’imputato al ragazzino, era stata ipotizzata dall’accusa sulla base di alcune intercettazioni telefoniche, riportare nelle carte dell’ordinanza.

Comments

comments

  • avatar

    Ha ritrattato?…..Ma va’.

  • ciao

    minacce o grossa somma di denaro???

  • de luso

    operbacco!!! ha ritrattato! chissà perché? Ma si pensano che abbiamo tutti l’anello al naso? Che schifo di gente! RIvogliamo il commissario prefettizio e il questore d’angelo!!! Avevano sgombrato le stalle e… guarda caso con la nuova amministrazione sono ricomparse…

  • GIOVANNIc

    è meglio emigrare da questa città…. solo solo per non vederli più spadroneggiare, grazie all’appoggio di chi conta ed ha contato nel mondo politico……..

  • olim palus

    GIOVA’ IO L’HO FATTO E NON SOLO DA LATINA MA DALL’ITALIA PROPRIO E STO DA PAURA

  • disincantato

    Leggasi bene l’età del ragazzo. Dopo di che sembra necessaria la riflessione sui genitori, sulle paure, sulle istituzione. Caro Giovanni Di Giorgi, cara maggioranza , ve ne dovete andare al più presto perchè se non siete in grado di tutelare un minore e una famiglia che fà il proprio dovere civico, ve ne dovete andare subito, vi dovete vergognare di aver chiesto il voto hai vostri cittadini e che tradite ogni giorno con la vostra incapacità. Credo che davvero dovete vergognarvi.

  • ciao

    Letto il giornale di oggi???? minacce, botte, massacri ai testimoni…è ora di mettere queste persone al muro…

  • mauretto

    allora la giustizia esiste anche a Latina visto?, con questi soldi ti consiglio di comprarti una fiammante porsche alla faccia di questi latinenzi invidiosi.

  • d’achille antonio

    popolo ROM: cuore pulzante di questa citta’

MandarinoAdv Post.