Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Allarme bruchi nel Parco del Circeo: il promontorio diventa marrone

A lanciare l’ “allarme bruchi” è l’Ente Parco Nazionale del Circeo, spiegando che già lo scorso anno il promontorio è stato interessato da una presenza eccessiva di larve di Limantria, una farfalla della famiglia “Lymantridae”, vorace defogliatrice di boschi e soprattutto di querce.  Il promontorio, infatti, ha assunto un colore marrone, ma la situazione quest’anno sarebbe molto più grave.

“Abbiamo scritto oggi al Comune di San Felice Circeo rendendoci disponibili per un incontro con l’amministrazione – spiega il direttore del Parco Giuliano Tallone –  per fare il punto sulla situazione e concordare strategie per eventuali interventi di controllo in area urbana e in aree di interesse turistico”.

“Vista la situazione manifestatasi l’anno scorso che ha portato, durante il periodo maggio-giugno, ad una abbondante ed evidente defogliazione del promontorio del Circeo ed in particolare del Quarto Freddo, l’Ente Parco ha intrapreso a partire dall’autunno del 2011 un’attività di monitoraggio sperimentale, gestita direttamente dal proprio personale in servizio, su alcune aree campione”, spiegano in una nota.

Comments

comments

  • Succus

    Hanno peli urticanti come le processionarie, sono pericolosi anche per quello.

  • avatar

    Mandiamoci Il Cusani,il Fazzone, il Di Giorgi, il Zac, ecc.ecc. e compagnia cantanti, srebbe una bella Lotta e del tutto ecologica. Anche se in quanto a VORACITA’ sarebbe una lotta impari, per le povere farfalle/bruchi, …..avrebbero sicuramente la peggio.

  • Criticus

    La Marea marrone invade l’Agro Pontino e Pure il Parco?……….. Beh dove’ la Novita? ………..E’ da Mo’ che cel’Abbiamo, Guardate Latina, Sabaudia, La Cona S:Felice, Terracina, Sperlonga, Fondi. Come e da chi sono amministrate……..Infatti IL motto qui da noi NON e’ …. ° à la Guerre comme à la Guerre,….!. Ma ….à La Mèrde comme à la Mérde……….

MandarinoAdv Post.