Website Security Test
Banner Bodema – TOP

D’Aprile: “Ecco i numeri di Oncologia del Goretti”

«Sviluppo e prospettive del polo oncologico di Latina. Il rapporto tra professione ed etica» al centro dell’incontro promosso all’hotel Europa dal Rotary Club Latina, presieduto da Ivan Simeone, con il primario oncologo dell’ospedale «Santa Maria Goretti» di Latina e direttore del Dipartimento di Oncologia Azienda Usl Latina, Modesto D’Aprile che, dal primo novembre, lascerà la struttura ospedaliera pontina per ricoprire un nuovo incarico presso il Campus Biomedico di Tor Vergata.

«Da sempre il Rotary Club di Latina è particolarmente sensibile alle esigenze del territorio – ha affermato il presidente Simeone – e forte e saldo è il rapporto che ci lega all’ospedale del capoluogo. La Fondazione Rotary ha approvato il progetto del nostro Club e quindi saremo in grado di fornire al polo oncologico di Latina una rete di personal computer. Il tutto sarà formalizzato a novembre e a seguire ci sarà la consegna del materiale».

Nel corso del dibattito D’Aprile ha focalizzato l’attenzione sui riflessi psicologici della malattia, sul bisogno di un rapporto umano tra medico e paziente e sul progetto Di Bella, che ha interessato l’oncologia medica italiana negli anni 1977-1999. D’Aprile, infatti, è stato referente ufficiale individuato dalla Regione Lazio per la sperimentazione MDB per le province di Latina e Frosinone, oltre che per l’Azienda Roma H (bacino di utenza di 1.500.000 abitanti). Illustrati anche quelli che sono gli importanti risultati raggiunti dalla divisione oncologica del «Goretti»: un bacino di utenza di 250 mila abitanti, un reparto di degenza di 12 posti letto, circa 5000 ricoveri annui, un ambulatorio di oncologia con circa 4000 visite annue e un Day Hospital con circa 7000 accessi annui.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.