Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latitudine Teatro ritorna in scena

Santori Banner

Latitudine Teatro° torna in scena, il 13-14-15 e 16 Gennaio, presso la sala teatrale della compagnia, a Latina, con lo spettacolo “Io confesso”.

L’evento, con la regia curata da Stefano Furlan, rappresenta il risultato conclusivo di un seminario sul monologo teatrale, all’interno del progetto di formazione teatrale “LT TEATRO – I luoghi del fare”.

I personaggi di “Io confesso” sono tutti peccatori, con una necessità estrema di confessione. Alcuni scelgono per confessarsi un sacerdote, altri un commissario o uno psicologo ma tutti sono spinti dalla necessità di liberarsi di una colpa che non riescono più a sopportare.

Ecco allora che il pubblico diventa non solo spettatore ma soprattutto confessore dei singoli personaggi ed affronterà ogni volta l’angoscia, il dolore, lo scetticismo, il pentimento o la ribellione del peccatore che, di volta in volta, si confesserà. Una galleria di anime in pena che, in nome di una momentanea impudicizia, porranno problemi scottanti attraverso le parole scritte da importanti autori italiani di teatro.

Si inizierà Venerdì 13, con doppia replica alle 20.30 e alle 22.30, e si potrà assistere a: “La Bestemmiatrice”con Lara Lasala, “L’urlo”con Maria Rangone, “Coprofagia” con Isabella Giusiani, “Invidia” con Lorenzo Scalia, “Peccato di santità” con Sara Negrosini e “Secondo Matteo” con Silvio Biondini.

Si prosegue Sabato 14, sempre con doppia replica (20.30 e 22.30) con il “Monologo del prete folle” interpretato da Maria Rangone, “In nome del figlio” con Valentina D’Agostino, “Un peccato” con Eleonora Pasquariello, “Libertà” con Marinella Scavone, “Voglia di pentimento” con Vanessa Caldon e “Secondo Matteo” con Silvio Biondini.

E ancora Domenica 15, doppia replica (20.30 e 22.30): “Il giardiniere” con Silvia Ciarmatori, “Forse mi chiamo Francesca” con Alessandra Gianolla, “La Pescivendola” con Angela Russo, “Altri tempi” con Isabella Giusiani e “Una svista” con Emiliano Solferino.

Si concluderà Lunedì 16, sempre in doppia replica (20.30 e 22.30), con il “Monologo del prete folle” interpretato da Maria Rangone, “Il palazzo della fine”, con Marinella Scavone, “Io, pura di cuore” con Francesca Rossetti, “Confesso” con Vanessa Caldon e “I tacchi a spillo del destino” con Morris Sarra.

L’evento è per un massimo di 50 spettatori a replica. Il costo del biglietto è di 10 euro. Se si deciderà di assistere ad un’altra serata, presentando il biglietto di quella cui si è partecipato, il costo sarà di 7 euro. Volendo vedere, invece, tre serate, consegnando alla cassa i biglietti delle due serate precedenti il costo sarà di 5 euro e si potrà assistere alla quarta serata gratis, presentando i tre biglietti delle serate cui si è partecipato.

Per ulteriori chiarimenti o per la prenotazione, consigliata, dei biglietti sarà possibile rivolgersi ai numeri 333.2854651 e 0773.1761425 oppure info@latitudineteatro.it

Comments

comments

MandarinoAdv Post.