Website Security Test
Banner Bodema – TOP

La polizia trova il bottino degli ultimi furti in città: in manette due rumeni

La refurtiva sequestrata dai poliziotti nel corso di una perquisizione avviata oggi pomeriggio corrisponde al materiale sottratto nei giorni scorsi in diverse attività commerciali di Latina: telefoni cellulari, videocamere, navigatori satellitari erano stati rubati da un negozio di elettronica preso di mira tre settimane fa, ancora cosmetici sottratti in un centro estetico e altro materiale portato via da alcune abitazioni.

In manette sono finiti Ionut Bancu Bogadan e Lucian Viorel, entrambi di 20 anni. Il blitz è scattato in un appartamento in viale Nervi al Palazzo di Vetro: dagli accertamenti i poliziotti hanno anche scoperto che i due stavano occupando abusivamente l’appartamento. Gli stranieri sono finiti in manette con l’accusa di ricettazione mentre la refurtiva è stata restituita.

Comments

comments

  • BASTIAN CONTRARIO

    Non restiutite la refurtiva ai legittimi proprietari, ma consegnateli questi balordi!!!

  • E.

    I carceri sono pieni… Lasciateli in costudia a chi ha subito i furti. Allora si che gli passa la voglia di rubare.

  • ANGI

    Sempre loro: ma vogliamo ancora discutere? Mandiamoli nelle loro prigioni perche’ qui in Italia non c’e piu’ posto OK?I

  • Robby

    Forse perché:

    – il reato è stato compiuto in Italia
    – c’è una cosa che si chiama Unione Europea, e ne fanno parte sia Italia che la Romania
    – c’è una cosa che si chiama estradizione, non è una malattia, ma un istituto giuridico che si applica solo in alcuni casi ben diversi da questo

    Scegli il motivo che più ti piace! ;)

  • frau

    bella roba quella che mi hai elencato eh robby?
    se vengono a rubare a casa tua,tu personalmente cosa sceglieresti fra i motivi che mi hai elencato?

  • dady

    parole parole parole……………………..tra i latinensi litiganti il rumeno gode

  • frau

    bravo pep76 a me piace il tuo….anzi hai fatto male a regolarti….hai proprio ragione….

  • Attila da Terracina

    Questi zingari romeni rubano in Italia perchè le nostre leggi sono troppe permissive. Mi risulta che nel loro paese per questi tipi di reati le pene sono severissime. Mi auguro con tutto il cuore, senza se e senza ma, che codesti delinquenti fin da domani iniziano a rubare nelle dimore di quei politici che non vogliono fare leggi più severe. Non bisogna meravigliarsi che il giudice di turno, fra un paio di giorni, li rimette di nuovo in libertà, pronti a deilquere di nuovo. Al riguardo,ritengo che la legge italiana sta dalla parte dei delinquenti e non dalla parte del cittadino che paga le tasse e che vuole essere tutelato.

  • pasquino

    tra gli ATTUALI politici mestieranti, non mi pare di aver notato nessuno che abbia idee o fatto proposte da statista ma solo azioni finalizzate alla propria rielezione.

    Euesto, indipendentemente allo schieramento di appartenenza.

    La prossima volta votiamo gli Statisti e non i politici .

    saluti

  • parascandolo

    la giustizia non è razzista: siccome sono responsabili di numerosi e gravi furti, alcuni dei quali con pesanti effrazioni ai locali, stiano a lungo in galera….e basta !!

  • Parla Fo

    Quanto dice Attilo da Terracina che la legge tutela i furbi, mascalzoni e delinquenti è una realtà di fatto. In buona fede nessun avvocato, ma anche nessun giudice, potrebbe smentire tale evidenza.

  • Sandro

    Si sa che sono loro..non voglio fare di tutta l’erba un fascio perchè ci sono anche stranieri bravi…a maggior ragione per distinguere le persone una volta presi i marci espellerli e mandarli via perchè non sono degni di stare nel nostro paese come fanno in altri paesi…

    Siamo stanchi di zingari e stranieri…zingari lasciamo perdere persone inutili sono tutti marci non se ne salva uno..

  • MarioHY

    Qualche essere pensare e ragionante, ancora, c’è ( vero Robby?) … molti aprono la bocca e danno fiato.. senza sapere quello che dicono. Ma poi nulla fanno per far sì che una norma, che ritengono sbagliata, possa cambiare, se non ragliare.

MandarinoAdv Post.