Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sabaudia, trovato il cadavere di un uomo

Un uomo di Latina, Giuseppe Di Raimo di 36 anni, è stato trovato morto sul lungomare di  Sabaudia.

Si tratta di un uomo che era scomparso da casa da alcuni giorni. Avendo avuto in passato problemi di droga, si era inizialmente ipotizzata una morte per overdose ma ancora non esiste nessuna certezza in merito. I familiari avevano presentato una denuncia di scomparsa alcuni giorni fa. Il cadavere è stato trovato in avanzato stato di decomposizione.

Qualcuno ha notato un’auto parcheggiata da giorni in una stradina circondata da sterpaglie. Dalla segnalazioni si è arrivati al proprietario dell’auto, il papà del giovane operaio trovato senza vita.

I carabinieri e gli uomini del Corpo Forestale dello Stato della stazione di Sabaudia hanno trovato il corpo tra i cespugli, all’interno di una pineta che costeggia il lungomare di Sabaudia, sdraiato ai piedi di un albero. Il cadavere è stato trasportato al cimitero di Sabaudia dove verrà effettuata l’autopsia per stabilire le cause del decesso. Di Raimo era uno sportivo molto conosciuto e stimato in città.

Comments

comments

  • Emanuele

    Ciao Pino!

  • milla

    Riposa in pace.

  • homer

    oddioooooooo…..pinoooooooo!!!!!!!!!!!!che dolore al petto che sento ora.

  • tony

    rispetto zero nemmeno con le persone morte che sono in un un’altro mondo e ti possono mandare qualche saetta

  • macio

    bè homer da come hai scritto sembra ke stavi sfottendo

  • Lillo

    Addio Pino..persona semplice ed educata!
    Simone…..ti posso assicurare che nella vita dovrai sempre guardarti bene da altri pericoli, altro che dai tossici!

  • Marco

    A Simò ma lo conoscevi? No, e allora vedi de statte zitto e chiudi quella ciavatta che c’hai in bocca.
    Ciao Pì…. :(

  • daniele

    TOSSICODIPENDENTE A CHI????? da notizie vere pe favore non ciavete manco rispetto pe i morti… vorrei proprio sape chi l a detto ke era un tossico

  • patrizia

    teso mi mancherai gurdami dalla su tra le nuvole

  • tiziana

    grandi teste di ca….. voi che aprite quelle serpi di bocche che avete ma e’ mai possibile che sapete solo giudicare ma guardatevi voi ……. ora caro pino ti saluto e ti mando un gran bacione ciao tiziana

  • tony

    homer la sai lunga e non la sai raccontà, nella vita ride bene chi ride ultimo…….

  • Marco

    Ma tossicodipendente de che? Ma che ve state a inventà?! L’ho visto poche settimane fa in palestra e stava meglio de voi.
    E consiglio a tutti coloro che non lo conoscevano ma parlano a vanvera di chiudere la bocca e portare rispetto per una persona che non c’è più.
    Ciao Pì, e allenati lassù mi raccomando! :(
    R.I.P.

  • lt 5

    scusate ma nn è peppino di raimo il ragazzo che giocava a calcio???

  • marge

    anche io ho conosciuto Pino,era uno sportivo e da quello che so e che ho visto,contrario alla droga,forse i giornalisti confondono con un famigliare…cambiate il testo,questo ragazzo non era un tossicodipendente.
    Ciao Pino! Veglia sempre sulla tua famiglia e sui tuoi figli! t abbraccio!

  • tony

    a homer… sei malato.

  • homer

    tony….hai interpretato male il mio messaggio di cordoglio per la scomparsa di un amico…forse dovresti chiedermi scusa…almeno di fronte a queste situazioni metti da parte chi sei.

  • tony

    scusa homar…..

  • Cucca

    Vorrei tanto che qualcuno della redazione leggesse questo post.Ho visto che avete corretto l’articolo,e vi ringrazio.Pero’ non ho trovato scuse o spiegazioni esaustive,ma solo la fredda conclusione che “visto che aveva avuto problemi di droga..”..ecc…Cazzate.Tutti noi abbiamo fumato spinelli ( o canne per chi ha vissuto in strada),ma da qui a dichiararci tossicodipendenti ce ne passa.Presumendo che l’autore dell’articolo sia un giornalista,e che conosca bene la differenza tra un ragazzo che si fuma 2 canne ed un tossicodipendente ( quindi soggetto ad overdose e simili),ci avrebbe fatto molto piacere leggere 2 righe non dico di scuse,ma scritte con piu’ “cuore”.Parlo al plurale perche’ NOI Pino lo conoscevamo da 30 anni,e siamo daccordo con tante definizioni che si usano per ricordarlo..ma TOSSICODIPENDENTE non ci piace proprio.E per favore,prima di cestinare il nostro commento,riflettete sul fatto che se lo avete letto,è perche’ noi siamo venuti sul vostro sito,cercando spiegazioni e informazioni che pensavamo attendibili.Siamo stati educati,non abbiamo usato parolacce,ma sta cosa ci fa RODERE. CIAO PINO!!
    p.s:la canna è quella che si fuma con la cartina,la pera quella che si spara con la siringa.

  • io

    Ciao anche da me, Pino

  • Marco

    Sottoscrivo ogni parola di Cucca. Ciao Pí, risposa in pace.
    P.S. X chi vuole venire, il funerale c’è domani alle 10:30 a S. Chiara (piazza moro).

  • trik

    Ciao Pino!

  • biagio

    L’Eterno riposo dona loro o Signore e splenda ad essi la Luce Perpetua, riposino in pace. Amen……Io lo conosciuto poco ma quel poco mi e bastato x capire quanto era buono……mi stringo al dolere della mamma e del papa del fratello e della sorella

  • alberto

    mi strino al dolore della famiglia e un abbraccio a francesco che conosco da sempre. prima di giudicare informatevi, prima di scrivere assicuratevi che le info siano esatte, pino era un culturista e già questo vi fa capire che la droga la odiava, la sua droga era la palestra, la corsa lo sport. la differenza fra un giornalaio ed un giornalista sta nella profess ed etica. giornalai vergogna

MandarinoAdv Post.