Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Tagli e accorpamenti, ecco il nuovo assetto delle scuole di Latina

Ecco come sarà il nuovo assetto delle scuole di Latina, dopo le fusioni previste dalla Regione. L’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Latina, Marilena Sovrani, ha incontrato ieri pomeriggio al Palacultura i dirigenti della scuole comunali per illustrare l’assetto definitivo del piano di dimensionamento scolastico così come deciso dalla Regione Lazio e per fissare la sede dei nuovi 12 uffici dirigenziali corrispondenti ai 12 istituti compresivi scaturiti dall’ultima formulazione. Entro oggi la decisione che riguarda le dirigenze dovrà essere definita.

Superando le proposte del Comune di Latina che aveva previsto un accorpamento in 10 istituti e quelle della Provincia che ne aveva ipotizzati 11, la Regione ha recuperato solo nel capoluogo pontino circa 15 posti tra dirigenze e personale di segreteria.

Tra le richieste di modifica accolte dalla Regione Lazio, alcune che avevano creato scontento: la media Volta di via Botticelli aggregherà la scuola d’infanzia di via degli Aurunci e la primaria di piazza Moro, non Gionchetto e Pantanaccio come proposto dalla commissione tecnica. La dirigenza avrà sede in via Botticelli. Confermato l’accorpamento della elementare storica di Latina in piazza Dante con la media Cena, si litiga per la sede dirigenziale. Accolte anche le rimostranze del VII circolo didattico, che resta unito con l’aggiunta della materna di via Aniene e della primaria di via Po, mentre il circolo Frezzotti di via Quarto è abbinato alla Corradini. La Leonardo Da Vinci sarà accorpata invece con l’ex 8° circolo Rodari e con l’elementare di via Fiuggi generando il più grande istituto comprensivo della città, seguito in termini numerici da quello nato dalla fusione del IV circolo Goldoni con la scuola media Giuliano e comprendente anche la scuola d’infanzia Giovanni Paolo II.

Nei borghi Podgora e Sabotino restano gli istituti Prampolini e Fabiano, mentre il 12° istituto comprensivo riunirà i Borghi ad est di Latina: Isonzo, Grappa, S. Michele che ospiterà la sede dirigenziale, Borgo Faiti e Tor Tre Ponti. A Latina Scalo il VI Circolo Caetani si fonde con la scuola media A. Manuzio.

“Per il dimensionamento definitivo – commenta il dirigente scolastico Sergio Andreatta – sono state operate scelte semplici e logiche in alcuni casi ma controverse e problematiche in altri. L’impronta politica, ardendo dire per spinta clientelare in alcuni casi, appare evidente, basterebbe confrontare l’ultimo documento con tutti gli studi precedenti. Oggi a Latina si è proceduto all’individuazione di quasi tutti gli Uffici di presidenza, le ultime riserve saranno sciolte entro domani mattina al massimo. Gli Istituti autonomi saranno, quindi, 12. Ma sbaglierebbe chi volesse continuare a parlare secondo la vecchia logica del salvataggio del 7° Circolo o della dannazione del 2° o dello smembramento del 5° (perché i Circoli didattici per la Legge n. 111/2011 non esisteranno più, come non avrà più giuridica ragione di esistere la vecchia Scuola Media a se stante). La scelta di 12 istituzioni asseconda sicuramente le istanze delle Organizzazioni Sindacali che, in un momento di grave crisi occupazionale, a ragione si sono preoccupate della salvaguardia del maggior numero di posti possibile, una quindicina in più alla fine soltanto a Latina tra DS, DSGA, Assistenti amministrativi e Collaboratori scolastici. La decisione che, fuori termine, la Regione  si appresta a formalizzare by-passa le precedenti delibere dellaGiunta Comunale (10 I.C.) e del Consiglio Provinciale (11 I.C.). Rispetto al lavoro della Commissione tecnica la S.M.S. Volta di Via Botticelli si vede aggregare la scuola d’infanzia di Via degli Aurunci e la Scuola Primaria di Piazza Moro”.

Comments

comments

  • ronza

    ma certa gente de latina non è ora che se ritira in buon ordine e se ne va in pensione lasciando il posto a chi c’ha diritto de lavorà so 4o anni che certi dirigenti fanno il cattivo e il bel tempo e annatevene na bona volta che la scuola a latina va avanti anche senza de voi ……………………………….

MandarinoAdv Post.