Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Morto l’uomo che salvò il nipote di 4 anni caduto in mare

Salvò il nipote che era caduto in mare durante un giro in barca, riportando però gravi conseguenze per una emorragia cerebrale.

Dopo settimane di ricovero è morto Giovanni Buonomo il 55enne di Gaeta che il 28 novembre scorso salvò il nipotino di appena 4 anni. Buonomo era ricoverato all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina.

Quel giorno di fine novembre il 55enne si tuffò senza esitazioni dopo aver notato che il nipotino era caduto in mare. Ma l’acqua fredda causò gravi danni: prima un malore, poi un aggravamento dovuto alla emorragia cerebrale.

L’istituto Nautico di Gaeta lo ricorda così: “Gianni è morto per aver compiuto un gesto nella piena consapevolezza del rischio che correva, in quanto già sofferente di problemi cardiovascolari, un tuffo nelle acque fredde avrebbe messo in serio pericolo la sua vita. Ma Gianni era un marinaio in tutto, ed in mare un comandante deve occuparsi anzitutto della vita e della sicurezza del suo equipaggio. Il Caboto perde uno dei suoi più significativi rappresentanti di quest’ultimo ventennio, persona versatile, professionista dalle indubbie capacità, maestro per i giovani allievi che si avvicinavano con lui al mare per imparare a rispettarlo”.

Comments

comments

  • Gattopardo

    Il miglior modo di andarsene, con altruismo salvando una vita… speriamo se ne ricordino anche se era suo nipote e sua responsabilità.
    Onore al marinaio e all’uomo.

  • Antonio Sorabella

    Addio Gianni

MandarinoAdv Post.