Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Treni bloccati, disagi per i pendolari

Disagi ieri sera sulla linea ferroviaria Roma-Napoli a causa di un guasto a una locomotiva. Diversi treni sono rimasti bloccati a lungo sui binari senza informazioni né assistenza di alcun genere per i passeggeri.

«E’ stata un’odissea – racconta al Messaggero un pendolare diretto a Minturno – nessuno ci ha prestato assistenza, eravamo fermi a Torricola. C’erano persone anziane, qualcuno si è sentito male anche perché eravamo tutti in piedi. Il nostro treno era un accorpamento di quelli delle 17,20 e 17,49, entrambi affollati di pendolari».

I problemi hanno riguardato centinaia di persone che rientravano da Roma ad Aprilia, Anzio-Nettuno, Cisterna, Latina, Formia e tutte le località del Sud Pontino. La circolazione è tornata alla normalità solo dopo le 21,10.

Comments

comments

  • Emanuele Bonaldo

    Ieri è stato un massacro oltre 3 ore fermi tra Roma Termini e Roma Casilina, nessuna informazione per le prime due ore, poi si è iniziato a parlare di un guasto al treno Intercity che ci precedeva, poi di una protesta sui binari da parte dei passegeri dell’intercity stesso. Nessuna assistenza, ad un certo punto si sono aperte le porte e alcuni passeggeri sono scesi sui binari cercando di raggiungere a piedi la vicina stazione di Roma Casilina con un grande pericolo considerando il buio e i treni che passavano sui binari vicino al nostro.
    Finalmente alle 21.18 il treno è ripartito giungendo a Latina per le 22 .10.
    Sembrano assurde situazioni del genere, certo un treno che si guasta può accadere ma non è possibile che non ci sia assistenza per i passeggeri da parte di Trenitalia. Altra nota dolente i servizi igenici, i treni che quotidinamente trasportano centinaia di pedolari da latina a roma e viceversa hanno i bagni rotti o in situazioni igeniche da terzo mondo.
    Vogliamo parlare della sicurezza? mancano nella maggior parte della carrozze i martelli frangivetro e molte porte del treno sono chiuse perchè rotte.
    La mattina è un inferno riuscire a trovare la porta che sia apre e subito dopo è ancora più difficile trovare posti a sedere.
    Sembra assurdo, continuiamo a pagar gli abbonamenti e i biglietti senza avere un vero servizio.
    A quasi dimenticavo, quasi ogni settimana oltre ai quotidiani disagi dovuti a mezzi inadeguati, ritardi ecc ecc ci sono gli scioperi.
    Lo sciopero dovrebbe servire a creare un disagio all’utenza per ottenere qualcosa, ma gli scioperi dei servizi pubblici non creano un disagio, lo amplificano, creano solo stress e nervosismo in quelle persone che sono costrette a viaggiare per lavoro.

    scusate se sono stato così lungo

  • GIOVANNIc

    la cosa più brutta in tutto questo è che nessuno ne pagherà le conseguenze… io penso che qualche responsabilità ci dovrà pur essere in quello che è accaduto. non è possibile che un treno a pochi chilometri dalla stazione di roma-termini non possa essere trainato da altra locomotiva e portato presso la stazione più vicina. come al solito chi paga il disagio è solo il povero utente, come mè e tantissimi altri che erano in piedi dalle prime ore del mattino. è veramente vergognoso ciò che accade ed ancora una volta trenitalia, …… si scusa per il disagio………. Vorrei che tali situazioni venissero davvero perseguite penalmente e civilmente, mi accorgo però che questa mia è solo pura utopia….. tutto è permesso, anche grazie al nostro paziente silenzio!

  • CATONE

    Riflettete bene Cittadini, Tutti ci scagliamo contro i NO-TAV che sostengono che la Tav e’ una spesa inutile circa 20 miliardi di Euri Nostri, con benefici di neanche il 5% degli Italiani, pero’ l’Alta Velocita’ la Gestiscono i Privati come Montezemolo e della Valle (capisci a me), Socializzazione dei COSTI e Privatizzazione dei RICAVI, e l’omo campa.Siccome pero’ le tasse le paghiamo NOI, prima si dovrebbero sistemare le linee ordinarie, cioe’ quelle che prende la STRAGRANDE MAGGIORANZA degli Italiani tutti i giorni, e non per Divertimento, ma per LAVORO, onde evitare queste indecenze, carri bestiame anziche’ normali carrozze peraltro Fatiscenti e Luride, Bagni non funzionanti, Senza Aria condizionata, Inspiegabili Ritardi quotidiani di ore, senza il minimo sostegno e soprattutto senza alcuna spiegazione ai cittadini Utenti, che come detto sono quelli che pagano le tasse, che questi infami vogliono usare per fare la Ferrovia per pochi Intimi.

