Website Security Test
Banner Bodema – TOP

BUCCANEER, LA FAMIGLIA DI MARIO ALBANO: LO ASPETTIAMO A CASA

«Il peggio è passato. L’angoscia di mesi è finita e ora aspettiamo solo il suo rientro a casa». Erasmo Albano, cugino di Mario Abano, 58 anni, ufficiale di coperta iscritto alla capitaneria di porto di Gaeta, uno dei membri dell’equipaggio del Buccaneer sequestrato dai pirati somali, parla a nome di tutta la famiglia e racconta le ore di apprensione fino alla notizia della liberazione degli ostaggi.

«Ci è stata comunicata ieri alle undici di sera da un rappresentante dell’unità di crisi della Farnesina – racconta Erasmo – Una comunicazione breve che ci avvertiva solo dell’ avvenuta liberazione dell’equipaggio rassicurandoci sul fatto che Mario si trovava in una situazione sicura». In nottata la famiglia, riunita a Itri, dove l’ufficiale abita con la moglie Flora e con i suoi due figli, di 20 e 32 anni, ha poi ricevuto la telefonata diretta di Mario.

«L’ultima volta lo avevamo sentito due mesi fa – racconta ancora Erasmo Albano – ma era una telefonata di tutt’altro tipo: la voce era tesa e giù di morale. Questa notte invece è stata la fine di un incubo. Festeggeremo Mario al suo rientro, con la famiglia e tutta la città. Il caso ha voluto che proprio ieri a Itri ci fosse una festa di paese: si celebrava la Madonna protettrice dei marinai». In mattinata la famiglia Abano ha poi ricevuto una nuova telefonata della Farnesina che comunicato l’organizzazione del rientro dell’equipaggio.

Il video

Comments

comments

MandarinoAdv Post.