Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Riaprono i supermercati ex Sidis, Gusto e Morbella saranno Conad

Entro il 15 novembre riapriranno i supermercati ex Sidis, oggi a marchio Sigma Prime. Forse già domenica il punto vendita di via Piave e quello di Borgo Podgora saranno riaperti al pubblico, poi a seguire tutti gli altri.

Gusto – fiore all’occhiello del gruppo Midal – riaprirà il 23 novembre, mentre il 16 toccherà al punto vendita del Sermoneta Shopping Center, entrambi saranno a marchio Conad così come il supermercato del centro Morbella.

Quasi tutti i lavoratori otterranno la riassunzione alle stesse condizioni, ma per una parte dei dipendenti la trattativa è ancora in corso.

Comments

comments

  • Brigantessa

    Una delle cose che più infastidiscono di tutta questa sporca storia è che i diretti interessati, debbano venire a conoscenza degli eventi che gli stanno sconvolgendo la vita, quasi esclusivamente a mezzo stampa, in tutto ciò si ravvisa una grande forma di NON RISPETTO.
    Notizie pilotate fra l’altro quasi esclusivamente da sindacati compiacenti o da MIDAL.
    Si sbandierano solo informazioni in cui si asserisce che tutto andrà per il meglio, ma questo non corrisponde al vero.
    C’è gente che ancora deve percepire la mensilità di settembre e vive nell’incertezza del futuro. Purtroppo, i nuovi contratti, per chi verrà riassunto, da tempo indeterminato si sono trasformati a tempo determinato ad un anno, per poi essere portati a tempo indeterminato solo se l’azienda entrante ne avrà la convenienza, tutto questo col beneplacito delle organizzazioni sindacali , che hanno tutelato le maestranze solo per il minimo dei diritti, contando sulla disinformazione dei più.
    Purtroppo dei 335 dipendenti ex Midal e degli altri centinaia fra interinali e dipendenti dei corner macelleria, ortofrutta e pescheria, moltissimi non rientreranno MAI, checché vogliano far credere.
    CHE TRISTEZZA.

  • Avatar

    Cara amica, sembra che certi accadimenti avvengono per poter sempre gratificare i potenti, cioe’ quelli che li Determino. Mi spiego meglio, 335 dipendenti avevano il contratto a tempo indeterminato, che affronto per il Padrone! Si creano pertanto tutte le condizioni per cui le cose vadano male, e voila’ le Jeux mson fait! Il buon Padrone ti riassumera’, ma a tempo determinato ( un giorno, un mese, Tre mesi, un anno, a chiamata di volta in volta, e ringrazia Iddio!!!), con la promessa/carota che poi se ti comportibene, se gliela o glielo DAI.., se rinunci ai tuoi diritti e alla dignita’…., e se dici in sostanza Sempre si….., Chissa’.. un domani se gli converra’, se lo avrai soddisfatto, se,se,se, ti potra’ forse anche assumere… anche a tempo determinato…, certo a meta’ stipendio e meta’ degli occupati rispetto a prima!!! ….Eh,Eh, ho capito ma Che vuoi di piu’ dalla Vita? Ora Ricordatevi il sig: Sacconi e il governo a cui appartiene, che ad ogni pie’ sospinto non trovano di meglio che cercare di sopprimere l’Art. 8, l’Art 18, ecc. ma mai si propongono per recuperare i vari MALTOLTI, dei Furbetti del Quartierino, le Rbberie della Prot. Civile, le Caxxate e gli ingenti Capitali del Ponte di Messina, Marchionne/Fiat, le Ruberie nella Sanita’ e non certo per le prestazioni Erogate,che come ben sappiamo su ogni cento Lire rappresentano solo 15Lire ecc. ecc. Adducendo come Giustificazione, che la
    colpa e’ degli Operai e degli impiegati, che in Italia stanno troppo Bene, che i ristoranti sono sempre pieni, che gli Italiani vannon inferie tutto l’anno (ma chiiiiiiiiiiii? forse quel 10% che detiene piu’ del 60% dell’intera Ricchezza Nazionale? Maiali come le leggi che fanno. Per cui cara Brigatessa RICORDATENE quando vai alle Urne!!!! Per Adesso Tanti e tanti AUGURI, ma ricordati che La Liberta’ e la Democrazia, non sono doni Divini, vanno difesi ecombattuto per essi tutti i giorni, altro che il grande Fratello quello e’ l’oppio che ci propinano.