  • Emanuele Bonaldo

    Io prendo il treno la mattina alle 6.06 e gia a quell’ora il parcheggio è difficile da trovare e il treno è sempre pieno. questi servizi sono sempre di più dei disservizi. Mi immagino se ci fosse un’emergenza cosa potrebbe accadere.
    Ieri una signora ha detto che da oggi avrebbe fatto lo sciopero del biglietto, non facendo più vedere il proprio abbonamento al controllore. Mi domando a cosa potrebbe servire considerando il fatto che i controllori non si vedono praticamente mai.
    Dobbiamo poi ricordare che tutto questo degrado sui treni autorizza automaticamente persone che io definisco “poco civili” a ZOZZARE le carroze, ad appoggiare i piedi sui sedili o lasciare scarti di cibo sulle carrozze.
    Uno schifo

  • Samuele C

    Anche io ero li bloccato in un treno a termini dalle 18:30 fino alla partenza alle 21:46 quello che continuava a ripetere lo speaker era che a causa di persone sui binari nella stazione di torricola la circolazione di tutta la tratta era boccata. Via abbiamo odiati per ore voi che eravate a torricola, poi solo alla fine lo speaker ha ricominciato a parlare di guasto a un treno.. Le domande che ci siamo posti tutti è perchè non lo trainano? come caxxo fanno a gestire i treni le ferrovie, incrociano le dita ad ogni partenza??? se si guasta un treno amen??? dovrebbe essere un reato PENALE ma nella nostra italiotta del caxxo nessuno sconta nessuna pena.
    Quindi rassegnazione e frustrazione, continuate a votare berlusconi anche per i prossimi 15 anni cosi che sprofondiamo un altro po e possiamo accedere di diritto ai fondi dei paesi del terzo mondo

  • GIOVANNIc

    …ma una volta….. non c’era la class action….???????? il problema purtroppo è chi la promuove per prima?? e poi con trenitalia che ha una potenza nei confronti di noi poveri utenti…. gli farebbero un baffo…. come al solito stiamo zitti e continuiamo a pagare il nostro caro amato, se così si può definire, abbonamento, per giunta anche in anticipo……

  • Attila da Terracina

    Questi disagi è frutto di quelle carogne di personaggi che tempo addietro, su tutti i mezzi d’informazione, ci convinsere che il privato era più efficiente del carrozzone dello stato. Aridateci di nuovo il carrozzone. Almeno i treni e le stazioni erano più pulite e più efficienti. E in più davano da mangiare alle migliaia di famiglie che i privati hanno tagliato per incassare più soldi a discapito dell’efficienza. Evito di parlare delle assicurazioni e dell’aumento del carburanti. Privati, ladri legalizzati. Tutti alla faccia nostra.

  • CATONE

    Caro Attila, solo i coglioni possono credere che……. Privato e’ Meglio……., Bisogna prendere le Distanze da tutti quelli che predicano questa indecente ed assurda Teoria. Sono proprio quelli che si sono e si adfoperano perche il servizio Pubblico fallisca, cosi’ poi arriva il SIGNORE che fa i soldi a scapito del Cittadino e zitto. Pensate La Scuola, la Sanita’, l’Energia, Le Poste, Le Ferrovie, il Welfare in genere in mano ai Privati…. allora si che saremmo ritornati nel Piu’ Buio Medio Evo se hai i soldi …Bene….. se no…. Hai a Muri’. Ma altresi’ pensate chi sono i privati che possono Comprarsi, l’ENEL, le FERROVIE, gli AEREOPORTI, GLI OSPEDALI, Le TV le SCUOLE ecc? Non certo I Cittadini normali, e allora chi sono? Sono evidentemente quella ristrettissima cerchia di FILIBUSTIERI che si sono adoperati fino ad oggi per Distruggere l’Apparato Pubblico, per impadronirsene a 4 soldi e sono i soliti Noti i Furbetti del Quartierino, i Bertoladri,Gli Psyconani, i Batman vari che ben conosciamo, che pero’ prima ci hanno fatto costruire le Autostrade, gli Aereoporti, Le Ferrovie, Ospedali, ecc. ecc. con le ns tasse…….. e poi se le sono prese pressoche’ , come si dice a Roma, a GRATISE ….. perche’ Vi hanno convinto CHE PRIVATO E’ MEGLIO.

  • Attila da Terracina

    @ CATONE. Stiamo sulla stessa lunghezza d’onda. Purtroppo di cogl*oni ce ne sono. Eccome.

  • giovane

    Ero anche io su uno di quei treni, 3 ore e mezza per fare 60 km.
    C’è da dire però (ed è una cosa vergognosa) che parte di quelli che si stanno sempre a lamentare della condizione dei treni, ritardi, etc, non pagano il biglietto con la “scusa” che il servizio fa schifo… e magari sono pure i primi a lasciare rifiuti in giro, sporcare, proprio perché loro ormai sono stufi e non gliene importa nulla. Se tutti facessero così le condizioni sarebbero ancor più pietose di quello che sono ora. E io, oltre a schifarmi e vergognarmi di trenitalia, lo faccio anche per loro.

MandarinoAdv Post.