Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Oscar a Hugo Cabret, effetti speciali realizzati da un giovane di Sermoneta

Il film di Martin Scorsese “Hugo Cabret” ha vinto questa notte a Los Angeles il premio Oscar per gli effetti visivi. Artefice di questo successo è anche il cittadino di Sermoneta, Augusto Lombardi, che si è occupato per lo studio Pixomondo di Berlino degli effetti digitali del film.

“Ancora non ci posso credere – spiega Augusto da Londra, dove attualmente è impegnato con lo studio Passion Pictures a realizzare effetti visivi per altre produzioni.

“Stamattina ho acceso la tv ed ho appreso la notizia: sono orgoglioso di quanto io ed i miei compagni abbiamo fatto, mesi di duro lavoro gratificati con un premio internazionale. In fondo, questo Oscar lo sento anche un po’ mio”. Quello di Augusto è stato un lavoro collegiale sviluppato nelle diverse sedi mondiali della Pixomondo.

“Il regista Martin Scorsese aveva preteso da noi artisti che anche elementi come il vapore o il fumo di un comignolo avessero forme e movimenti più vicini a quelli delle illustrazioni delle fiabe. Questo ha comportato, per me che mi sono occupato del vapore, del fumo e della polvere che si vede nel film, lo sviluppo di nuove tecniche per muovere elementi in fluidodinamica come non si erano mai visti. Come se non bastasse tutto il film è stato girato in stereoscopia, con le stesse tecniche di Avatar, quindi la complessità dello sviluppo degli effetti si è raddoppiata in quanto questo tipo particolare di tecnica richiede molto più lavoro in tutte le fasi tipiche della lavorazione, il tutto però va a beneficio del risultato finale che è di gran lunga più coinvolgente”.

Augusto questa mattina ha ricevuto i complimenti della famiglia, che risiede a Sermoneta. “Sono stato contattato dai miei genitori, ma stanotte ho ricevuto numerosi sms di congratulazioni. Ancora non ci posso credere…”.

Va detto che Augusto Lombardi è un veterano nel suo mestiere: ha curato gli effetti speciali del blockbuster Planet 51 (2009) della Ilion Animation, oltre a tante campagne pubblicitarie, tra cui la celeberrima “particella di sodio” dell’acqua Lete. Augusto è un cosmopolita, avendo vissuto in Spagna, Germania e in Gran Bretagna. Ma a fine marzo tornerà nella sua Sermoneta, per trascorrere qualche giorno con i genitori.

“L’Oscar è il premio più ambito per chi si occupa di cinema – spiega il Sindaco Giuseppina Giovannoli – e questo riconoscimento ottenuto, anche se in via indiretta, da un sermonetano ci riempie di soddisfazione. Augusto si è dato da fare nella sua vita, ha viaggiato molto per inseguire il suo sogno e per crescere professionalmente: credo che possa essere un esempio per le nuove generazioni. Avrò modo di congratularmi personalmente con Augusto quando sarà in Italia: per ora auguro a lui e alla famiglia di godersi questo meritatissimo successo”.

Comments

comments

  • George melieslumier

    Congratulazioni ad Augusto Lombardi,cittadino di talento italiano di Sermoneta, che per sua fortuna ha subito capito che in un paese come il nostro non c’e’ spazio al talento e alle nuove idee, tantomeno per il settore dell’arte cinematografica che come dimostra Augusto Lombardi, non e’ fatto esclusivamente di registi e attori. Dietro ogni pellicola,cosi come ogni palco, ci sono molte altre figure, scenografi, tenici,elettricisti,sarti, truccatori ecc.
    Fa’ bene il sindaco a complimentarsi con il proprio concittadino ma’ rimane comunque il fatto che se costui fosse rimasto nel paese a forma di stivale, avrebbe ricevuto solo pedate.
    Bello anche il film di Martin Scorsese, e stupisce davvero che gli effetti 3D questa volta non siano stati curati dall’onnipresente pixar!

MandarinoAdv Post.