  • patrizia

    quelli di Roma dove sono? perchè i punti vendita di Roma non sono neanche menzionati?????????

  • Francesco

    e quando si saprà qualcosa sull’apertura dei supermercati ex SIDIS di Roma

  • wilfred

    c’è poco da stare allegri, non dureranno molto, comunque.

  • fabio

    spero che tutti i dipendenti riprendano il loro posto ma gli auguro di non capitare con i proprietari dei conad gia presenti a latina in via ezio e via don torello proprieta di fondi (LT) perche passerebbero dalla padella alla brace a lavorare con delle persone (la proprietà intendo) che non rispetta assolutamente i diritti dei lavoratori.tanti auguri ragazzi e buon lavoro

  • anto

    grazie dell’avvertimento Fabio faremo tesoro di quello che hai detto,penso che anche Maros con noi nn avra’ vita facile,se solo osera’ nn rispettare i nostri diritti .Ormai la ex midal ha creato dei “mostri” e ora questi mostri se li cucchera’ proprio Maros.

  • fabio

    :-)

  • monique

    Hanno creato i NUOVI MOSTRI!!! E ora se la vedranno con noi…dopo aver lavorato x la Midal siamo pronti su tutti i fronti…

  • marilisa

    Perchè parlate tanto male di Midal, scusate? Ha creato Gusto, il supermercato piu bello o tra i piu belli, ha dato tanto al marchio Sidis e a Interdis, ha una storia trentennale e i signori Izzi sono signori degni! Ora ne parlate male…

  • Bongo

    Io vorrei dire solo una cosa: VERGOGNATEVI!!
    Se fossi io uno dei nuovi proprietari vi lascerei tutti per strada!!!
    Invece di ringraziare Dio che è arrivato qualcuno che, bene o male, ha rilevato una situazione a dir poco drammatica (si parla di un investimento di 60 o 70 milioni di euro) e che, sempre bene o male, ha continuato a garantire un posto di lavoro almeno alla maggior parte delle persone…ah, dimenticavo, alla maggior parte di voi non interessa lavorare, l’importante sono i diritti dei lavoratori….MA I DIRITTI DI CHI PAGA LO STIPENDIO E VI VERSA I CONTRIBUTI???

  • ilenia

    Non dite cazzate non è perchè la MIDAL aveva 70 milioni di buco che rilevare le attività comporta un tale esborso. Sigma Prime non ha i mezzi e si capisce da quanto sono poveri gli scaffali e l’assortimento, forse meglio è Conad anche se distruggere Gusto e’ stato un grosso errore

  • Brigantessa

    Rileggendo per caso questo vecchio articolo mi viene da sorridere con ironia.
    Quante speranze disilluse.
    Appurato che la Izzi non era questa santerellina e Gianni Moneti di Sigma Prime non era il salvatore della Patria, tant’e’ che ora sono entrambe coinvolti, assieme ad altri dieci, come imputati nel processo per bancarotta fraudolenta che avra’ inizio il 25 giugno 2014.
    Per quanto concerne le riaperture dei negozi a marchio Conad gestiti dai F.lli Marasca con diverse srl, e’ vero che hanno riassorbito parte degli ex dipendenti, ma come volevasi prevedere, non sono tutte rose e fiori.
    Chi e’ rientrato sulla scia dei confederali, e’ sottoposto al «contratto unico» in essere nelle catene Conad, dove tutti fanno tutto, e non vengono riconosciute specifiche mansioni, con tutto i disagi che cio’ puo’ comportare (non mi stai «simpatico», ti mando ad eviscerare il pesce in pescheria).
    In questa «grande famiglia» fare centinaia di ore di straordinario a gratis e’ la prassi, tanto poi si partecipa tutti allegramente alle meravigliose “pizzate” offerte dall’azienda con i soldi dei dipendenti.
    Coloro che stanno rientrando grazie all’intervento del Tribunale del Lavoro per essersi appellati all’Art. 18, sono anch’essi in una posizione scomoda in quanto nel limbo del contratto a tempo determinato che dovra’ trasformarsi dopo un anno a tempo indeterminato.
    Staremo a vedere quel che accadra’ verranno reintegrati tutti coloro che vittoriosi entreranno, sotto dietro lo scudo protettivo della LEGGE, con i contratti a tempo INDETERMINATO pre legge Fornero.

MandarinoAdv Post.