Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina Calcio, passo falso con Spezia

Al Francioni, il Latina esce sconfitto dalla sfida contro lo Spezia: 1-2 per gli ospiti, è il risultato finale. Il Latina scende in campo con il lutto al braccio per ricordare la scomparsa di Josè Antonio, papà dell’attaccante nerazzurro Jefferson: prima del fischio di inizio, il Francioni dimostra la sua vicinanza al giocatore brasiliano con un lungo applauso durante il minuto di raccoglimento.

La prima occasione del match la crea il Latina con ottima azione manovrata che parte dai piedi di Fossati: il gioiello di Monza apre per Berardi, il capitano aspetta l’arrivo di Babù e lo serve sul destro, il brasiliano rientra sul sinistro e con un’insidioso rasoterra impegna Russo in tuffo. I nerazzurri fanno la gara e tengono costantemente il possesso palla, lo Spezia si vede per la prima volta al 13’ con un destro da fuori di Murolo che fa il solletico a Martinuzzi. Al 16’ arriva la rete ospite: Casoli guadagna il fondo e appoggia a rimorchio per Papini, il numero lascia partire un rasoterra velenoso che inganna Martinuzzi e porta in vantaggio lo Spezia. Il Latina incassa e prova a reagire immediatamente: Tortori al 20’ non trova la porta da fuori, al 23’ la punizione di Babù attraversa l’area, rimbalza pericolosamente davanti a Russo e si perde sul fondo senza che nessun nerazzurro riesca a colpire. Al 25’ il Latina trova il pari con il primo gol stagionale di Babù: il brasiliano ruba palla a Mora sulla sinistra entra in area e infila Russo in uscita con un preciso rasoterra. Sull’1-1 la gara entra in una fase di stanca, ma resta sempre il Latina a dirigere le operazioni con un buon possesso palla; lo Spezia, dal canto suo, resta guardingo ad attendere i nerazzurri. Al 41’ occasionissima per il Latina con Fossati che sventaglia con un’apertura magistrale per Babù sulla sinistra, ilo brasiliano punta e salta Mora, si presenta davanti a Russo ma stavolta sbaglia la mira e il pallonetto termina di un niente a lato. Al 43’, invece, è lo Spezia a divorarsi l’occasione per il vantaggio: Casoli scodella in area e sul sinistro a botta sicura di Testini, Martinuzzi compie un autentico miracolo e si va al riposo sull’1-1.

La ripresa inizia con gli stessi schieramenti del primo tempo ed è sempre il Latina a fare la gara. Al 7’ Serena cambia Buzzegoli con Lollo. Al 9’ eccesso di egoismo di Tortori che, invece di servire Berardo liberissimo, prova l’improbabile azione personale. All’11’, poi, Agius strattona Evacuo in area nerazzurra e per l’arbitro è calcio di rigore: dal dischetto (12’) lo stesso numero 9 ospite trasforma spiazzando Martinuzzi. Al 14’ Ghirotto richiama in panchina Bernardo e lo sostituisce con Tortolano. Il Latina accusa il colpo del raddoppio ospite e fatica a trovare varchi tra le maglie spezine e al 25’ ci vuole un grande Martinuzzi per dire di no al neo entrato Lollo. Al 27’ Serena sostituisce Evacuo con Ferretti. Al 31’ si vede Tortolano con un destro che Russo blocca in due tempi. Al 36’ Ghirotto cambia Tortori con Ricciardi, mentre al 39’ Serena richiama Casoli e inserisce Gentili. Al 40’ Latina vicino al pareggio con Ricciardi: il destro non è il suo piede e Russo blocca a terra. Dopo 4’ di recupero al Francioni finisce con la vittoria dello Spezia.

LATINA-SPEZIA 1-2

Latina: Martinuzzi, Merito, Maggiolini, Matute, Toninelli, Agius, Babù, Berardi, Bernardo (14’ st Tortolano), Fossati, Tortori (36’ st Ricciardi). A disp.: Costantino, Carta, Toscano, Stufa, Mariniello All.: Ghirotto

Spezia: Russo, Madonna, Mora, Murolo, Carrobbio, Lucioni, Casoli (39’ st Gentili), Papini, Evacuo (27’ st Ferretti), Buzzegoli (7’ st Lollo), Testini. A disp.: Conti, Vannucchi, Marras, Enow. All.: Serena

Arbitro: Saia di Palermo. Assistenti: Marinelli di Jesi e Croce di Fermo

Marcatori: 16’ Papini, 25’ Babù, 12’ st Evacuo (rig.)

Note – Ammoniti: Mora, Maggiolini, Murolo, Agius, Papini, Casoli, Madonna.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.