Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Olio delle Colline, Sonnino fa il pieno di premi

Si è tenuta, ieri presso il Palazzo Baronale di Fondi, la cerimonia di
premiazione del settimo concorso provinciale L’Olio delle Colline, Paesaggi dell’Extravergine e buona pratica agricola dei Lepini, Ausoni e Aurunci. Grande la partecipazione di pubblico, oltre 500 i presenti, e delle aziende: 306 gli oli in concorso provenienti dai Lepini, dagli Ausoni e dagli Aurunci.

La manifestazione è stata promossa dall’Assessorato Agricoltura della Provincia di Latina, dall’Aspol (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli Latina) e dal Capol (Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina) con il patrocinio della Regione Lazio, della Camera di Commercio di Latina, del Comune di Fondi, dell’Unaprol – Consorzio Olivicolo Italiano, delle Comunità montane XIII monti Lepini-Ausoni e XVII monti Aurunci e della Lega Italiana della Lotta contro i Tumori (Lilt) – Sezione di Latina.

I primi posti nelle tre categorie principali (fruttato intenso, medio e leggero) sono stati conquistati tutti da aziende di Sonnino.

Il comune si conferma uno dei centri qualitativi più importanti della provincia ma è da segnalare la buona affermazione
anche di Lenola che conquista un podio e cinque gran menzioni. «È questo – spiega il coordinatore del Concorso Luigi Centauri – un risultato su cui riflettere perché‚ dimostra come investendo sulla qualità si possano raggiungere grandi risultati».

Grande soddisfazione è stata espressa anche da Giovanni D’Achille presidente dell’Aspol: «Gli ottimi risultati raggiunti premiano oltre che i produttori anche lo sforzo compiuto dai tecnici che li supportano. A questi successi ha dato la giusta considerazione l’Unione Europea concedendo la Dop Colline Pontine al territorio. Una tutela che aiuta i consumatori a scegliere prodotti di alta qualità e provenienza certa».

L’Assessore all’Agricoltura della Provincia di Latina Enrico Tiero ha evidenziato l’importanza strategica del comparto per l’economia locale: «Il nostro territorio – ha spiegato – può contare su un patrimonio di oltre 10.000 ettari olivetati.
Considerato il grande interesse intorno al prodotto locale, l’olivicoltura può essere il volano per dare nuovo slancio all’agricoltura provinciale».

Al vertice della classifica categoria Intenso Az.Agr. Cetrone Alfredo Sonnino; primo classificato categoria fruttato Medio Az.Agr. Iannotta Lucia Sonnino; primo classificato categoria fruttato Leggero Lattanzi Lorella Sonnino. Menzione speciale all’olio biologico di La Valle dell’Usignolo a Sermoneta.

Comments

comments

  • BASTIAN CONTRARIO

    …Che strano da tre anni vincono sempre e solo i Sonninesi,al prelievo del campione per partecipare al concorso,gli organizzatori, vogliono sapere in quale frantoio sono state macinate le olive…e se dici di averle molite con il frantoio tradizionale a pietra, inventano la balla che la pasta si ossida..mentre invece se le macini a Soninno in un noto frantoio “Biologico” meccanico/elettrico (ma biologico di che? se lavora per conto terzi e non lavora solo le sue olive)…ti fanno uscire l’olio col riconoscimento bio….roba da matti e prendono i riconoscimenti…VERGOGNA!!!

  • FAFANGALA

    che balle racconti, prima di dire “vergogna” a casaccio dovresti sapere che le persone che gestiscono il concorso sono di ONESTA’ SPECCHIATA e si fanno un baffo dei tuoi epiteti, che dovresti indirizzare verso chi veramente li merita………

  • gio84

    caro bastian contrario sappi che le aziende che ottengono risultati in questo concorso possono essere considerate qualitativamente tra le migliori in Italia…

  • rosso

    Concordo con Bastian Contrario in tutto per tutto. I premi si comprano, facciamo una degustazione cieca senza etichette, con prelievi fatti essenzialmente da un notaio allora hanno un valore. Se poi si deve qualificare Sonnino come patrimonio dell’olio allora è un’altro discorso e si marketing turistico.

  • BASTIAN CONTRARIO

    ..Neanche commento…sicuramente non conoscete neanche la differenza tra molitura a pietra e quella meccanica o…..peggio siete amici e parenti dei vincitori!!!

