Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Rapina alla farmacia comunale di viale Kennedy, presi due dei responsabili

Avevano lasciato tracce nell’auto usata per il colpo, ritrovata dopo poco dagli agenti della Volante al sottopasso di via Vespucci.

Sono stati rintracciati ieri nell’abitazione di un noto pregiudicato di Latina i due giovani algerini ritenuti responsabili della rapina messa in atto il 14 febbraio alla farmacia comunale di viale Kennedì: erano in tre, uno armato di pistola, con il volto coperto dai colli dei maglioni, e si erano fatti consegnare circa 2300 euro.

Poi la fuga a bordo di una Fiat Uno. Nel corso della perquisizione di ieri i poliziotti hanno rinvenuto gli abiti indossati durante la rapina, ma anche materiale elettronico e informatico rubato poche ore prima in un’abitazione di via Marco Polo a Cisterna.

In manette, con l’accusa di rapina e furto pluriaggravato sono finiti Ridah Noudria, 20 anni e Morad Otmani, 25, entrambi irregolari in Italia.

Comments

comments

  • Marius Force

    non perdiamo tempo : ucciderli seduta stante con classico e mai tramontato colpo secco alla nuca.

  • girl

    sti immigrati hanno proprio rotto le scatole

  • walter

    E del noto pregiudicato che li ospitava non importa a nessuno?
    Gli immigrati sono solo la manovalanza.

  • Filippo

    Gli daranno il foglio di via…. e via a delinquere di nuovo!

  • allupo

    Perche’ non si fa nome anche del “noto pregiudicato di Latina”? Perche’ di Latina bisogna proteggerlo?

  • BASTIAN CONTRARIO

    Avete tutti ragione …ma ingrandite la foto e spiegatemi pure perchè quando arrestano questa manovalanza gli mettono le manette in bella mostra e la scorsa settimana invece padre e figlio pluripregiudicati uscivano da quelli uffici come per andare a prendere un caffè tra amici?…Avanti chi mi lo spiega …per favore…dai…

MandarinoAdv Post.