Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Cozzolino: “Zona dei pub senza controlli è zona franca”

Santori Banner estate 2018

“L’anno scorso, durante il periodo della prima giunta Di Giorgi, abbiamo assistito a quella che, stando ai fatti, oggi apprendiamo essere stata solamente una propaganda”. Esordisce così il consigliere comunale del PD Alessandro Cozzolino in merito alle condizioni della ZTL nella zona dei pub durante il fine settimana.

“L’ex assessore Mellacina stava secondo noi seguendo una strada giusta, quella cioè della chiusura al traffico e della sorveglianza di quelle vie della città che il venerdì e il sabato sera si riempiono di ragazzi che vogliono trascorrere delle ore divertendosi con i loro coetanei. Dopo un breve periodo però, in cui tutto andava per il meglio, è venuta meno la vigilanza della polizia municipale, per la mancanza di fondi in bilancio che potessero pagare i loro straordinari. Questo – continua il consigliere PD – ha fatto si che quelle vie si siano trasformate in una sorta di zona franca, dove tutto, ai più
prepotenti è concesso. Basti pensare a quello che è accaduto in pochi giorni, cioè gli atti vandalici prima del derby calcistico tra Latina e Frosinone e gli episodi di violenza del week-end appena trascorso. Inoltre – continua Cozzolino – spesso la ZTL viene infranta da scooter o moto, con i volontari che controllano che nonostante l’ottimo lavoro che svolgono non hanno certo i mezzi né tantomeno l’autorità per impedire che ciò avvenga. La via della chiusura al traffico – conclude Cozzolino – è senza dubbio quella corretta, ma questa deve essere accompagnata da una presenza costante di vigilanza che consenta ai ragazzi, ai gestori dei locali e ai residenti una buona convivenza nel rispetto delle regole. Proprio da questa latitanza negli scorsi anni si sono verificate le più brutte pagine della cronaca locale, bisogna quindi
intervenire subito per non rammaricarsi dopo”.

Commenti

commenti

  • CATONE

    La zona Osterie e’ pressappoco come la Striscia di Gaza, cioe’ la terra di nessuno, dove puo’ accadere di tutto, anche che succeda qualcosa di Grave, poiche’ la sopportazione ha un limite, e quel limite si sta colmando. Mancano i Fondi? Bene e siccome i costi per quattro DEFICIENTI UBRIACHI non possono e non Debbono ricadere sulla Collettivita’; SUGGERIREI Di assumere due o tre pattuglie di Agenti, Quelli tosti magari della Scuola di Nettuno cioe quelli che MENANO DAVVERO, e il Relativo Costo lo Si ADDEBITI ai gestori dei PUB/OSTERIE visto che poi sono La Causa anche se Indiretta (!?) e altresi sono quelli che Traggono Beneficio da questa situazione con Lauti Guadagni con probabile buona parte non dichiarati e a NERO:

  • al

    sono della tua idea

  • Italo

    Voto Catone. Il problema sono gli interessi che vanno di gran lunga sopra le necessità di residenti, costretti a una stramba forma di presidio notturno, e i cittadini, costretti a pagare mal servizi pubblici per gli interessi di pochi.
    Non si risolve perché non la si vuole risolvere. A qualcuno (non all’interesse collettivo di una cittadinanza civile) sta bene così…

  • Italo

    Ah e da residente aggiungo che i politicanti, come colui che scrive queste “interessanti” righe, non approfittino di una situazione così per propri fini politici perché fino ad ora ha dimostrato solo questo. E non tutti hanno l’anello al naso…

  • GIOVANNIc

    tempo addietro avevo già suggerito la soluzione drastica di catone per ciò che accade in quella zona. il comune faccia un’ordinanza in cui stabilisca che:
    i proprietari dei pub insistenti in quei luoghi siano i diretti responsabili delle situazioni caotiche che potrebbero verificarsi per opera di quei sciacalli;
    si impegnino a pagare con i loro soldi personale degli istituti di vigilanza privati; qualsiasi danno arrecato in zona venga addebitato a carico dei proprietari dei pub, un pò come avviene nelle discoteche.
    L’invito è rivolto a chi ci amministra: non siate timorosi delle drastiche scelte, per un pugno di voti!!!

  • Davy

    “è venuta meno la vigilanza della polizia municipale, per la mancanza di fondi in bilancio che potessero pagare i loro straordinari” … però i soldi per pagare tutti gli ausiliari che fanno la ronda per rastrellare soldi dalle striscie blu non mancano, eh?! E bravo Di Giorgi, che ancora una volta mette la cassa innanzi alla pubblica sicurezza… e meno male che è pure avvocato!

  • ADATTUBI

    tra l’altro i voti degli ubriaconi sono…..ondeggianti….. come la loro andatura !!

MandarinoAdv Post.