  • gio84

    dai spiegamela questa differenza…sono uno dei produttori che partecipano al concorso,non sono di Sonnino ma conosco il settore olivicolo abbastanza bene dal sapere che le aziende vincitrici sono meritevoli,se non ci credi fatti un giro nelle aziende e assaggia il loro prodotto anzi sarei ben felice di farti conoscere il mio olio, sono sicuro che cambierai idea…

  • contrario di bastian

    credo che il povero bastian contrario sia un partecipante al concorso, ma il suo olio è alquanto rancido o adulterato e non vince mai……….
    basta con le seghe mentali, il concorso è integro e pulito, una delle poche cose in Italia, se parli così sei solo roso dall’invidia per un evento ben riuscito….che non ti appartiene !!!

  • ATTILIO DI SONNINO

    l’olio de Sonnino e’ lo piu’ mejo che po’ trova sugliu mercato.
    Alle piante de liva non ce damo gli trattamenti,quindi quanno raccogliemmo le live sono piu naturali che mai

  • Bastiano da Sunnin

    @ ATTILIO DA SONNINO. Magari non ci butti neanche il concime. Ma pensane un’altra che sei più credibile.

  • tafazzi

    Che tristezza! Seguo dalla nascita il concorso (come osservatore) e posso dire che si tratta di una delle poche cose riuscite che si fanno in provincia di Latina. Dal 2004, con la partecipazione di 51 aziende, si è passati alle 306 di quest’anno e al di là dei vincitori il ivello qualitativo di TUTTI i produttori della provincia si è alzato notevolmente e qualcuno comincia a creare qualche posto di lavoro vendendo olio.
    Il concorso non ha sponsor, è finanziato dalla Provincia di Latina e i fondi vengono usati principalmente per il rimborso spese degli esperti di FAMA NAZIONALE che partecipano agli assaggi (che sono anonimi) e ai convegni. Tutto il resto è volontariato, e molte persone che conosco ci rimettono anche qualcosa.

  • parascandolo

    bravo tafazzi, è la pura verità, purtroppo il mondo è pieno di persone non completamente in sintonia con l’ambiente che li circonda (vedi invidiosi ed incapaci)

  • mirko

    presto anche io mi mettero nel commercio di olio ho deciso di inparare questa arte perche credo che di arte si tratti saper fare un io mi buon olio e di aquisire dei terreni a sonnino di oliveti fatemi un imbocca al lupo

  • piazza moro

    Io sono contento quando una realtà pontina riceve un premio, oppure un nostro concittadino che ha successo nel mondo,, come i bravo finanziere oro agli europei di atletica e brave le ns aziende che producono un olio eccellente..Quanto si critica e giusto se la provincia di Latina sbaglia, ma se si ottiene qualcosa di utile applaudiamo

  • Frau Lorena

    Io sono la signora Lorena Juliet. usuraio privato e una cooperazione finanziaria per immobiliare e qualsiasi tipo di finanziamento delle imprese. Ho anche offrire prestiti ai privati, imprese e

    organismi di cooperare al tasso di interesse al 2% annuo e del 2% di tasso di interesse mensile di base, prestito termini determinante, Prestito importo tra la somma di € 5.000,00 a

    Dollari 10.000.000,00 Dollari USA, 35.000,00 per 38,000,000.00 Sterline. Prestito per lo sviluppo delle imprese un vantaggio competitivo /
    espansione delle attività.
    . Offriamo i seguenti tipi di prestiti
    I prestiti personali (protetto e chirografari)
    . Business Prestiti (protetto e chirografari)
    . Prestito di consolidamento
    Contattateci oggi con i dettagli qui sotto …..

    * Nome: ……
    * Cognome: …..
    * Data di nascita: …..
    * Numero di telefono: ….
    * Indirizzo e-mail: ….
    * Indirizzo permanente: …
    * CAP: ….
    * Scopo: ….
    * Importo del prestito: ….
    Durata del prestito richiesto *: ….
    * Status: ….
    * Ever dichiarata fallita: ….
    * Punteggio di credito: ….
    * Importo necessaria / Durata: …

    Nota: Tutte le risposte devono essere comunicati alla nostra azienda Contatto E-mail
    INDIRIZZO: lorenaloanservice@hotmail.com
    Utile

MandarinoAdv Post.