Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Teatro Moderno, al via la stagione

Al via la stagione del Teatro Moderno di Latina. Domani sera, 29 ottobre, alle ore
21, e domenica 30 ottobre, alle ore 17.30, sul palcoscenico del Teatro di Via Sisto V, angolo Piazza San Marco, andrà in scena “Una Notte bianca” di Gabriele Pignotta, da lui stesso interpretata e diretta insieme a Fabio Avaro e Cristina Odasso. E’ così che prende il via la nuova stagione del Teatro Moderno, ideata dal direttore Gianluca Cassandra.

Una vivace ed originale commedia che narra l’avventura di tre ragazzi rimasti chiusi per diverse ore in un ascensore nel corso del famoso black out del 2003, quando a Roma sotto un diluvio, debuttava la prima indimenticabile edizione della Notte Bianca. Si può decidere di cambiare vita chiusi in un ascensore? Certo! E’ proprio quello che succede ai tre protagonisti dello spettacolo che, lontani dalla distrazione tecnologica generata dalla corrente elettrica alla quale siamo quotidianamente sottoposti, ritrovano paradossalmente la voglia di confrontarsi, di riflettere, di stare insieme, di ridere, di recuperare quella dimensione umana che nella società si sta perdendo. E quindi, come spesso accade nelle situazioni “estreme”, riescono ad entrare nuovamente in contatto con se stessi e ad individuare la direzione giusta sulla quale indirizzare la propria esistenza.

Attraverso una comicità fresca e diretta si racconta, un aspetto della nostra quotidianità, un modo piacevole per riflettere divertendosi. Il Teatro Moderno è come sempre attento e sensibile a tutte le forme dell’arte: infatti, nel foyer del teatro per l’intera durata della Stagione 2011/2012 saranno esposte le opere della rassegna organizzata in collaborazione con il movimento artistico Fare P’Arte, di cui è presidente onorario l’artista Antonio Farina, nato all’interno di Solidarte – Associazione di Promozione Sociale, in occasione della Biennale di Arte Contemporanea “Settantotto 78 artisti x 78 anni e 6240 opere – Premio Sergio Ban”, organizzata a Latina nel dicembre 2010 su idea e progetto dell’artista Giuliana Bocconcello. Il movimento, legato anche al progetto Reazionalismo di Tonino Mirabella

e Michele Catalano, è formato da giovani talenti artistici impegnati con passione nella promozione dell’arte e nella creazione di spazi alternativi per i giovanissimi artisti. La rassegna sarà articolata in due momenti: dal 29 ottobre 2011 al 20 dicembre 2011 esporranno gli artisti Dafne Capuccio (pittrice), Massimiliano Frumenti (pittore), Liliana Ianni (fotografa) e Lucia Strada (pittrice); dal 18 febbraio 2012 al 1 aprile 2012, Umberto Feola (fotografo), Caterina Lubrano (pittrice), Dante Malori (pittore), Giuseppina Marino (fotografa).

Tutti gli spettacoli andranno in scena il sabato sera alle ore 21 e la domenica pomeriggio alle ore 17.30. Il costo del singolo biglietto è di 20 euro; mentre il biglietto ridotto è di 17 euro. Il costo dell’abbonamento intero (libero o a posto fisso) è di 114 euro; mentre l’abbonamento ridotto (libero o a posto fisso) è di 96 euro.

Il botteghino del Teatro Moderno di Latina in via Sisto V, angolo piazza San Marco, è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 (tranne il lunedì). Per ulteriori informazioni sulla stagione 2011/2012 contattare: 0773.471928 e 346.977339.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.