Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Nasce il Movimento delle Province del Lazio

Nasce il Movimento delle Province del Lazio (Mpl) per affrontare e ridurre la distanza economico e sociale dei cittadini delle province del Lazio da quelli di Roma. La tessera numero 1 è stata consegnata al presidente della Provincia di Frosinone, Antonello Iannarilli, da parte dell’assessore provinciale Giuseppe Paliotta, che presiede il Movimento.

L’obiettivo del Movimento,che ha due sedi a Frosinone e Latina, è di affrontare la distanza economico e sociale dei cittadini delle province del Lazio da quelli di Roma. «Tra i tanti esempi che si possono fare per dar forza alle motivazioni che ci hanno spinto a prendere questa iniziativa – spiega Paliotta – uno su tutti: la realtà dipinta dal Censis in un recente studio commissionato dalla Regione Lazio. Lo studio, che traccia la mappa del disagio socio-economico nella nostra regione, dice a chiare note che si tratta di una entità territoriale che viaggi a più velocità, drammaticamente diverse tra loro. A un’area di spiccato dinamismo economico composto praticamente solo dai Distretti del territorio del Comune di Roma Capitale, si contrappongono un’area dell’economia di sussistenza costituita dai distretti del reatino e del viterbese e una di precarietà socio-economica costituita da quelli di Frosinone e Latina».

I numeri indicano una distanza abissale tra i servizi offerti a Roma e quelli garantiti nelle province. Un esempio su tutti: a Frosinone il numero medio posti letto negli istituti di cura pubblici è del 90,8%, mentre a Roma è del 275,3%; i medici negli istituti di cura per 10.000 abitanti sono il 14,4%, mentre a Roma sono il 33,1%; l’indice provinciale di emigrazione dei ricoveri è del 29,8%,mentre a Roma è 7,0%; l’indice provinciale di immigrazione dei ricoveri è il 9,9%, mentre a Roma è del 17,3%.

“L’Associazione – aggiunge Paliotta – riconosce il territorio delle province laziali con esclusione di Roma come autonoma comunità territoriale capace di dar vita ad una specifica e originale identità culturale, economica, sociale, storica e istituzionale. Il Movimento opera per un nuovo assetto istituzionale del Lazio che veda realizzata la Regione delle Province con il riconoscimento, mediante legge costituzionale, a Roma anche del potere legislativo oltre tutti gli altri che sono stati conferiti alla Capitale. In tal modo -conclude Paliotta – avremmo una Capitale moderna, con tutti i poteri e una Regione Lazio finalmente equa”.

Comments

comments

  • ciattg

    se ne sentiva la mancanza, come abbiamo fatto sino ad oggi ?

  • Quantum

    a quale partito politico ideologico fa parte l’associazione? Da cosa o chi viene finanziata? Che significa affrontare le differenze, avranno un portafogli per livellare le disparità con interventi economici e finanziari? Quanto percepiranno di stipendio il presidente il vice ed il consiglio d’amministrazione?
    IL Movimento diventerà un ente dove sistemare i trombati delle prossime elezioni?

  • Filippo

    Si vede che servivano soldi extra per vacanze e gingilli…

  • Carlomagno

    L’iniziativa e lodevole. Quello che mi incuriosisce e che mancanoall’appello due provincie e cioè Rieti e Viterbo.

  • avatar

    Ma pure questi personaggi in cerca d’autore o di appellativo, a parte il contenuto che potrebbe essere stimolante, ma quando aprono BOCCA e gli danno Fiato…. ma si rendono conto dei suoni che emettono? Questo Signore ineffagilmente dice che la ricettivita’ sanitaria fra Roma e’ Praticamente TRIPLA rispetto le altre due Province (ma non erano 4?) prese in esame??????, ma questo personaggio ci fa o ci E’? Ma la Signora Polverini la conosce? Se questa gentildonna continua a chiudere le strutture ospedaliere delle dette 2 malcapitate Provincie (LT-FR) e’ evidente che il divario si incrementera’ ancora…… Contrabbandandolo per necessario per risanare la sanita’ Laziale????, ma dimentica SEMPRE, che il responsabile maximo di questa Situazione e’ sicuramente Il Suo Compagno di merende “il Rude STORACE” Che Lei invece si ostina a voler assolvere con puerili, infondate e banali giustificazioni. Ne ha fatte piu’ Lui negli anni del Suo Ahinoi sventurato mandato che Carlo in Francia.

  • avatar

    Perche’ una volta tanto Folgorati (come sulla via di Damasco) da un’attacco di ONESTO PERBENISMO AMMINISTRATIVO ACUTO, non provano a Fondare un Movimento che abbia come scopo di Promuovere l’ Onesta e Corretta Amministrazione Pubblica e Sociale??????? Secondo me troverebbero una grossissima Audience e aiuti disinteressati. Ma ritornando alla realta’ Mi rendo conto che per Molti di Essi… il solo PENSIERO ….gli procurerebbe violenti attacchi di Orticaria con abbondanti eruzioni cutanee….. hai visto mai?

  • avatar

    credo che queste persone sanno il fatto loro e lavoreranno con umilta’ per il bene della comunita’..

  • Avatar

    Pomezia, consigliere Pd beccato con una mazzetta di fronte al Municipio
    In manette Renzo Antonini: è stato sorpreso mentre intascava una bustarella davanti al Comune. Già 11 anni fa era stato indagato per tangenti
    di Stefano Vladovich – 16 febbraio 2012, 21:46

    COMMENTATE GENTE COMMENTATE

  • alceste

    Movimento delle Province del Lazio: se ne sentiva la mancanza, casomai con un altro presiNiente, altro consiglio, ecc. ecc. auto blu e chi più ne ha più ne metta.
    Con l’ariacci che comincia a tirare sulle province qualcuno pensa che sia meglio fare una super-provincia, hai visto mai…
    Io taglierei (modificando la Costituzione) anche le Regioni ed oggi toglierei anche le anacronistiche regioni a statuto speciale.
    Dividono l’Italia, ci danno GRANDI disparità di trattamenti e rubano una barca di soldi.

  • Succus

    E’ una nuova succursale del PDL, mi pare che questo signore ( del 1943 e quindi 69enne) abbia piu di un incarico a parte la pensione e che cosa vorrebbe dirci di nuovo?
    Quella degli incarichi multipli è una vecchia storia.

  • GIOVANNI

    siccome le province andranno a scomparire i posti del potere dovranno essere occupati con un’altra denominazione, ovvero il MOVIMENTO DELLE PROVINCE DEL LAZIO.
    Ma ci rendiamo conto a che livello è la politica, ancora che ci andiamo a braccetto, è ora di dire BASTA!!!!!!!!

MandarinoAdv Post.