Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Mani e vista, ecco i danni dei botti di Capodanno

Petardi e fuochi artificiali ogni anno causano migliaia di lesioni e ustioni in adulti e bambini. I danni più gravi (7%) sono a carico di mani e volto, mentre nel 5% dei casi si arriva ad amputazioni di arti o perdita della vista. E gli incidenti non coinvolgono solo chi maneggia i fuochi, ma in un caso su quattro rimangono ferite anche persone che si trovano nelle vicinanze e spesso si tratta di bambini. A sottolinearlo è l’Ospedale San Camillo-Forlanini di Roma, che ricorda come ogni anno nel Lazio siano più di 100 i traumi da petardo nelle 72 ore a cavallo di Capodanno.

«Nell’ospedale San Camillo-Forlanini siamo passati da una media di 9 traumi da scoppio amputativi delle mani, considerando quindi solo i traumi più gravi, nel periodo 2002-2009 a una media di 6 traumi nel 2010», ricorda il direttore generale dell’ospedale Aldo Morrone. Però, precisa, «mentre negli anni precedenti i traumi erano diluiti nei 20 giorni prima del Capodanno, l’anno scorso gli accessi al pronto soccorso si sono verificati tutti tra il 31 dicembre e il primo gennaio».

Evidentemente la crisi economica ha colpito anche questo settore: chi spende soldi per i botti, li utilizza la notte del 31 dicembre. L’et… media dei pazienti con gravi traumi da scoppio delle mani curati al San Camillo-Forlanini è 29 anni. Il rischio per questo tipo di lesioni continua però anche nei giorni successivi all’ultimo dell’anno: sono infatti molto frequenti incidenti dovuti alla raccolta da terra di un petardo inesploso. Per non parlare delle conseguenze per gli animali, migliaia di morti per infarto dovuto allo spavento.

Dunque, se proprio non si può fare a meno di festeggiare con i botti, ecco alcuni consigli preziosi: – non utilizzate petardi e fuochi artificiali in ambienti chiusi, ma sempre all’aperto – non utilizzate petardi e fuochi artificiali vicino a bambini – se un petardo non funziona o la sua miccia si spegne, evitate di forzarne l’accensione, ma gettatelo in un recipiente d’acqua – non raccogliete petardi inesplosi da terra e non provate a riaccenderli; – non tentate di fabbricare petardi in casa – non maneggiate fuochi artificiali o petardi in prossimità di fiamme libere, comprese le sigarette – non orientate fuochi artificiali o petardi in direzione di persone vicine – durante l’accensione, appoggiate sempre il petardo o il fuoco artificiale a un supporto non infiammabile: non tenetelo mai in mano e sempre lontano dal volto – appena attivato il fuoco artificiale, allontanatevene il più possibile.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.